Serie B 2018-2019
Serie B 2018-2019
Tempo reale
Tempo reale

Cosenza - Brescia: 2 - 3 | Tempo reale, Formazioni

28° giornata Serie B 2018-2019

Stadio San Vito - Gigi Marulla

9 marzo 2019 ore 15:00
Il Meteo ora sul campo

Arbitro: Federico Dionisi

Cosenza

18° M. Bruccini
26° C. Embalo

Logo Cosenza
2
-
3

Conclusa

Logo Brescia

Brescia

52° N. Spalek
75° A. Donnarumma (Rig.)
90° +3 D. Bisoli
18° M. Bruccini
26° C. Embalo
52° N. Spalek
75° A. Donnarumma (Rig.)
90° +3 D. Bisoli

Conclusa

15'
30'
45'
60'
75'
90'
Cronaca a cura di: Fabrizio Frasca
Mostra dettagli:

Rimonta magnifica del Brescia, che nel secondo tempo fa tre reti, sfruttando la stanchezza e la poca lucidità degli uomini di Braglia. Il Cosenza aveva dominato e contenuto la squadra di Corini segnando addirittura due reti. Poi, il black-out e l'errore decisivo di Sciaudone che commette fallo da rigore di Donnarumma, con quest'ultimo che firma la rete del pareggio. Spalek ha aperto le danze con un tocco sotto e successivamente Bisoli ha infilato Perina nel recupero. 

90'+6
Finisce 3-2 per il Brescia al Marulla!

90'+3
Gran lavoro di Donnarumma che spalle alla porta in area, serve con un assist al bacio per Bisoli che davanti Perina fa 3-2 per i suoi.

90'+3
RETE BRESCIAAAAA! Goal di Dimitri Bisoli!

90'
Corner per il Cosenza.

90'
5 minuti di recupero.

89'
Entrambe le compagini vogliono il bottino pieno e stanno spingendo.

86'
CAMBIO BRESCIA: Sostituzione: esce Sandro Tonali ed entra Alessandro Martinelli

85'
OCCASIONE COSENZA: Garritano calcia addosso ad Alfonso dopo che Tutino aveva trovato un corridoio per mettere il compagno davanti la porta. Il portiere del Brescia rimane in piedi e non si fa sorprendere.

83'
CAMBIO BRESCIA: Sostituzione: esce Alessandro Semprini ed entra Ales Mateju

81'
Ultimi nove minuti di gioco più recupero che saranno di fuoco. Il Cosenza che si difende e il Brescia attacca.

78'
CAMBIO COSENZA: Sostituzione: esce Jaime Baez ed entra Gianluca Litteri

77'
Il Brescia la vuole vincere. Sta spingendo molto in questi minuti successivi alla rete del pareggio.

75'
PAREGGIO BRESCIAAA! Rigore trasformato da Alfredo Donnarumma!

74'
Rigore Brescia! In area Donnarumma viene atterrato da Sciaudone.

73'
Punizione dal limite dell'area per il Brescia. Sulla battuta Torregrossa.

71'
I rossoblu provano a non abbassarsi troppo cercando con il contropiede di far male dalle parti di Alfonso.

68'
AMMONIZIONE COSENZA: ammonito Domenico Mungo

68'
Si difende come sa fare meglio il Cosenza ed è pronto a ripartire quando il Brescia perde palla.

65'
Inizia a farsi sentire la stanchezza nelle gambe dei rossoblu che non sembrano più lucidi come nel primo tempo.

64'
Colpisce di testa ma non inquadra la porta Bruccini.

63'
Giro dalla bandierina per il Cosenza che torna a farsi vedere dalle parti di Alfonso.

62'
CAMBIO COSENZA: Sostituzione: esce Carlos Apna Embalo ed entra Luca Garritano

62'
CAMBIO BRESCIA: Sostituzione: esce Nikolas Spalek ed entra Jacopo Dall'Oglio

61'
Spinge molto sulla fascia destra la squadra di Corini che sfrutta la velocità di Sabelli.

59'
Scende sulla linea dei difensori Sciaudone. Ora difesa a 5 per la compagine di casa, che vuole preservare il vantaggio.

57'
E' un Brescia rivitalizzato dalla rete del 2-1 e che cerca con la qualità dei suoi uomini di sovrastare il Cosenza.

55'
Cade in area di rigore Tutino dopo la sgroppata in verticale. Per l'arbitro non è penalty perché sia il napoletano che Romagnoli si strattonano.

54'
AMMONIZIONE COSENZA: ammonito Gennaro Tutino

52'
Cross rasoterra di Sabelli che pesca Spalek. Il trequartista da metri zero non può fallire ed accorcia la distanze la compagine ospite.

52'
RETE BRESCIAAAAAA! Goal di Nikolas Spalek!

49'
Bel cross di Tutino dalla destra che non trova ne Embalo ne Baez in ritando.

48'
Rientra il numero 16 del Cosenza.

48'
Momentaneamente out Sciaudone che ha ricevuto un colpo alla caviglia.

47'
Stessa grinta del primo tempo per la squadra di Braglia che vuole la vittoria.

45'
Comincia la ripresa con gli stessi 22 del primo tempo.

Prestazione monumentale della squadra di Braglia che segna due reti al Brescia capolista con le reti di Bruccini ed Embalo. Rondinelle che hanno provato con conclusioni fuori misura a sorprendere Perina. Quest'ultimo attento sull'unico tiro di Spalek nello specchio.

45'+3
Finisce 2-0 per i Cosenza.

45'+2
OCCASIONE BRESCIA: Torregrossa con il mancino tenta di sorprendere Perina con un pallonetto ma la sfera si spegne sopra la traversa.

45'+1
Ndoj non riesce a trovare il pallone dopo il suggerimento in verticale di Torregrossa.

45'
3 minuti di recupero.

41'
SPALEK! Prova il polacco con il destro ma Perina risponde presente.

38'
Spara in curva Baez che si era accentrato bene, ma il suo destro non ha preso l'effetto sperato.

37'
Molti errori in fase di impostazione da parte delle Rondinelle.

35'
Calcio d'angolo per il Brescia che prova a mettere la tsta fuori dal sacco.

33'
Sta accusando il doppio vantaggio la squadra di Corini che non riesce a trovare idee.

31'
Mungo si va a posizionare davanti la difesa.

30'
CAMBIO COSENZA: Sostituzione: esce Luca Palmiero per infortunio ed entra Domenico Mungo

29'
AMMONIZIONE BRESCIA: ammonito Sandro Tonali

26'
Cross delizioso di Legittimo dalla destra, Embalo sovrasta Romagnoli ed impatta di testa insaccando la rete del 2-0. Superato nuovamente Alfonso.

26'
RADDOPPIO COSENZAAAAA! Goal di Carlos Apna Embalo.

26'
Pallone fra i piedi del Cosenza che gestisce il vantaggio.

23'
Sembra aver patito un po a livello mentale la rete di Bruccini il Brescia.

21'
Colpisce in pieno la barriera Sabelli.

21'
Punizione da posizione invitante per il Brescia. Torregrossa e Sabelli

20'
AMMONIZIONE COSENZA: ammonito Matteo Legittimo

19'
E' una bolgia il Marulla che sta trascinando letteralmente la formazione di casa.

18'
Da fuori area il numero 21 scaglia un destro che prende in pieno Romagnoli, il quale la devia sfortunatamente in rete.

18'
RETE COSENZAAAAA! Goal di Mirko Bruccini!

17'
Partita che le due squadre stanno affrontando a viso aperto.

15'
Altro corner per il Cosenza con baez che calcerà.

13'
Non riesce in estirada a colpire bene la sfera offerta da Tonali in verticale, Torregrossa che la calcia fuori.

12'
Sbaglia la misura del passaggio Bisoli che aveva visto il taglio di Donnarumma in area.

11'
Con calma i rossoblu amministrano la sfera e cercano un varco pr infilare la difesa ospite.

10'
Pressing alto degli uomini di Braglia che non fanno giocare facilmente i bresciani.

8'
TUTINO! Grande destro dalla distanza del napoletano, disinnesca in angolo Alfonso.

7'
Questa volta commette fallo Semprini su Palmiero e l'arbitro concede la punizione.

6'
Ha rischiato l'ammonizione Ndoj che è entrato in maniera sconsiderata su Embalo.

5'
Con personalità i padroni di casa cercano di non soffrire lo strapotere tecnico delle rondinelle provando loro a fare la partita.

4'
Primi minuti di studio per le due squadre che potrebbero essere condizionate da caldo inusuale che c'è a Cosenza.

3'
Corini risponde con un 4-3-1-2 con il tandem Donnarumma-Torregrossa.

3'
Braglia schiera il 4-3-3 con il tridente leggero: Baez-Tutino-Embalo che si inter scambiano.

2'
Splendida atmosfera al Marulla, quasi 12 mila supporter a spingere la compagine di casa. Una centinaia quelli provenienti dalla Lombardia.

1'
Cosenza con il classico completo rossoblu.

1'
Primo possesso per gli ospiti in completo interamente bianco.

1'
E' cominciata Cosenza-Brescia.

Buon pomeriggio da Fabrizio Frasca e benvenuti alla diretta testuale di Cosenza-Brescia.

Una sfida affascinante e ricca di aneddoti quella fra Cosenza e Brescia. Sono dodici i precedenti tra le mura del “Marulla” e sorridono nettamente ai padroni di casa che hanno trionfato ben cinque volte contro una delle Rondinelle. Sono sei invece le occasioni in cui le compagini si sono divise il bottino. L’ultimo scontro risale alla stagione 1999/2000 e terminò 2-2: doppietta di Hubner (B) e reti di De Francesco e Colle (C).

Cosenza
IN CAMPO (4-3-3)
33 P. Perina
3 L. Bittante
4 A. Capela
3 K. Dermaku
18 M. Legittimo 20°
21 M. Bruccini 18°
6 L. Palmiero 30°
16 D. Sciaudone
32 J. Baez 78°
10 C. Embalo 62° 26°
25 G. Tutino 54°

IN PANCHINA
22 U. Saracco
28 G. Sueva
7 D. Mungo 30° 68°
11 T. D'Orazio
30 M. Izco
19 R. Maniero
15 A. Schetino
24 L. Garritano 62°
99 A. Hristov
G. Litteri 78°
Allenatore
Piero Braglia
Brescia
IN CAMPO (4-3-1-2)
1 E. Alfonso
2 S. Sabelli
5 D. Gastaldello
18 S. Romagnoli
29 A. Semprini 83°
6 E. Ndoj
4 S. Tonali 29° 86°
25 D. Bisoli 93°
7 N. Spalek 52° 62°
9 A. Donnarumma (R)75°
11 E. Torregrossa

IN PANCHINA
22 L. Andrenacci
8 A. Martinelli 86°
21 M. Cortesi
19 E. Lancini
14 J. Dall'Oglio 62°
A. Rodriguez
24 M. Viviani
3 A. Mateju 83°
Allenatore
Eugenio Corini

Logo Cosenza

4-3-3

Arbitro: Federico Dionisi

Logo Brescia

4-3-1-2

33 Perina
1 Alfonso
3 Bittante
2 Sabelli
4 Capela
5 Gastaldello
3 Dermaku
18 Romagnoli
18 Legittimo
29 Semprini
21 Bruccini
6 Ndoj
6 Palmiero
4 Tonali
16 Sciaudone
25 Bisoli
32 Baez
7 Spalek
10 Embalo
9 Donnarumma
25 Tutino
11 Torregrossa

Il grafico rappresenta le formazioni iniziali delle squadre.

Pagelle a cura di: Fabrizio Frasca

Arbitro
Federico Dionisi 6.0
Giusto concedere il rigore al Brescia. Per il resto usa con cognizione i cartellini.

Cosenza
Allenatore: Piero Braglia 6.0
L'aveva preparata bene con il tridente mobile Tutino-Embalo-Baez. Ma lo strapotere del Brescia alla lunga ha prevalso.
Pietro Perina (POR): 5.5
Ci mette i guantoni quando può, ma sui tre gol non ha colpe. Intuisce soltanto il rigore di Dommarumma calciato troppo forte da quest'ultimo.
Luca Bittante (DIF): 6.0
Sgroppa tanto sulla destra, mettendo cross insidiosi. In difesa è vigile e non si fa superare facilmente. Cala col passare del tempo.
Aníbal Capela (DIF): 6.0
Era partito benissimo il centrale portoghese, che non aveva concesso libertà agli attaccanti bresciani. Poi quando gli uomini di Corini salgono in cattedra soccombe leggermente.
Kastriot Dermaku (DIF): 6.0
Anche lui, come Capela, disputa una prima frazione monumentale. In occasione del terzo gol ha poche colpe, perché è Donnarumma che trova l'invenzione della giornata.
Matteo Legittimo (DIF): 6.0
Intensità e corsa per il terzino rossoblu. Entrambe le reti del Cosenza sono propiziate da una sua pennellata al bacio per i compagni. Ha qualche colpa in occasione delle due reti del Brescia non contenendo a dovere Sabelli e facendolo andare al cross con troppa facilità.
Mirko Bruccini (CEN): 7.0
Terzo gol personale viziato però dalla deviazione determinante di Romagnoli che spiazza Alfonso. Diventa il leader della mediana quando Palmiero esce per k.o.
Luca Palmiero (CEN): 6.5
Un peccato, davvero una sfortuna per il Cosenza l'infortunio del metronomo rossoblu, che fino al 30' ha illuminato con giocate e recuperi fenomenali.
Daniele Sciaudone (CEN): 5.0
Il rovescio della medaglia di una partita disputata a grandi livelli è la poca lucidità quando serve rimanere concentrati. In meno di un minuto commette due falli. l'ultimo capitale perché provoca il rigore trasformato dal Brescia.
Jaime Baez (ATT): 6.0
Buona prestazione dell'uruguaiano che crea il panico nel primo tempo. Opaco nella ripresa quando il Brescia mette la quinta.
Carlos Apna Embalo (CEN): 7.5
Segna alla sua ex squadra e firma il suo primo gol con la maglia rossoblu. Stacco di testa imperioso che infila Alfonso. Non punta come suo solito gli avversari ma gioco molto per la squadra.
Gennaro Tutino (ATT): 6.5
Fa quel che vuole con la palla fra i piedi: cambi di gioco, progressioni, dribbling e verticalizzazioni. E' lui il punto di riferimento centrale nel tridente. Offre un pallone magnifico a Garritano che non concretizza sul 2-2.
Domenico Mungo (CEN): 6.0
Ha il difficile compito di sostituire un play come Palmiero uscito per un problema. Assolve in parte al compito dato che non è il suo ruolo naturale. Riscatta quantomeno la brutta prestazione contro il Foggia.
Luca Garritano (ATT): 5.5
Non è il suo momento di forma migliore e si nota anche oggi.
Gianluca Litteri (ATT): 6.0
Braglia lo inserisce per dare profondità alla squadra e per provare a vincerla. Spalle alla porta è molto utile, ma i tifosi vogliono che gonfi la rete.
Brescia
Allenatore: Eugenio Corini 7.0
Negli spogliatoi fornisce la carica giusta alla sua squadra per rimontarla e i suoi non lo deludono.
Enrico Alfonso (POR): 5.5
Ha forse qualche colpa sul secondo gol, ma sul destro di Bruccini viene spiazzato dalla deviazione di Romagnoli.
Stefano Sabelli (DIF): 7.0
Un fantasma nel primo tempo, nella ripresa è l'uomo in più dei suoi sulla destra. Punta Legittimo e va diverse volte al cross. Nasce da lui la rete del 1-2 di Spalek.
Daniele Gastaldello (DIF): 6.0
Si riprende nettamente nella ripresa dopo che aveva disputato una prima frazione in apprensione per le scorribande del tridente rossoblu.
Simone Romagnoli (DIF): 5.5
Sfortunato in occasione dei due gol del Cosenza: decisive le sue deviazioni. Fa a sportellate con Tutino che qualche volte gli sfugge.
Alessandro Semprini (DIF): 5.5
Non la sua migliore partita. Quando Bittante si propone in avanti lui fa fatica a contenerlo.
Emanuele Ndoj (CEN): 6.0
In penombra la sua prestazione. Diversi inserimenti, però, contenuti dalla difesa rossoblu. Alza i giri del motore quando la sua squadra chiama alla rimonta.
Sandro Tonali (CEN): 5.5
Bastano pochi metri per farlo esprimere al meglio con i suoi lanci e il Cosenza stava per subirne le conseguenze. Però, Mungo lo contiene e non gli concede la giocata in verticale.
Dimitri Bisoli (CEN): 7.5
Il match winner è lui. Al suo quinto gol in campionato, il più pesante fin qui. Una rete che vale oro e che regale i tre punti.
Nikolas Spalek (ATT): 6.5
Da avvio alla rimonta con un tocco sotto-misura da spingere soltanto dentro. Fra le linee si fa vedere poco nel primo tempo. Esce al 62'.
Alfredo Donnarumma (ATT): 7.5
23esimo centro personale e sesto rigore trasformato in campionato. Numeri mostruosi, tanto quanto l'assist al bacio per il gol del 3-2 di Bisoli.
Ernesto Torregrossa (ATT): 6.0
Tanto sacrificio per il numero 11. Alza la testa nella ripresa duettando con il numero 9 e cercando la gloria personale, però, le conclusioni sono imprecise.
Alessandro Martinelli (CEN): 6.0
Parte da lui l'azione che porterà alla rete del 3-2.
Jacopo Dall'Oglio (CEN): 6.0
Entra al posto di Spalek al 62'
Ales Mateju (DIF): 6.0
Entra al posto di Semprini al 83'

Gli highlights saranno disponibili a breve.

-
Possesso palla
-
5
Tiri totali
5
3
Tiri specchio
3
-
Tiri respinti
-
-
Legni
-
-
Corner
-
-
Falli
-
-
Fuorigioco
-
3
Ammoniti
1
-
Espulsi
-

Cosenza-Brescia 2-3

MARCATORI: 18' Bruccini (C), 26' Embalo (C), 52' Spalek (B), 75' Donnarumma (Rig.) (B), 90+3' Bisoli (B).
COSENZA (4-3-3): Perina 5,5; Bittante 6, Capela 6, Dermaku 6, Legittimo 6; Bruccini 7, Palmiero 6,5 (30' Mungo 6) , Sciaudone 5; Baez 6 (78' Litteri 6) , Embalo 7,5 (62' Garritano 5,5) , Tutino 6,5.
A disposizione: Saracco, Sueva, D'Orazio, Izco, Maniero, Schetino, Hristov.
Allenatore: Piero Braglia 6.
BRESCIA (4-3-1-2): Alfonso 5,5; Sabelli 7, Gastaldello 6, Romagnoli 5,5, Semprini 5,5 (83' Mateju 6) ; Ndoj 6, Tonali 5,5 (86' Martinelli 6) , Bisoli 7,5; Spalek 6,5 (62' Dall'Oglio 6) ; Donnarumma 7,5, Torregrossa 6.
A disposizione: Andrenacci, Cortesi, Lancini, Rodriguez, Viviani.
Allenatore: Eugenio Corini 7.
ARBITRO: Federico Dionisi 6
NOTE: nessuna
AMMONITI: 20' Legittimo (C); 29' Tonali (B); 54' Tutino (C); 68' Mungo (C).
ESPULSI: espulso l'allenatore Piero Braglia (Cosenza).
ANGOLI: 0-0.
RECUPERO: pt 0, st 0