Serie D, il Foggia si aggiudica il derby col Taranto e vola al primo posto in classifica

2019-10-06 20:55:03
Serie D, il Foggia si aggiudica il derby col Taranto e vola al primo posto in classifica
Pubblicato il 6 ottobre 2019 alle 20:55:03
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport

Crederci. Sempre. Il Foggia, riesce ad aggiudicarsi il derby Dauno-Ionico contro il Taranto con un gol di Tortori al novantaseiesimo, dopo una partita senza grandi acuti. Nel primo tempo, il Foggia ha subito la maggiore tonicità atletica del Taranto che in qualche occasione si è reso pericoloso. Poi, nella ripresa, complice anche l’inferiorità numerica ed un po’ di stanchezza, gli ionici hanno ceduto metri ai rossoneri che hanno, in zona Cesarini, agguantato la vittoria, volando in vetta solitari.

FOGGIA – TARANTO Resoconto del match

Davanti a circa seimila tifosi rossoneri presenti allo stadio “Zaccheria”, assenti i tifosi ospiti, su prescrizione del Prefetto di Foggia, il derby incomincia con circa dieci minuti di ritardo. Un primo tempo molto spezzettato e sicuramente poco entusiasmante, che ha visto il Taranto più aggressivo e pericoloso rispetto ai padroni di casa. La prima occasione arriva intorno al ventesimo con un tiro al volo di Genchi finito poco a lato. Dieci minuti più tardi, è Matude che si rende pericoloso liberandosi di un paio di avversari ma calciando al lato della porta difesa da Fumagalli. Acuto del Foggia con una punizione di Cittadino, con la palla che sorvola l’area piccola, e Sposito che manda in corner.

 

FOGGIA – TARANTO Secondo tempo

La ripresa lascia perplessi tutti: l’arbitro Calzavara decide di espellere l’allenatore del Foggia Corda e il difensore Luigi Manzo per un battibecco occorso negli spogliatoi. Il Taranto, pertanto, giocherà tutto il secondo tempo in inferiorità numerica. Questa circostanza certamente favorisce i rossoneri che al 72’ vanno vicinissimi alla rete prima con Viscomi e poi con Gentile che, però, sprecano malamente in area rossoblù. Un episodio dubbio accade a cinque minuti dalla fine con un contatto in area tarantina, ma l’arbitro decide di far proseguire. Poi, come detto, al 96’ l’episodio che decide la partita. Tortori, si incunea in area,approfittando di un lancio da centrocampo, e trafigge Sposito, realizzando il gol della vittoria. Tre punti insperati per il Foggia, che però ha avuto il merito di crederci sempre.

FOGGIA-TARANTO -> QUI LA CRONACA

FOGGIA-TARANTO -> LE PAGELLE DI DATASPORT

Alessandro SCOLOZZI

 


Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it