Lega Pro 2016-17, 11a giornata Girone A: risultati, marcatori e cronaca

2016-10-31 23:00:32
Lega Pro 2016-17, 11a giornata Girone A: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 31 ottobre 2016 alle 23:00:32
Categoria: Notizie Lega Pro
Autore: Redazione Datasport.it

Domenica 30 ottobre
 
Allo stadio Sinigaglia è 2-2 tra Como e Olbia. E' una vera e propria impresa quella dei padroni di casa, a dispetto dei pronostici della vigilia: i sardi giocano molto meglio e scappano sul 2-0 con le reti di Capello su calcio di rigore (51') e Ragatzu (81'). Poi però i lariani si scatenano e tra 84' e 90' trovano il pareggio con le reti di Marconi e Damian. Il Como strappa un punto comunque prezioso e sale a 19 punti; l'Olbia recrimina ed è a 12 in classifica.

Cremonese-Pistoiese 2-1
La Cremonese non sbaglia un colpo. Allo Zini gli uomini di Tesser sconfiggono 2-1 la Pistoiese e trovano la quarta vittoria consecutiva in campionato. A decidere l'incontro sono le reti di Belingheri (39') e Brighenti (58'), mentre gli ospiti si svegliano troppo tardi: ai toscani non basta la rete di Rovini al 91'. Il risultato proietta la Cremonese a quota 26, secondo posto solitario mantenuto senza troppi patemi. Quinta gara senza successo per la Pistoiese, che rimane invece a 9 in classifica.

Giana-Racing Roma 3-0
Torna al successo la Giana Erminio, i lombardi battono 3-0 il Racing Roma e si portano così a quota 16 punti in classifica, riprendendo così la corsa verso i playoff, interrotta nelle ultime quattro partite in cui la squadra di Albè è riuscita a conquistare solo 3 punti, frutto di altrettanti pareggi. Match a senso unico allo stadio comunale di Gorgonzola, la partita la sblocca Ferrari al 13', raddoppio di Greselin al 26', il terzo e definitivo gol lo sigla Bruno al 90'. Notte fonda per i laziali, fermi al penultimo posto in graduatoria con soli 6 punti.
 
La Lupa Roma riesce in extremis a vincere 2-1 in trasferta sul campo del Prato. Allo stadio Lungobisenzio i laziali ribaltano il vantaggio iniziale dei toscani firmato da Carcuro con una prodezza balistica di La Camera e un gol in contropiede di Baldassin. Successo importantissimo in chiave salvezza per la Lupa che sale a 10 punti mentre il Prato resta fanalino di coda a quota 5.

Viterbese-Livorno 1-1
Finisce con un pareggio per 1-1 l'incontro del Rocchi tra Viterbese e Livorno. Al vantaggio ospite di Murilo al 24'., bravo a sfruttare una dormita della difesa laziale, risponde Neglia con un gran tiro al volo in diagonale al 51'. Primo tempo piuttosto noioso con gli amaranto bravi a sfruttare la sola occasione avuta, nella ripresa decisamente meglio i gialloblù che potrebbero anche raddoppiare su calcio di rigore al 73': bravissimo Mazzoni a respingere il tiro dal dischetto e a salvare il risultato. In classifica la Viterbese mantiene la terza posizione a quota 20, Livorno che sale a 16.

Arezzo-Renate 3-1
Vittoria pesante per l'Arezzo che batte 3-1 il Renate e compie un bel passo avanti in classifica scavalcando la Viterbese. Battuta d'arreso invece per la formazione brianzola che non riesce a bissare il brillante successo di sette giorni fa in casa contro il Pontedera. Tutte nel primo tempo le reti dell'incontro. I toscani sbloccano il risultato al 12' con Polidori e trovano il raddoppio al 23' con Foglia. Il Renate resta in partita e accorcia le distanze al 29' con Anghileri, ma l'Arezzo cala il tris su rigore con Grossi al 40'.

Alessandria-Siena 5-2
Partita incredibile al Moccagatta dove l'Alessandria batte 5-2 il Siena, conquista la sua decima vittoria stagionale (in 11 partite) e resta saldamente al comando della classifica a +5 sulla Cremonese. Risultato rotondo ma che non deve trarre in inganno: il successo dei grigi di Braglia non è stato affatto una passeggiata. Merito di un Siena mai domo, capace di rimontare in due minuti da 0-2 a 2-2 per poi sciogliersi definitivamente nella ripresa. In evidenza Gonzalez e Bocalon, autori di una doppietta ciascuno. Partita condizionata dalla fitta nebbia che ha costretto l'arbitro Guida a sospendere il gioco per qualche minuto a metà ripresa.

Carrarese-Piacenza 1-0
Successo di misura ma meritato per la Carrarese che allo stadio Dei Marmi batte 1-0 il Piacenza e interrompe la striscia di imbattibilità degli emiliani che durava da cinque partite. Prosegue invece il buon momento dei toscani che collezionano il quinto risultato utile di fila. La rete che regala i tre punti alla Carrarese arriva al 77' e porta la firma di Rolfini che insacca da due passi dopo una traversa colpita da Dell'Amico. Le due squadre terminano l'incontro in dieci uomini per le espulsioni di Silva e Marsili.

Pro Piacenza-Lucchese 0-0
Finisce 0-0 allo stadio Garilli la sfida tra Pro Piacenza e Lucchese: un match sicuramente non memorabile e condizionato dalla fitta nebbia che, soprattutto nella seconda frazione, ha avvolto l'impianto emiliano. Le due squadre si procurano una grossa occasione a testa, ma la sprecano: al 14' Rossini spara a lato da ottima posizione, al 63' Fumagalli salva su De Feo. Il punto accontenta entrambe le formazioni anche se il Pro Piacenza non riesce a staccarsi dalla zona playout.
 
Lunedì 31 ottobre
 
Pontedera-Tuttocuoio 1-2
Colpo esterno del Tuttocuoio che all'ultimo secondo s'impone 2-1 sul campo del Pontedera. Gli ospiti con questo successo si portano a quota 13 in classifica, lasciando in difficoltà la formazione toscana, terz'ultima con 7 punti. I neroverdi spaccano il match al 25' grazie ad un bel gol di Shekiladze, quindi dopo diverse occasioni da rete il Pontedera trova il pari con Polvani all'86'. Quando il pareggio sembrava un risultato ormai scontato ecco irrompere Borghini, bravo a risolvere una mischia al 94' e a consegnare i tre punti al Tuttocuoio.
Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it