Serie C Girone A 2018-2019
Serie C Girone A 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Pro Piacenza - Aurora Pro Patria: 2 - 1 | Tempo reale, Formazioni

18 novembre 2018 ore 16:30
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Gianpiero Miele

Pro Piacenza

20° F. Scardina
87° F. Scardina

Logo Pro Piacenza
2
-
1

Non Disputata

Logo Aurora Pro Patria

Aurora Pro Patria

23° N. Gucci
20° F. Scardina
87° F. Scardina
23° N. Gucci

Non Disputata

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Francesco Montanino
Mostra dettagli:

Finisce 2-1 al "Garilli" dopo un match sostanzialmente equilibrato, in cui il pareggio sembrava essere l'esito più logico. Padroni di casa in vantaggio al 20' grazie ad un preciso stacco di testa di Scardina da distanza ravvicinata che non dava scampo a Mangano. La reazione bustocca però non si faceva attendere ed appena tre minuti dopo era Gucci a ristabilire la parità con un diagonale che si insaccava sulla destra di Bertozzi dopo un colpo di testa di Le Noci che coglieva impreparata la retroguardia rossonera. La Pro Piacenza continuava a macinare gioco, senza però costruire grosse occasioni e così la prima frazione di gioco terminava 1-1. Nella ripresa, non accadeva nulla sino al quarto d'ora finale quando per ben due volte il neo entrato Pedone faceva tremare la porta difesa da Bertozzi. Dapprima, l'estremo difensore emiliano era semplicemente miracoloso quando respingeva da campione la conclusione a botta sicura dell'attaccante biancoblù. E quando non ci arrivava lui, era la traversa a negare agli ospiti la gioia del vantaggio. Quando tutto lasciava presagire il pareggio, arrivava ad una manciata di minuti dal 90' il gol-partita di Scardina che su cross di Remedi anticipava Molnar e regalava ai suoi una vittoria che vale oro. Nel recupero (prolungato di altri 2 minuti, per le sostituzioni avvenute a cavallo del 90') non avveniva più nulla ed i rossoneri potevano così gioire per una vittoria che mancava da ben 4 turni. Grande rammarico invece per la Pro Patria che nonostante il mal di trasferta, con un atteggiamento meno rinunciatario probabilmente sarebbe uscita imbattuta. In classifica, balzo in avanti per i rossoneri che si portano a quota 11 ed a due lunghezze di distanza dalla Pro Patria che resta ferma a 13.

90'+6
Recupero che è stato allungato di altri due minuti, dopo la girandola di cambi avvenuti al 90'.

90'+3
Pro Piacenza che adesso stringe i denti per difendere il preziosissimo vantaggio.

90'+3
Pro Patria che sembra non avere la forza per rimettere in sesto un match che sembrava essere avviato al pareggio.

90'+2
Triplo cambio fra i padroni di casa: fuori Scardina, Remedi e Nolè, dentro Sicurella, Buongiorno e Volpicelli.

90'+1
Piacenza che è diventata un tabù per i tigrotti: dopo l'1-4 rimediato in casa dalla sponda biancorossa, adesso si sta materializzando una sconfitta per certi versi beffarda.

90'+1
Javorcic tenta le mosse della disperazione: fuori l'autore dell'1-1 Gucci e Mora e dentro Pllumbaj e Ghioldi.

89'
Padroni di casa che provano ad addormentare il gioco.

87'
Pro Piacenza di nuovo in vantaggio! Quando tutto faceva presagire il pareggio, è ancora Scardina sempre di testa a beffare Mangano, su preciso cross di Remedi. Non esente da colpe nell'occasione Molnar che non ha coperto adeguatamente sull'attaccante piacentino.

82'
Ammonito Remedi, per un fallo meno vistoso di quello commesso pochissimi istanti prima da Pasqualoni.

82'
Espulso l'allenatore della Pro Patria, Javorcic che ha protestato lungamente per una mancata ammonizione a Pasqualoni dopo un'entrataccia su Gazo.

79'
Ancora pericolosissima la Pro Patria! Bordata dai 25 metri di Pedone che colpisce la traversa a Bertozzi completamente battuto. Sugli sviluppi dell'azione, Miele non accorda un corner ai bustocchi che sembrava evidente.

76'
Occasionissima per la Pro Patria! Pedone si ritrova sui piedi la palla del 2-1, ma Bertozzi risponde da campione deviando in corner. Sul successivo calcio d'angolo, il suggerimento di Bertoni per Gazo è troppo lungo. Il gioco riprende con una rimessa dal fondo.

73'
Ammonito l'autore del pareggio, Gucci.

72'
Gli ospiti conquistano un corner, ma la difesa rossonera fa buona guardia.

68'
Cross dall'out sinistro di Kalombo e Zanchi prova la conclusione al volo. Palla fuori, grazie anche al disturbo di Mora. Blande proteste dei rossoneri per un contatto in area che sembra non esserci stato.

67'
Pro Patria che prova a riaffacciarsi in avanti, ma senza grossa convinzione.

65'
Primo cambio anche per la Pro Piacenza: esce Milani ed entra Ahmed-Kadi

60'
Primo giallo dell'incontro per Galli per una trattenuta.

59'
Ritmi che si sono abbassati in questa fase iniziale della ripresa, anche se è sempre la Pro Piacenza ad avere in mano il pallino del gioco.

59'
Doppio cambio per la Pro Patria: Javorcic richiama in panchina Le Noci e Disabato e fìgetta nella mischia Mastroianni e Pedone.

55'
Ci prova Pasqualoni al volo, ma la mira è da dimenticare.

53'
Prova il colpo di testa in avvitamento Scardina, ma la sfera termina oltre la traversa.

52'
Violenta conclusione dalla distanza di Scardina che abbatte Gazo. Dopo le cure dei sanitari, il centrocampista bustocco fa il proprio ritorno in campo.

49'
Doppio corner per la Pro Patria, su altrettante conclusioni di Gazo respinte dalla difesa rossonera.

48'
Non è cambiato il cliché della gara, con la Pro Piacenza che prova il possesso palla prolungato e la Pro Patria che fatica ad uscire dalla propria tre quarti.

Squadre che fanno il lorto ritorno in campo. Non ci sono stati cambi.

Termina il primo tempo al "Garilli" fra Pro Piacenza e Pro Patria. Il più classico dei "botta e risposta", ha fissato al momento il risultato, sul punteggio di 1-1. Vantaggio dei rossoneri al 20' con impetuoso stacco di testa di Scardina su preciso cross di Milani che non dava scampo a Mangano. La Pro Patria aveva il merito di non scomporsi e dopo appena tre minuti perveniva al pareggio con un preciso diagonale di Gucci che, liberato da un colpo di testa di Le Noci, non aveva alcuna difficoltà a trefiggere Bertozzi. I padroni di casa si rovesciavano di nuovo in attacco ma la retroguardia bustocca, seppur con un pò di affanno, riusciva sempre a sventare. Da segnalare nelle fila rossonere, l'infortunio occorso dopo appena 9' a Belotti che ha costretto Maspero a spendere già un cambio mandando sul terreno di gioco, il figlio d'arte Maldini.

45'+1
Primo tempo che si avvia alla conclusione. Il sig. Miele ha accordato un minuto di recupero.

45'

Fasi finali del primo tempo che vedono la Pro Piacenza sempre in attacco.


41'
Emiliani che premono ancora e conquistano un altro corner. Sugli sviluppi, si accende una mischia furibonda in area biancoblù con la difesa bustocca che respinge a fatica.

41'
Conclusione debole dai 30 metri di Bertoni. Nessun problema per Bertozzi.

40'
Prova il gol della domenica il neo entrato Maldini, ma la sua conclusione è imprecisa.

38'
Primo corner del match per la Pro Piacenza che, dopo aver subito il pari, prova a spingere alla ricerca del 2-1.

37'
Pro Patria che fatica ad impostare il proprio gioco, nonostante che sia pervenuta al pareggio dopo pochi minuti.

36'
Azione confusa in area bustocca e conclusione di Nolè che chiama Mangano ad un non facile intervento. Si salva la Pro Patria.

35'
Provano lo schema i rossoneri, ma la retroguardia ospite sbroglia.

34'
Punizione da posizione interessante per la Pro Piacenza. Alla battuta ci va lo specialista Ledesma.

33'
Gara che adesso vive un momento di stanca, dopo i ritmi abbastanza elevati dei primi minuti di gioco.

27'
Ospiti che palesano non pochi imbarazzi al cospetto del pressing emiliano.

26'
Ci prova dalla distanza Remedi ma la sua conclusione è altissima.

23'
Pareggio immediato della Pro Patria: Gucci raccoglie un invitante assist di testa di Le Noci e tutto solo insacca senza difficoltà con un preciso diagonale. Gara che si accende improvvisamente, con gli ospiti bravi a reagire subito dopo lo svantaggio.

20'
Pro Piacenza in vantaggio! Cross di Milani e precisa incornata di Scardina che da pochi passi trafigge l'incolpevole Mangano. Si sblocca il punteggio al "Garilli", con i rossoneri meritatamente avanti dopo una fase di gioco che li ha visti imporre ritmi e gioco.

19'
Mangano per poco non combina la frittata! Su cross innocuo di Remedi, l'estremo difensore bustocco fallisce la presa alta e per poco Scardina non ne approfitta. Il portiere biancoblù per recuperare la sfera rischia anche il rigore, ma alla fine subisce l'irregolarità dell'attaccante rossonero. Si resta sullo 0-0, ma la Pro Piacenza sembra crederci di più.

14'
Javorcic invita i suoi ad alzare il baricentro del gioco.

13'
I rossoneri provano la manovra in velocità, Pro Patria sinora costretta sulla difensiva.

9'
Maspero costretto già al primo cambio: dentro Maldini al posto dello sfortunato Belotti.

9'
Gioco momentaneamente sospeso per un infortunio di Belotti che sembra aver poggiato male il piede a terra. Si sospetta una lesione al ginocchio.

6'
Prima occasione dell'incontro per la Pro Piacenza. Scardina colpisce di testa su cross di Remedi ma Mangano non si fa soprendere.

3'
Rossoneri che cercano di fare la partita, biancoazzurri che attendono nella propria metàcampo.

2'
I padroni di casa conquistano due punizioni con Ledesma, ma la retroguardia bustocca libera senza problemi.

1'
Squadre molto aggressive in queste primissime battute di gioco.

Partiti!

Il calcio d'inizio sarà battuto dalla Pro Patria.

Squadre che adesso fanno il loro ingresso in campo, con le tradizionali divise sociali. Fra poco si inizia.

Squadre che stanno terminando la fase di riscaldamento. Maspero lancia dal primo minuto, nel ruolo di portiere, Betozzi. Nessuna novità di formazione, invece, per Javorcic che conferma l'undici che domenica scorsa ha superato l'Arzachena e che sembra offrire le maggiori garanzie.

Al "Garilli" sfida fra due formazioni con stati d'animo decisamente contrapposti e dal pronostico abbastanza incerto. Da un lato, i rossoneri piacentini non possono permettersi ulteriori passi falsi per non compromettere una classifica sicuramente non esaltante; dall'altro, i bustocchi sono reduci da due vittorie casalinghe (entrambe per 1-0) ed hanno la possibilità di confermare questo trend e la posizione nei quartieri medio-alti del raggruppamento.

Quattro sconfitte di fila per il Pro Piacenza di Giannichedda, ko anche nel derby contro il Piacenza domenica sera al Garilli ed esonero quasi inevitabile per il tecnico dei rossoneri: sulla panchina del Pro è arrivato Riccardo Maspero, che già domenica farà il suo esordio contro la Pro Patria che al contrario dei piacentini sta vivendo un momento positivo, un pareggio esterno e due vittorie casalinghe negli ultimi turni di campionato. La squadra di Javorcic sì è rilanciata in classifica sfruttando al meglio le due gare disputate davanti a propri tifosi, rifilando un 1-0 sia al Pontedera che all'Arzachena.
Pro Piacenza
IN CAMPO (3-5-2)
22 R. Bertozzi
2 D. Pasqualoni
33 M. Belotti
8 M. Mangraviti
32 S. Kalombo
23 A. Zanchi
24 C. Ledesma
25 L. Remedi 93° 82°
17 S. Milani 65°
10 A. Nolè 93°
11 F. Scardina 20° 87° 92°

IN PANCHINA
3 C. Maldini
18 S. Ahmed-Kadi 65°
19 M. Perrotti
1 A. Zaccagno
21 D. Poddie
9 V. Nava
16 G. Sicurella 92°
6 S. Bajic
28 L. Buongiorno 93°
7 G. Sanseverino
29 O. Urso
31 E. Volpicelli 93°
Allenatore
Riccardo Maspero
Aurora Pro Patria
IN CAMPO (4-3-2-1)
12 G. Mangano
5 I. Molnar
4 M. Battistini
19 M. Lombardoni
20 C. Mora 91°
8 D. Disabato 59°
14 L. Bertoni
13 F. Gazo
15 L. Galli 60°
10 G. Le Noci 59°
9 N. Gucci 23° 91° 73°

IN PANCHINA
1 P. Tornaghi
2 A. Marcone
7 E. Pllumbaj 91°
19 G. Zaro
3 A. Boffelli
25 A. Sané
9 F. Mastroianni 59°
23 F. Ghioldi 91°
7 A. Pedone 59°
Allenatore
Ivan Javorcic

Logo Pro Piacenza

3-5-2

Arbitro: Gianpiero Miele

Logo Aurora Pro Patria

4-3-2-1

22 Bertozzi
12 Mangano
2 Pasqualoni
5 Molnar
33 Belotti
4 Battistini
8 Mangraviti
19 Lombardoni
32 Kalombo
20 Mora
23 Zanchi
8 Disabato
24 Ledesma
14 Bertoni
25 Remedi
13 Gazo
17 Milani
15 Galli
10 Nolè
10 Le Noci
11 Scardina
9 Gucci

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Francesco Montanino

Arbitro
Gianpiero Miele 6.0
Direzione di gara sostanzialmente sufficiente, anche se non sempre dà l'impressione di riuscire a controllarla. Manca un giallo a Pasqualoni e sulle proteste di Javorcic che sono sembrate giuste, avrebbe forse potuto chiudere un occhio. Non ravvisa un corner apparso abbastanza evidente per la Pro Patria, dopo la traversa colpita da Pedone.

Pro Piacenza
Allenatore: Riccardo Maspero 6.5
Esordio in panchina con vittoria ed una squadra che esprime per larghi tratti dell'incontro un gioco manovrato e convincente. Manca forse un pizzico di convinzione sotto porta, ma per sua fortuna Scardina gli toglie le castagne dal fuoco. Da rivedere anche la fase difensiva, non apparsa impeccabile in occasione del momentaneo pareggio di Gucci e delle due palle-gol capitate a Pedone nella ripresa.
Riccardo Bertozzi (POR): 7.0
Decisivo ad un quarto d'ora dalla fine, quando compie un intervento prodigioso su conclusione a botta sicura di Pedone. Una sicurezza per la difesa rossonera.
Danilo Pasqualoni (DIF): 5.5
Non sempre pulito negli interventi, rischia il giallo per un'entrataccia su Gazo.
Mauro Belotti (DIF): s.v.
Uscito dopo pochi minuti di gioco per infortunio.
Massimiliano Mangraviti (DIF): 6.0
Svolge bene il compito assegnatogli da Maspero.
Sedrick Kalombo (DIF): 6.0
Alterna cose buone, ad altre meno. Conquista comunque un gran numero di palloni in mezzo al campo.
Andrea Zanchi (DIF): 6.0
Nella ripresa, sfiora il gol con una conclusione al volo. Prezioso anche in fase di copertura.
Cristian Daniel Ledesma (CEN): 6.0
Meglio rispetto alle ultime prove.
Lorenzo Remedi (CEN): 6.5
Inesauribile sulla fascia sinistra per tutta la gara. Suo il cross da cui scaturisce il gol vittoria di Scardina.
Simone Milani (ATT): 6.5
Fra i più dinamici della Pro Piacenza. Dal suo piede, il cross che Scardina capitalizza per il primo vantaggio rossonero.
Angelo Nolè (ATT): 6.0
Bene nel primo tempo, cala nella ripresa.
Filippo Maria Scardina (ATT): 7.5
Man-of-the-match. Doppietta di testa che significano tre punti d'oro per la Pro Piacenza. Pericolo costante per la retroguardia bustocca.
Christian Maldini (DIF): 6.0
Entrato al posto di Bellotti, si disimpegna tutto sommato abbastanza bene.
Sofiane Ahmed-Kadi (ATT): 6.0
Maspero lo manda in campo per dare vitalità ad una mediana che nella ripresa paga gli sforzi profusi nel primo tempo.
Giuseppe Sicurella (CEN): s.v.
Pochissimi minuti per lui.
Luca Buongiorno (CEN): s.v.
Entra in campo per difendere il 2-1.
Emilio Volpicelli (ATT): s.v.
Dà una mano ai suoi nel convulso finale di gara.
Aurora Pro Patria
Allenatore: Ivan Javorcic 5.5
La Pro Patria fa un passo indietro non solo nei risultati ma anche nel gioco, rispetto alle ultime prestazioni. L'atteggiamento rinunciatario ed un pò pigro dei suoi permette agli avversari di avere il predominio in mezzo al campo per ampi tratti del match. Espulso nel finale, ma non aveva tutti i torti.
Giulio Mangano (POR): 6.5
A parte un'incertezza nel primo tempo, si fa trovare sempre pronto quando gli attaccanti rossoneri lo impegnano. Incolpevole in occasione della doppietta di Scardina.
Ivo Molnar (DIF): 5.0
Si perde Scardina in occasione del gol dell'1-2 ed è un errore fatale.
Matteo Battistini (DIF): 5.5
Soffre la velocità di Remedi, sopratutto nel primo tempo. Si rifà parzialmente nella ripresa.
Manuel Lombardoni (DIF): 6.0
Partita sufficiente, puntuale nelle chiusure.
Christian Mora (DIF): 6.0
Decisivo un suo intervento su Zanchi a metà ripresa ad evitare una conclusione molto pericolosa.
Donato Disabato (CEN): 5.0
Soffre in mezzo al campo il dinamismo di Milani e Remedi.
Luca Bertoni (CEN): 5.5
Fra i meno peggio di un centrocampo biancoazzurro apparso spesso in balia delle folate degli emiliani.
Francesco Gazo (CEN): 5.0
Non disputa la sua migliore gara. Anche lui è coinvolto nella giornata poco brillante della mediana bustocca.
Leonardo Galli (DIF): 6.0
Tiene bene la linea difensiva.
Giuseppe Le Noci (ATT): 5.5
Non la sua migliore partita. Contribuisce ad ogni buon conto al gol di Gucci.
Niccolò Gucci (ATT): 6.5
Sempre pronto sotto porta, non a caso realizza il gol del provvisorio 1-1.
Ersid Pllumbaj (ATT): s.v.
Mossa della disperazione di Javorcic che però non produce gli effetti sperati. Troppo poco il tempo a sua disposizione, per poter essere giudicato.
Ferdinando Mastroianni (ATT): s.v.
Pochi minuti per lui.
Filippo Ghioldi (CEN): s.v.
Entra negli ultimi minuti.
Alex Pedone (CEN): 6.5
Il suo ingresso in campo è apparso tardivo e non a caso sui suoi piedi ha per ben due volte la palla della vittoria. La prima volta trova davanti a sè un Bertozzi a dir poco miracoloso; la seconda volta invece è la traversa a negargli la soddisfazione del gol.
Finisce 2-1 al "Garilli" dopo un match sostanzialmente equilibrato, in cui il pareggio sembrava essere l'esito più logico. Padroni di casa in vantaggio al 20' grazie ad un preciso stacco di testa di Scardina da distanza ravvicinata che non dava scampo a Mangano. La reazione bustocca però non si faceva attendere ed appena tre minuti dopo era Gucci a ristabilire la parità con un diagonale che si insaccava sulla destra di Bertozzi dopo un colpo di testa di Le Noci che coglieva impreparata la retroguardia rossonera. La Pro Piacenza continuava a macinare gioco, senza però costruire grosse occasioni e così la prima frazione di gioco terminava 1-1. Nella ripresa, non accadeva nulla sino al quarto d'ora finale quando per ben due volte il neo entrato Pedone faceva tremare la porta difesa da Bertozzi. Dapprima, l'estremo difensore emiliano era semplicemente miracoloso quando respingeva da campione la conclusione a botta sicura dell'attaccante biancoblù. E quando non ci arrivava lui, era la traversa a negare agli ospiti la gioia del vantaggio. Quando tutto lasciava presagire il pareggio, arrivava ad una manciata di minuti dal 90' il gol-partita di Scardina che su cross di Remedi anticipava Molnar e regalava ai suoi una vittoria che vale oro. Nel recupero (prolungato di altri 2 minuti, per le sostituzioni avvenute a cavallo del 90') non avveniva più nulla ed i rossoneri potevano così gioire per una vittoria che mancava da ben 4 turni. Grande rammarico invece per la Pro Patria che nonostante il mal di trasferta, con un atteggiamento meno rinunciatario probabilmente sarebbe uscita imbattuta. In classifica, balzo in avanti per i rossoneri che si portano a quota 11 ed a due lunghezze di distanza dalla Pro Patria che resta ferma a 13.
-
Possesso palla
-
8
Tiri totali
3
3
Tiri specchio
3
-
Tiri respinti
-
-
Legni
1
3
Corner
4
1
Falli
3
3
Fuorigioco
1
1
Ammoniti
2
-
Espulsi
-

Pro Piacenza-Aurora Pro Patria 2-1

MARCATORI: 20' Scardina (P), 23' Gucci (A), 87' Scardina (P).
PRO-PIACENZA (3-5-2): Bertozzi 7; Pasqualoni 5,5, Belotti sv (9' Maldini 6) , Mangraviti 6; Kalombo 6, Zanchi 6, Ledesma 6, Remedi 6,5 (90' Buongiorno sv) , Milani 6,5 (65' Ahmed-Kadi sv) ; Nolè 6 (90' Volpicelli sv) , Scardina 7,5 (90' Sicurella sv) .
A disposizione: Perrotti, Zaccagno, Poddie, Nava, Bajic, Sanseverino, Urso.
Allenatore: Riccardo Maspero 6,5.
PRO-PATRIA (4-3-2-1): Mangano 6,5; Molnar 5, Battistini 5,5, Lombardoni 6, Mora 6 (90' Ghioldi sv) ; Disabato 5 (59' Pedone 6,5) , Bertoni 5,5, Gazo 5; Galli 6, Le Noci 5,5 (59' Mastroianni sv) ; Gucci 6,5 (90' Pllumbaj sv) .
A disposizione: Tornaghi, Marcone, Zaro, Boffelli, Sané.
Allenatore: Ivan Javorcic 5,5.
ARBITRO: Gianpiero Miele 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 60' Galli (A); 73' Gucci (A); 82' Remedi (P).
ESPULSI: nessuno.
ANGOLI: 3-4.
RECUPERO: pt 1, st 4