Serie D Girone A 2018-2019
Serie D Girone A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Inveruno - Pro Dronero: 3 - 2 | Tempo reale, Formazioni

28° giornata Serie D Girone A 2018-2019

Stadio Comunale di Inveruno

24 marzo 2019 ore 14:30

Arbitro: Giuseppe Mucera

Inveruno

69° M. Chessa
83° E. Romanini (Rig.)
89° M. Chessa

Logo Inveruno
3
-
2

Conclusa

Logo Pro Dronero

Pro Dronero

38° S. Sangarè
45° +3 S. Sangarè
69° M. Chessa
83° E. Romanini (Rig.)
89° M. Chessa
38° S. Sangarè
45° +3 S. Sangarè

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Francesco Montanino
Mostra dettagli:

Dall'inferno al paradiso, nello stretto spazio di un tempo di gioco. E' questa la sintesi perfetta del match andato in scena oggi al "Garavaglia" di Inveruno fra l'Inveruno e la Pro Dronero. Dopo essere andata clamorosamente e meritatamente sotto di due reti nel primo tempo, la formazione di Andreoletti nella ripresa ha trovato il modo di ribaltare completamente una gara assai più complicata del previsto. A mettere in crisi i gialloblù, le reti nel primo tempo di Sangarè che hanno illuso i piemontesi, negli ultimi minuti del parziale. Nel secondo tempo, la girandola di cambi operata dal tecnico gialloblù sortiva gli effetti sperati: gli ingressi in campo di Gatelli, Truzzi, Braidich e sopratutto Romanini ridisegnavano l'Inveruno e cambiavano il volto alla partita. Al 69' Chessa era lesto a spingere in rete di testa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo sul quale la difesa biancorossa si faceva trovare impreparata. I padroni di casa ci credevano ed assediavano l'area piemontese. Ma avevano bisogno di un rigore a dir poco dubbio assegnato dall'incerto sig. Mucera per impattare: era l'83' quando Romanini cadeva nell'area della Pro Dronero e l'arbitro indicava senza alcun dubbio il dischetto del rigore. La decisione scatenava l'ira della panchina piemontese, con mister Dessena che era costretto ad uscire dal campo. Alla battuta ci andava lo stesso Romanini che trasformava non senza aver fatto passare un lungo brivido sulla schiena dei compagni di squadra e dei propri tifosi, perché il pallone passava sotto le braccia di Rosano che aveva intuito la traiettoria. L'Inveruno continuava a premere e vedeva premiati i propri sforzi all'88' quando Braidich si involava sulla fascia destra e scodellava un invitante pallone sul quale si avventava Chessa che non aveva alcuna difficoltà a scaraventare in rete, facendo esplodere il "Garavaglia". C'era anche il tempo per il 4-2 realizzato ancora dallo stesso Chessa, dopo un'uscita a vuoto di Rosano, ma Mucera annullava inspiegabilmente. Nei 6' di recupero accordati dall'arbitro di Palermo, non accadeva più nulla e così i ragazzi di mister Andreoletti potevano festeggiare un successo che vale tantissimo. Non solo per il modo con cui è maturato ma anche e sopratutto perché in classifica, i gialloblù hanno guadagnato punti sulle dirette concorrenti. Domenica prossima, lo scontro diretto con il Chieri dirà molte cose sul prosieguo della lotta per i play-off, anche se i lombardi dovranno assolutamente cercare di limitare al minimo la quantità industriale di errori commessi oggi. Per la Pro Dronero, invece, il grande rammarico di aver visto sfumare negli ultimi 20' un successo che avrebbe potuto far schiodare i biancorossi dallo scomodo ultimo posto in classifica, anche se nulla è ancora perso alla luce dei risultati del Borgaro e dello Stresa.

Ore 16.20: termina la partita!

90'+7
Ultima possibilità per la Pro Dronero: la punizione di Dotti è facilmente bloccata da Zambataro.

90'+6
Broggini ha la palla del 4-2 ma si fa respingere la conclusione da un difensore avversario.

90'+5
Ammonito Zambataro per perdita di tempo.

90'+4
Chessa realizza il quarto gol dopo un'uscita a vuoto di Rosano, ma il gioco è fermo per una posizione di offside che sembrava non esserci.

90'
Dopo il gol del 3-2, l'arbitro espelle Dessena che manda in campo Isoardi al posto di Brondino.

89'
Sorpasso dell'Inveruno! Azione insistita sulla fascia sinistra di Braidich che scodella un pallone al centro area su cui Chessa non deve far altro che scaraventare in rete! Situazione completamente capovolta al "Garavaglia", con l'Inveruno che adesso conduce 3-2. 

86'
Punizione dai 30 metri per la Pro Dronero e conclusione di Brondino che termina altissima.

85'
Gara che si innervosisce in queste battute conclusive di un match che adesso è in bilico.

83'
Romanini trasforma e porta le squadre sul 2-2 con un rasoterra che passa sotto le braccia di Rosano.

82'
Rigore per l'Inveruno! Intervento da tergo su Romanini e l'arbitro indica il dischetto fra le proteste della panchina biancorossa. Decisione che ci è apparsa quantomeno dubbia, perché il difensore della Pro Dronero sembrava aver toccato nettamente prima la sfera e poi le gambe dell'avversario.

79'
Brutta entrata di Truzzi: ammonizione anche per lui.

78'
Cambio anche nella Pro Dronero: esce uno stanchissimo Sall ed entra Ciccone.

76'
Padroni di casa che adesso stanno spingendo sull'acceleratore alla ricerca della rete del 2-2.

74'
Inveruno pericoloso! Conclusione dalla distanza del neo entrato Romanini che chiama Rosano ad una difficile deviazione in corner. Sugli sviluppi del calcio d'angolo, il colpo di testa dello stesso Romanini esce fuori di poco.

73'
Ci prova Romanini in precario equilibrio, ma il suo colpo di testa termina a lato. Gara che si è improvvisamente riaperta, proprio nel momento in cui l'Inveruno stava dando l'impressione di aver mollato.

69'
L'Inveruno dimezza lo svantaggio! Sugli sviluppi di un calcio d'angolo, Chessa è lesto ad appoggiare in rete di testa ed a riaprire dunque la partita. Il parziale ora è di 1-2!

68'
Prosegue il valzer delle sostituzioni in casa Inveruno: dentro Truzzi, fuori Putzolu

64'
Conclusione debole di Dutto, si accartoccia in presa bassa Zambataro.

64'
Primo giallo anche per l'Inveruno: è Putzolu ad essere iscritto nel taccuino del direttore di gara.

63'
Nulla di fatto, con i giocatori dell'Inveruno che reclamano un tocco di braccio che però non è ravvisato dall'arbitro.

61'
Punizione da posizione interessante per l'Inveruno: sulla sfera si porta Broggini che proverà la battuta a rete.

58'
Ancora un cambio nelle fila dell'Inveruno: esce Mandelli ed entra Braidich.

57'
Inveruno che continua a ruminare calcio senza creare pericoli.

55'
Andreoletti gioca la carta Romanini che subentra al posto di uno spento Stronati.

53'
Non è cambiato il tema tattico di un incontro che sinora vede meritatamente in vantaggio una Pro Dronero ordinata che sta avendo facile gioco nel contenere le velleità di un Inveruno apparso sinora poco incisivo e convinto.

51'
Inveruno che sta provando ad avanzare il raggio della propria azione, ma sinora non ha ancora costruito i presupposti per creare pericoli alla porta biancorossa.

46'
Ore 15.29: inizia il secondo tempo!

Andreoletti opera un cambio: dentro Gatelli, fuori Botturi.

Ore 15.17: termina il primo tempo.

45'+3

Clamoroso al "Garavaglia". La Pro Dronero raddoppia ancora con Sangare! La difesa dell'Inveruno si fa trovare letteralmente impreparata di fronte all'incursione di Dutto che, dopo essersi girato in area e liberato di un paio di avversari, serve un invitante pallone per l'accorrente Sangare. L'attaccante biancorosso, si libera con una finta di Zambataro e scaraventa in rete la palla dello 0-2!

45'+2
Due i minuti di recupero concessi dal sig. Mucera di Palermo, prima della conclusione di questa prima frazione di gioco.

44'
Guerra entra duro su Broggini e rimedia l'ammonizione.

43'
Lazzaro prova la grande giocata ma la sua conclusione a giro non centra lo specchio della porta.

42'
Inveruno che non ha ancora reagito dopo lo svantaggio.

40'
Ammonito Toscano per una brutta entrata su Stronati.

38'
Pro Dronero in vantaggio! Sangare appoggia in rete di testa un delizioso cross di Galfrè, approfittando di una clamorosa distrazione difensiva dei padroni di casa. Si sblocca, un pò a sorpresa, la situazione al "Garavaglia": il parziale ora è di 0-1.

37'
Mandelli sbaglia al momento del cross: piovono fischi dalle tribune.

36'
Gara che resta equilibrata, ma con pochi spunti degni di nota. Ci si aspetta qualcosa di più da un Inveruno sinora troppo timoroso e lento, mentre la Pro Dronero sta disputando la sua onesta partita.

34'
Azione casuale dell'Inveruno con colpo di testa finale di Mandelli che pizzica la parte alta della traversa.

33'
Non si sblocca la situazione al "Garavaglia" con le squadre ferme ancora sullo 0-0 di partenza.

32'
Pro Dronero che sta tenendo molto bene il campo, senza aver corso grossi rischi.

31'
Primo angolo del match per i padroni di casa e conclusione insidiosa di De Maria sulla quale fa buona guardia Rosano.

30'
Ancora tanti errori in fase di impostazione e di rifinitura per un Inveruno sinora confuso e privo di idee.

28'
Primo giallo dell'incontro per Brondino per fallo tattico.

25'
Cross dalla destra di Marioli e conclusione al volo dentro l'area di Lazzaro che però non trova il bersaglio grosso.

22'
Inveruno che sta facendo fatica a scardinare l'attento dispositivo difensivo predisposto da Dessena. In assenza di idee, i lombardi si affidano al lancio lungo a scavalcare il centrocampo per provare a creare pericoli dalle parti di Rosano.

20'
Maglie entra durissimo su Putzolu, ma l'arbitro gli risparmia un giallo che sembrava esserci tutto.

14'
Ci prova Dutto, ma la sua conclusione non crea alcun problema a Zambataro.

11'
Sugli sviluppi della punizione, Sangarè svetta più alto di tutti ma manda alto di un paio di metri.

10'
Entrata dura di Botturi su Dutto che è costretto a farsi curare dai medici. 

8'
Mandelli cade in area ma l'arbitro fa proseguire. Sugli sviluppi dell'azione, Chessa recupera un buon pallone, ma è troppo precipitoso al momento del tiro.

6'
Ottimo spunto di Stronati, ma il suo assist in mezzo all'area non trova pronto all'appuntamento Broggini.

5'
Inveruno che come da copione sta provando a fare la partita e biancorossi che, dal canto loro, aspettano e ripartono.

4'
Grande aggressività in mezzo al campo, in queste fasi iniziali del match.

2'
Conclusione dalla distanza di Lazzaro, palla che si perde di qualche metro a lato.

1'
Ore 14.30: inizia la partita!

Inveruno che disputerà la gara con la tradizionale maglia gialla, mentre quella della Pro Dronero ricorda un pò quella dell'Arsenal. A dare il calcio d'inizio saranno i padroni di casa.

Squadre che fra poco faranno il loro ingresso in campo, con una temperatura quasi estiva che potrebbe giocare un ruolo non secondario nel corso del match.

Dopo aver raggiunto l'ultima piazza disponibile per i playoff, l'Inveruno non poteva sperare a calendario migliore per consolidare la posizione: si gioca contro la Pro Dronero e, sulla carta, il pronostico sembra scontato.
Inveruno
IN CAMPO (4-3-3)
12 A. Zambataro 95°
24 A. Acquistapace
6 A. Botturi 45°
15 D. Marioli
15 T. Putzolu 68° 64°
M. Mandelli 58°
10 A. Lazzaro
7 V. De Maria
27 M. Chessa 69° 89°
11 R. Stronati 55°
11 J. Broggini

IN PANCHINA
00 T. Ouahdani
00 A. Di Gioia
25 A. Zirafa
8 L. Puricelli
22 L. Gatelli 45°
19 S. Truzzi 79° 68°
52 M. Mazzoleni Ferracini
9 E. Romanini (R)83° 55°
00 F. Braidich 58°
Allenatore
Matteo Andreoletti
Pro Dronero
IN CAMPO (4-4-2)
12 L. Rosano
16 K. Guerra 44°
6 P. Maglie
4 M. Caridi
14 G. Toscano 40°
25 C. Dutto
20 D. Galfrè
8 P. Rastrelli
18 A. Brondino 90° 28°
19 S. Sangarè 38° 48° 85°
A. Sall 78°

IN PANCHINA
1 A. Circio
2 F. Giraudo
21 M. Rosso
00 J. Toscano
17 L. Isoardi
9 A. Niang
5 L. Ciccone 78°
11 D. Isoardi 90°
00 F. Rivero
Allenatore
Francesco Dessena

Logo Inveruno

4-3-3

Arbitro: Giuseppe Mucera

Logo Pro Dronero

4-4-2

12 Zambataro
12 Rosano
24 Acquistapace
16 Guerra
6 Botturi
6 Maglie
15 Marioli
4 Caridi
15 Putzolu
14 Toscano
Mandelli
25 Dutto
10 Lazzaro
20 Galfrè
7 De Maria
8 Rastrelli
27 Chessa
18 Brondino
11 Stronati
19 Sangarè
11 Broggini
Sall

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Francesco Montanino

Arbitro
Giuseppe Mucera 5.0
Perde la bussola nel finale, concedendo un rigore che ci è apparso a dir poco dubbio ed annulla il 4-2 per un fuorigioco che non c'era. Scontenta e non poco di più i biancorossi.

Inveruno
Allenatore: Matteo Andreoletti 6.0
Bene il risultato, ma non certo il gioco. Troppi errori in fase di impostazione e rifinitura sono un dato su cui dover riflettere. Domenica prossima contro il Chieri sarà bene non ripeterli, per evitare di incappare in spiacevoli sorprese.
Akililu Zambataro (POR): 6.0
Praticamente inoperoso, non può nulla sui due gol.
Andrea Acquistapace (DIF): 5.5
Andrea Botturi (DIF): 5.0
Si perde spesso e volentieri Sall.
Davide Marioli (DIF): 5.5
Soffre anche lui la velocità degli attaccanti della Pro Dronero.
Tommaso Putzolu (CEN): 5.5
Michele Mandelli (CEN): 5.5
Non sempre lucido al momento di crossare.
Andrea Lazzaro (CEN): 5.5
Va a corrente alternata.
Vincent De Maria (ATT): 6.0
Nel primo tempo, è fra i pochi a provarci. Bene anche nella ripresa.
Mario Chessa (ATT): 6.5
Inizia e conclude la rimonta che permette all’Inveruno di agganciare il quarto posto.
Riccardo Stronati (ATT): 4.5
Impalpabile.
Jonathan Broggini (ATT): 5.5
Va a sprazzi ma non convince,
Luca Gatelli (DIF): 6.0
Il suo ingresso in campo da’ maggiore equilibrio ad una difesa distratta.
Stefano Truzzi (CEN): 6.0
Da’ il proprio contributo alla rimonta dell’Inveruno.
Emanuele Romanini (ATT): 7.0
Il suo ingresso in campo da la spinta decisiva ad un Inveruno apparso sin lì anemico in attacco. Si procura con mestiere il rigore del 2-2 che poi trasforma.
Fabio Dario Braidich (ATT): 6.5
Decisivo in occasione del gol vittoria.
Pro Dronero
Allenatore: Francesco Dessena 6.0
Dopo un'ora di gioco, sembrava fatta. Ed invece, la Pro Dronero torna a casa a mani vuote dopo aver dato la sensazione di poter portare a casa l'intera posta in palio. Espulso nel concitato finale, quando il sogno di ottenere una clamorosa vittoria stava sfumando.
Lorenzo Rosano (POR): 6.0
Incolpevole sui tre gol, svolge lavoro di ordinaria amministrazione.
Kevin Guerra (DIF): 5.5
Patrick Maglie (DIF): 5.5
Marco Caridi (DIF): 6.0
Giuseppe Toscano (DIF): 6.0
Carlo Dutto (ATT): 6.0
Molto bene nel primo tempo, cala nella ripresa.
Daniele Galfrè (DIF): 6.0
Pietro Rastrelli (CEN): 6.0
Alessandro Brondino (CEN): 6.0
Salif Sangarè (ATT): 7.0
Autore di una doppietta, il suo movimento mette in difficoltà la retroguardia gialloblù.
Abdoulaye Sall (ATT): 7.0
Esce stremato dal campo dopo un’ora in cui ha corso tanto. Non a caso, la sua uscita è coincisa con la riscossa dell’Inveruno.
Lorenzo Ciccone (DIF): s.v.
Pochi minuti anche per lui.
Davide Isoardi (ATT): s.v.
Entra nel convulso finale, ma combina poco.
Dall'inferno al paradiso, nello stretto spazio di un tempo di gioco. E' questa la sintesi perfetta del match andato in scena oggi al "Garavaglia" di Inveruno fra l'Inveruno e la Pro Dronero. Dopo essere andata clamorosamente e meritatamente sotto di due reti nel primo tempo, la formazione di Andreoletti nella ripresa ha trovato il modo di ribaltare completamente una gara assai più complicata del previsto. A mettere in crisi i gialloblù, le reti nel primo tempo di Sangarè che hanno illuso i piemontesi, negli ultimi minuti del parziale. Nel secondo tempo, la girandola di cambi operata dal tecnico gialloblù sortiva gli effetti sperati: gli ingressi in campo di Gatelli, Truzzi, Braidich e sopratutto Romanini ridisegnavano l'Inveruno e cambiavano il volto alla partita. Al 69' Chessa era lesto a spingere in rete di testa, sugli sviluppi di un calcio d'angolo sul quale la difesa biancorossa si faceva trovare impreparata. I padroni di casa ci credevano ed assediavano l'area piemontese. Ma avevano bisogno di un rigore a dir poco dubbio assegnato dall'incerto sig. Mucera per impattare: era l'83' quando Romanini cadeva nell'area della Pro Dronero e l'arbitro indicava senza alcun dubbio il dischetto del rigore. La decisione scatenava l'ira della panchina piemontese, con mister Dessena che era costretto ad uscire dal campo. Alla battuta ci andava lo stesso Romanini che trasformava non senza aver fatto passare un lungo brivido sulla schiena dei compagni di squadra e dei propri tifosi, perché il pallone passava sotto le braccia di Rosano che aveva intuito la traiettoria. L'Inveruno continuava a premere e vedeva premiati i propri sforzi all'88' quando Braidich si involava sulla fascia destra e scodellava un invitante pallone sul quale si avventava Chessa che non aveva alcuna difficoltà a scaraventare in rete, facendo esplodere il "Garavaglia". C'era anche il tempo per il 4-2 realizzato ancora dallo stesso Chessa, dopo un'uscita a vuoto di Rosano, ma Mucera annullava inspiegabilmente. Nei 6' di recupero accordati dall'arbitro di Palermo, non accadeva più nulla e così i ragazzi di mister Andreoletti potevano festeggiare un successo che vale tantissimo. Non solo per il modo con cui è maturato ma anche e sopratutto perché in classifica, i gialloblù hanno guadagnato punti sulle dirette concorrenti. Domenica prossima, lo scontro diretto con il Chieri dirà molte cose sul prosieguo della lotta per i play-off, anche se i lombardi dovranno assolutamente cercare di limitare al minimo la quantità industriale di errori commessi oggi. Per la Pro Dronero, invece, il grande rammarico di aver visto sfumare negli ultimi 20' un successo che avrebbe potuto far schiodare i biancorossi dallo scomodo ultimo posto in classifica, anche se nulla è ancora perso alla luce dei risultati del Borgaro e dello Stresa.
-
Possesso palla
-
11
Tiri totali
7
5
Tiri specchio
4
1
Tiri respinti
-
1
Legni
-
5
Corner
-
8
Falli
13
2
Fuorigioco
1
3
Ammoniti
4
-
Espulsi
-

Inveruno-Pro Dronero 3-2

MARCATORI: 38' Sangarè (P), 45+3' Sangarè (P), 69' Chessa (I), 83' Romanini (Rig.) (I), 89' Chessa (I).
INVERUNO (4-3-3): Zambataro 6; Acquistapace 5,5, Botturi 5 (45' Gatelli 6) , Marioli 5,5, Putzolu 5,5 (68' Truzzi 6) ; Mandelli 5,5 (58' Braidich 6,5) , Lazzaro 5,5, De Maria 6; Chessa 6,5, Stronati 4,5 (55' Romanini 7) , Broggini 5,5.
A disposizione: Ouahdani, Di Gioia, Zirafa, Puricelli, Mazzoleni Ferracini.
Allenatore: Matteo Andreoletti 6.
PRO-DRONERO (4-4-2): Rosano 6; Guerra 5,5, Maglie 5,5, Caridi 6, Toscano 6; Dutto 6, Galfrè 6, Rastrelli 6, Brondino 6 (90' Isoardi sv) ; Sangarè 7, Sall 7 (78' Ciccone sv) .
A disposizione: Circio, Giraudo, Rosso, Toscano, Isoardi, Niang, Rivero.
Allenatore: Francesco Dessena 6.
ARBITRO: Giuseppe Mucera 5
NOTE: nessuna
AMMONITI: 28' Brondino (P); 40' Toscano (P); 44' Guerra (P); 64' Putzolu (I); 79' Truzzi (I); 85' Sangarè (P); 90' Zambataro (I).
ESPULSI: espulso l'allenatore Francesco Dessena (Pro Dronero).
ANGOLI: 5-0.
RECUPERO: pt 2, st 5