Foggia-Casarano: finisce in parità una partita ricca di occasioni

2019-10-20 20:42:03
Foggia-Casarano: finisce in parità una partita ricca di occasioni
Pubblicato il 20 ottobre 2019 alle 20:42:03
Categoria: Pagelle Serie D
Autore: Redazione Datasport

Allo “Zaccheria” va di scena un bel derby, tra due squadre che palesemente dimostrano di puntare al salto di categoria. Con due reti realizzate su tiri da calcio d’angolo, finisce con la divisione della posta in palio ma grandi occasioni da ambo le parti per Foggia e Casarano.

Davanti ad oltre seimila spettatori, lo spettacolo offerto in campo dalle due squadre è gratificante. Un primo tempo, in termini di occasioni, a favore del Casarano che incomincia subito bene mettendo in grande difficoltà il Foggia e dimostrando di essere certamente una delle migliori compagini viste finora allo Zaccheria in questo primo scorcio di campionato. Due nitide occasioni per i salentini nel primo tempo che solo grazie ad un prodigioso Fumagalli non riescono ad andare in vantaggio. Nella ripresa, parte meglio il Foggia ma stavolta non basta il gol di Iadaresta, lesto a mettere in rete il corner battuto da Cittadino, per vincere la partita. Infatti dopo circa cinque minuti, il Casarano pareggia con un colpo di testa del difensore Mattera che mette in rete tiro dalla bandierina. Nel complesso l’incontro è stato molto frizzante e ben giocato da entrambe le squadre che hanno giocato a viso aperto, senza risparmiarsi ma puntando alla vittoria. Due corner, ben battuti hanno determinato due gol che certamente lasciano l’amaro in bocca al Foggia ma che rappresentano un punto d’oro per il salentini.

FOGGIA CASARANO - Resoconto del match

Il Casarano inizia subito bene, con grande determinazione tanto che già al 3′, Cianci da pochi passi si vede respingere un colpo di testa da Fumagalli che, con un vero miracolo, mette in angolo. I salentini riescono in modo ottimale a sfruttare le corsie laterali soprattutto a destra con Palmisano, che pennella un paio di crossa per Cianci che spreca malamente al momento di tirare in porta. Alla mezz’ora ancora protagonista il Casarano con Olcese, che spreca un’ottima occasione da due passi con Fumagalli che compie il secondo miracolo. Cau decide di sostituire di due esterni, cercando di dare una scossa ai rossoneri che con Cannas e Gentile, in due occasioni, mettono paura al portiere Al Tumi, che comunque si salva mettendo in angolo. Sussulto anche per Cittadino che, nei minuti di recupero, su punizione cerca l’angolino alla sinistra del portiere, ma con un colpo di reni il portiere ospite si rifugia in angolo.

FOGGIA-CASARANO - Secondo tempo

Corda, attraverso Cau, negli spogliatoi si è fatto sentire, tanto che nella ripresa i rossoneri sembrano un’altra squadra. Infatti il Foggia, si butta subito in avanti sfiorando il gol in due occasioni. Prima al 4’ con Kourfalidis che tira fuori da ottima posizione, sessanta secondi dopo Cannas colpisce l’esterno della rete, dando l’illusione del gol ai tifosi, con AL Tumi già battuto. I rossoneri aumentano il pressing conquistando il centrocampo e costringendo gli avversari a chiudersi in difesa. Il Casarano cerca di resistere al forcing avversario ma al 32′, su calcio d’angolo di Cittadino dalla destra, Iadaresta, puntuale come sempre, anticipa tutti in spaccata e mettendo la palla in rete, trafiggendo l’incolpevole Al Tumi. Il Casarano non ci sta e cerca subito di reagire al vantaggio dei satanelli. Al secondo corner consecutivo al 40′ Mattera, certamente uno dei migliore in campo, agguanta il pari con un colpo di testa preciso. Nei minuti finali, il Foggia prova ancora a tornare in vantaggio ma il risultato rimane inchiodato sul pareggio.

Articolo di Alessandro Scolozzi

RIVIVI LA CRONACA DI FOGGIA-CASARANO

CLICCA QUI PER LE PAGELLE DI FOGGIA-CASARANO

CLICCA QUI PER IL TABELLINO DI FOGGIA-CASARANO

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it