Ciclismo, guai per Mario Cipollini: accuse di minacce e lesioni alla sorella

2018-12-15 21:00:00
Pubblicato il 15 dicembre 2018 alle 21:00:00
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Francesco Boso

Mario Cipollini è stato chiamato a giudizio al tribunale di Lucca per presunte lesioni verso la sorella.        Il campione di ciclismo dovrà difendersi dall'accusa di minacce e lesioni personali aggravate nei confronti della sorella. I fatti in questione si sarebbero verificati in una presunta lite familiare dell'anno scorso.

Secondo le indagini della procura di Lucca l'ex campione di ciclismo durante un'accesa lite avrebbe minacciato, percosso e strattonato la sorella Tiziana fino a farla cadere al suolo. La sorella di Cipollini ha sporto denuncia e l'ex atleta dovrà difendersi dalle accuse nel processo che avrà luogo a luglio. Tuttavia, non è la prima volta per il cinquantunenne lucchese, fu accusato di violenze anche altre volte in passato. Infatti ci furono degli episodi nei confronti dell'ex moglie. Anche in quel caso la presunta violenza si verificò durante un litigio familiare, che ha avuto luogo dopo il divorzio tra i due coniugi avvenuto nel 2016.