Lega Pro 2016-17, 17a giornata Girone A: risultati, marcatori e cronaca

2016-12-08 17:44:20
Lega Pro 2016-17, 17a giornata Girone A: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 8 dicembre 2016 alle 17:44:20
Categoria: Notizie Lega Pro
Autore: Redazione Datasport.it

Mercoledì 7 dicembre

Livorno-Piacenza 2-2
Pareggio scoppiettante al Picchi tra Livorno e Piacenza. Il 2-2 finale è il frutto di una gara emozionante che ha visto gli ospiti andare avanti di due reti, grazie alla sensazionale doppietta di Franchi, e poi essere recuperati dalle marcature di Maritato e Cellini. L'orgoglio amaranto ha dunque permesso alla squadra di Foscarini di uscire indenne dal Picchi e di portare a otto il numero di match consecutivi senza sconfitte. I biancorossi di Franzini rimangono così a -4 dai toscani, con 26 punti all'attivo.

Lupa Roma-Como 0-1
Como corsaro al Galli. I lariani superano 1-0 a domicilio la Lupa Roma, al termine di una partita tiratissima, decisa dalla fortunosa rete di Bertani nel finale di gara. Dopo un primo tempo soporifero, il match si anima nella ripresa, anche a causa dell'espulsione di Mancosu, reo di aver colpito Ambrosini a palla lontana. I ragazzi di Gallo ottengono così il loro secondo successo consecutivo in campionato salendo a quota 27 punti. Di Michele, invece, incappa nel secondo ko di fila, gettando al vento la possibilità di accorciare il gap sulle rivali per la salvezza.

Olbia-Pistoiese 1-3
La Pistoiese sbanca il Nespoli battendo 3-1 i padroni di casa dell'Olbia. Partita sontuosa degli arancioni, che mettono in ghiaccio la partita già nel primo tempo, in virtù delle reti di Varano e Rovini. Nella ripresa i sardi aggrediscono i toscani lasciando, però, sguarnita la difesa, punita nuovamente da Varano al 65'. L'autorete di Guglielmotti fissa il risultato sul 3-1. Successo fondamentale per gli uomini di Remondina che salgono così a quota 20 punti, avvicinandosi in classifica proprio ai bianchi, distanti ora solo una lunghezza.

Pro Piacenza-Giana Erminio 1-1
Pari e patta al Garilli. Pro Piacenza e Giana Erminio si dividono la posta in palio concludendo il match sull'1-1. Quella tra rossoneri e biancazzurri si rileva una sfida tutt'altro che esaltante: gli ospiti passano in vantaggio al 30' grazie al sigillo di Perna e, al 51', sciupano dal dischetto l'occasione per andare sul 2-0 (Fumagalli para su Okyere). Nel finale di partita Pea cambia le carte in tavola e, in virtù della rete all'82' del neo entrato Musetti, riacciuffa i lombardi. I piacentini tornano a fare punti dopo tre ko consecutivi, mentre i ragazzi di Albè portano a casa l'ottavo pareggio stagionale.

Racing Roma-Tuttocuoio 1-2
Partita emozionante al Casal del Marmo, dove il Tuttocuoio vince clamorosamente 2-1 contro la Racing Roma, al termine di una rimonta dai contorni eclatanti. I padroni di casa passano in vantaggio all'alba del primo tempo con la rete piuttosto fortunosa di Maestrelli, ma da lì in poi è un monologo neroverde: i ragazzi di Fiasconi vanno più volte vicini alla rete, compiendo il sorpasso nell'arco di 5' (tra l'81' e l'86') grazie alle reti di Imbrenda (primo gol tra i professionisti per lui) e Bachini. Se i toscani, in ottica salvezza, fanno un bel salto in avanti, i ragazzi di Giannichedda restano bloccati a quota 11 punti.

Pontedera-Carrarese 2-2
Pontedera e Carrarese si dividono la posta in palio al Mannucci, pareggiando 2-2 al termine di un derby dai due volti: scoppiettante nel primo tempo, soporifero nel secondo. Gli ospiti passano due volte in vantaggio con le reti di Marsili e Miracoli, ma vengono riacciuffati dalle marcature di Kabashi e Disanto. Poco male per entrambe: i granata ottengono il quinto risultato utile consecutivo, mentre gli azzurri con questo punto restano nei pareggi della zona playoff.

Prato-Arezzo 1-2
L'Arezzo passa al Lungobisenzio portandosi a casa il derby toscano contro il Prato. Gli amaranto superano 2-1 in rimonta i lanieri, al termine di una partita più combattuta del previsto. Infatti, a passare in vantaggio sono gli ospiti con Moncini che, con una bella incornata di testa, trafigge Benussi. Negli ultimi venti minuti, però, si scatena Moscardelli: l'attaccante ex Bologna prima sigilla il pareggio con una rovesciata strepitosa, poi, pochi minuti più tardi, timbra il raddoppio. Secondo successo consecutivo per i ragazzi di Sottili che agguantano il terzo posto in solitaria, staccando di due punti il Livorno; notte fonda invece per i biancoazzurri di Monaco, sempre più ultimi con solo 8 punti all'attivo.

Giovedì 8 dicembre

Lucchese-Cremonese 1-0
Lucchese irresistibile, la squadra di Galderisi sgambetta anche la Cremonese (1-0 al Porta Elisa) e infila la terza affermazione consecutiva. Un risultato che ai grigiorossi fa invece molto male: questo scivolone, infatti, allontana i ragazzi di Tesser dalla capolista Alessandria, ora a +7. Il match si decide poco prima dell'intervallo, quando Pesce commette fallo da rigore: Forte si fa parare la conclusione dal dischetto, ma è prontissimo ad insaccare sulla ribattuta di Ravaglia. Un minuto dopo i lombardi rimangono con un uomo in meno a causa dell'espulsione di Moro: in undici contro dieci la Lucchese può difendersi e nella ripresa rischia solo una volta (occasione per Scarsella).

Renate-Alessandria 1-1

Un pareggio che ha il medesimo sapore di una vittoria: l'Alessandria esce indenne dalla tana del Renate (è 1-1 al Città di Meda) e, complice il ko della Cremonese a Lucca, allunga in vetta alla classifica (ora sono sette i punti di differenza tra le due). L'imbattibilità dei grigi prosegue, i tifosi sognano la promozione in serie B: il Renate comincia benissimo e al 13' si porta in vantaggio grazie a un colpo di testa di Teso su corner di Di Gennaro, ma al 33' gli ospiti impattano con una conclusione di Cazzola leggermente deviata da Schettino. Nella ripresa l'Alessandria prova a vincere e sfiora il 2-1 con Gonzalez, ma il Renate resiste e porta a casa un ottimo punto. Grigi campioni d'inverno per il terzo anno di fila.

Viterbese-Robur Siena 0-1
Viterbese, che ti è successo? Il periodo no dei laziali continua, quella contro la Robur Siena è la quarta sconfitta nelle ultime cinque giornate di campionato. I senesi sbancano 1-0 il Rocchi grazie ad un gol di Marotta dopo soli tre minuti: sinistro perfetto dopo una prima respinta di Iannarilli. Gli ospiti, a quel punto, mettono in mostra la loro impeccabile fase difensiva: la Viterbese fa fatica a trovare sbocchi in avanti e va vicina al pareggio solo nel finale, quando il colpo di testa di Diop si stampa sulla traversa. Con questi tre punti la Robur aggancia proprio i gialloblù a quota 23 e sente il profumo dei playoff.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it