Serie A: le pagelle di Sampdoria-Cesena

2011-03-07 07:58:09
Pubblicato il 7 marzo 2011 alle 07:58:09
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

SAMPDORIA
Curci 6 Tre gol subiti senza colpe specifiche e senza avere occasione di riscattarsi.
Volta 6.5 Un gol e un rigore procurato con astuzia. Ancora un po' e diventava l'eroe della partita.
Ziegler 5.5 Soffre Giaccherini già nel primo tempo facendosi sorpassare un paio di volte. Nel finale si lancia all'attacco ma combina poco.
Lucchini 5.5 Grave la palla persa da cui nasce il gol di Parolo. Poi s'infortuna e non rientra nella ripresa.
Gastaldello 5.5 Se la cava nel primo tempo, poi va in bambola anche lui facendosi soffiare il pallone da Giaccherini per il 3-0.
Palombo 6 Non è un caso: quando esce lui la squadra affonda. Il problema è che si profila un lungo stop.
Mannini 5.5 Primo tempo discreto, pur con tanti errori al tiro, ripresa fuori dagli schemi.
Zauri 5.5 In difficoltà come i compagni di reparto sulle rapide ripartenze del Cesena.
Dessena 5.5 Presenza anonima in mezzo al campo.
Guberti 6 Tra i pochi a salvarsi, almeno per l'impegno, anche se le sue conclusioni sono da dimenticare.
Biabiany 5 La sua velocità all'inizio sembra la chiave giusta per scardinare la difesa avversaria, il problema è che poi sotto porta spreca tutto.
Koman 5.5 Dura sostituire Palombo. Ci prova ma la situazione psicologica sullo 0-3 non è l'ideale.
Macheda 5.5 Molto movimento, ma al momento di inquadrare la porta ha il mirino sfalsato.
Maccarone 6.5 Un assist splendido gettato via da Biabiany, la punizione da cui nasce il primo gol e il rigore dell'illusione: non è il massimo, ma nel grigiore generale sembra un gigante.
Di Carlo 5.5 Esce in lacrime, e probabilmente chiude qui la sua esperienza blucerchiata. Ha le sue colpe, ma l'insufficienza va condivisa con chi l'ha privato di Cassano prima e Pazzini poi.

CESENA
Antonioli 5.5 Gran riflesso su Biabiany in avvio, poi giornata tranquilla fino al pasticcio sul primo gol doriano.
Lauro 6 Prestazione solida, gioca sempre sul sicuro.
Pellegrino 6 Qualche sbavatura in avvio poi si riprende.
Von Bergen 5.5 Biabiany lo infila spesso in velocità, è costretto a ricorrere al fallo.
Santon 6 Incerto nei primi minuti, cresce quando prende fiducia.
Benalouane 5.5 Sul rigore è più sfortunato che maldestro.
Parolo 7 Partita giocata con la freddezza del veterano. Due volte decisivo, con il gol e l'assist per il 2-0.
Caserta 6.5 Tanto lavoro sporco ma si fa sempre trovare dove serve.
Jimenez 5.5 Fatica ad entrare in partita e Giaccherini lo oscura.
Rosina 6 In campo per tenere palla.
Colucci 6 Da' una mano a proteggere la difesa recuperando palloni e chiudendo quando c'è bisogno.
Piangerelli s.v. In campo una manciata di minuti. Ingiudicabile.
Giaccherini 7.5 Un gran gol al volo e un altro realizzato scippando il pallone a Gastaldello: una delle novità più interessanti del campionato.
Malonga 5.5 Isolato in avanti, fa tanto movimento per i compagni, ma il pallone non lo vede mai.
Ficcadenti 6.5 Vittoria importantissima ottenuta chiudendosi con ordine senza rinunciare ad attaccare. Bravo e anche fortunato, perché se Biabiany fosse stato meno sciupone, forse la partita sarebbe finita diversamente.