Lotito: "La mia Lazio una Ferrari ingolfata. Fiducia in Inzaghi, Milinkovic-Savic tornerà quello vero"

2018-12-06 14:20:42
Pubblicato il 6 dicembre 2018 alle 14:20:42
Categoria: Serie A
Autore: Matteo Pifferi

Non è un momento facile in casa Lazio: i tre pareggi consecutivi in campionato ed il passo falso contro l'Apollon Limassol hanno sancito un periodo di crisi per i biancocelesti che hanno perso il quarto posto sebbene la zona Champions resti piuttosto vicina. La società ha imposto però il ritiro alla squadra ma, come dichiarato da Lotito in conferenza, il clima è sereno: "Da diverso tempo è capitato di poter acquisire notizie volte solo a destabilizzare ambiente. Il nostro ambiente è sereno come una grande famiglia in cui ci sono anche vedute diverse. Ma certe situazioni non esistono. Voglio il rispetto della verità e non notizie false".

"Simone Inzaghi sarà l'allenatore dei prossimi anni, il direttore sportivo (Igli Tare, ndr) sarà il direttore sportivo dei prossimi anni e il club manager (Angelo Peruzzi, ndr) sarà il club manager dei prossimi anni", ha garantito Lotito che ha parlato anche del futuro di Milinkovic-Savic, al centro del mercato: "Può capitare che ci siano momenti di flessione ma è un grande giocatore e tornerà in condizioni ottimali. In estate abbiamo ricevuto offerte importanti a cui nessun presidente al mondo avrebbe detto no ma noi abbiamo mantenuto le promesse. So che ho una Ferrari ma è ingolfata e viaggia a velocità ridotta. Succede, ma bisogna esserne coscienti e trovare tutte le soluzioni per evitare che resti ingolfata. Gli ultimi risultati non sono stati quelli che ci aspettavamo", chiosa Lotito.