Serie B: Ascoli-Grosseto, gol e highlights. Video

2013-03-29 08:00:00
Pubblicato il 29 marzo 2013 alle 08:00:00
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Rivivi le emozioni di Ascoli-Grosseto: cronaca, pagelle e tabellino

Finisce 3-1 il match del Del Duca: bella vittoria dell'Ascoli, la prima per Pergolizzi sulla panchina dei bianconeri, che ha la meglio sul Grosseto. Apre Feczesin nel primo tempo, poi raddoppia Russo nella ripresa, accorcia le distanze Delvecchio e chiude i conti su rigore Loviso. Match condizionato dal rosso a Som al 35' del primo tempo. Zaza e compagni salgono a quota 40 punti in classifica, portandosi a +1 sulle squadre invischiate nella zona spareggio playout. Resta fanalino di coda la squadra di Moriero, ormai con più di un piede in Lega Pro.

Prima del match la notizia è il recupero di Zaza, schierato al fianco di Feczesin. Il Grosseto parte meglio, andando al tiro con Gimenez e Coulibaly, ma il punteggio non si sblocca. L'incontro appare piuttosto statico, nonostante le due squadre si affrontino a viso aperto. Al 30' arriva però il gol che spacca la partita: cross di Scalise e preciso colpo di testa di Feczesin che fa 1-0. Dopo quattro minuti arriva il secondo giallo, con conseguente rosso a Som: è il colpo che fa vacillare i ragazzi di Moriero. Cresce l'Ascoli: Feczesin ci prova di nuovo, ma Lanni questa volta compie un autentico miracolo. Si va al riposo sull'1-0.

Nella ripresa l'Ascoli trova subito il raddoppio: botta dalla distanza di Russo, Lanni non è impeccabile e palla nel sacco. Grosseto sotto di due gol e con un uomo in meno: esce l'orgoglio di Gimenez e compagni, che non mollano, cercando quantomeno il gol. Che arriva puntuale al 76': dopo un corner, colpo di testa vincente di Delvecchio e 2-1. Dopo una manciata di minuti arriva anche il 2-2, sempre di Delvecchio, ma Pairetto annulla per un presunto fallo del capitano degli ospiti. All'84' Zaza mette in mostra un pezzo del suo repertorio, Feltscher  lo stende in area e Loviso firma il 3-1 su calcio di rigore. Cala il sipario al Del Duca, l'Ascoli guadagna ossigeno, il Grosseto continua la sua discesa in Lega Pro, comunque a testa alta.