Serie B, Ascoli-Perugia 1-0: prima vittoria per Mangia

2015-11-15 17:30:22
Serie B, Ascoli-Perugia 1-0: prima vittoria per Mangia
Pubblicato il 15 novembre 2015 alle 17:30:22
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

 
Nella 13esima giornata di Serie B, Ascoli-Perugia termina 1-0 grazie alla rete di Cacia al 77’. I bianconeri, in inferiorità numerica dal 51’ per l’espulsione di Addae, interrompono la serie negativa di cinque sconfitte consecutive e conquistano tre punti vitali, salendo a quota 13; è il primo successo alla guida dei marchigiani per Devis Mangia. I Grifoni, che erano imbattuti da quattro giornate, restano fermi a 15 punti.  
 
La prima frazione di gara è noiosa e a reti inviolate, con entrambe le formazioni incapaci di rendersi pericolose. Sin dai primi minuti, l’Ascoli è attendista e nelle ripartenze imposta troppo frettolosamente, con lanci lunghi che si spengono nella metà campo avversaria. Cacia, il più avanzato fra i bianconeri, sembra abbandonato a se stesso e viene ingabbiato puntualmente dalle maglie rosse. Dall’altra parte, il Perugia non decolla. La retroguardia di casa resta vigile e i ragazzi di Bisoli faticano a trovare spazi utili per fare male. Sulla fascia destra Del Prete si limita alla fase difensiva per problemi fisici e al 39’ viene sostituito da Spinazzola. L’unico brivido arriva nel minuto di recupero: Fabinho prova la conclusione dalla distanza terminata di poco sopra la traversa.
 
Nella ripresa si vede maggiore aggressività e i ritmi sono decisamente più alti. Al 50’ Grassi colpisce l’incrocio dei pali su punzione: un minuto più tardi, dal potenziale gol del vantaggio, i padroni di casa passano in inferiorità numerica per un doppio giallo rimediato da Addae dopo un’entrata scomposta su Milanovic. Mangia prova a rimediare irrobustendo la linea mediana con l’inserimento di Pirrone per Caturano. Con Ardemagni, Fabinho, Lanzafame e Drole, invece, un Perugia a trazione anteriore si spinge in avanti con quattro attaccanti. Al 71’ ci prova Lanzafame con un tiro dal limite e al 73’ Ardemagni non centra la porta da posizione ravvicinata. 
 
Ma a passare in svantaggio è l’Ascoli. Al 77’ un lancio perfetto di Bellomo pesca Cacia, che supera Belmonte al suo primo errore del match e con un colpo sotto scavalca Rosati: secondo gol in campionato per l’ex Bologna, a secco dalla sesta giornata contro il Como. Lo stesso attaccante torna protagonista all’84’, quando con un assolo in area semina il panico fra i difensori avversari. Al termine dell’azione, con il pallone terminato sul fondo, Comotto protesta animatamente con l’arbitro, che estrae il rosso diretto e riporta la parità numerica fra le due squadre. Il Perugia le prova tutte per pareggiare i conti, prima con Perez al 92’, che non centra la porta, poi con Volta al 95’, la cui conclusione di testa su corner viene parata da Lanni. Sabato prossimo i ragazzi di Mangia, imbattuti in casa, ospitano il Brescia, che in trasferta ha la seconda difesa più fragile del campionato. Nel monday night, invece, l’Ascoli affronterà la capolista Cagliari sempre vincente al Sant’Elia.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it