Fiorentina: Natali \"A Bari abbiamo fatto ridere\"

2011-03-02 20:48:08
Pubblicato il 2 marzo 2011 alle 20:48:08
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"A Bari abbiamo fatto ridere, questa è una stagione deludente". Non nasconde la sua delusione Cesare Natali, centrale della Fiorentina. La stagione dei viola era nata sotto altri auspici, e invece la squadra di Mihajlovic si ritrova a metà classifica, più vicina alla zona salvezza che non all'Europa: "Sapevamo che la partita con il Bari era fondamentale per raggiungere la salvezza e iniziare a programmare il futuro - ha spiegato Natali -. L'allenatore a fine partita era giustamente deluso e non era l'unico. Siamo una squadra di professionisti seri e di uomini che si assumono sempre le proprie responsabilità".

Martedì c'è stato un lungo confronto tra tecnico e giocatori: "Quando una squadra non gioca bene, o non gioca proprio, è normale che un allenatore non riesca a darsi una spiegazione. L'allenatore non mette in discussione l'impegno e l'atteggiamento, ma cosa non riusciamo ad applicare in partita di quello che proviamo in allenamento", continua il difensore.

La Fiorentina non riesce ad accelerare da ormai un anno. Non è solo colpa degli infortuni: "Eppure nella nuova stagione eravamo partiti con la voglia di voltare pagina e raggiungere obiettivi importanti. Non riesco a darmi un'unica spiegazione, ma tanti fattori hanno complicato le cose a noi e all'allenatore. Sicuramente, non possiamo nasconderci sempre dietro l'alibi degli infortuni". Non è un problema di impegno: "A questa squadra non si può imputare la mancanza di professionalità, basta vedere quei giocatori che sono in scadenza di contratto e che sono i primi a dare il massimo per la squadra", conclude Natali.