Zé Eduardo: "Mi sento un giocatore di m..."

2013-03-28 15:28:32
Pubblicato il 28 marzo 2013 alle 15:28:32
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"In Brasile ero un campione, da quando sono andato al Genoa sono diventato un giocatore di merda". Zé Eduardo non usa giri di parole per descrivere la sua deludente esperienza in Serie A. A due anni dal suo arrivo in Italia - il Genoa lo acquistò nel 2011 dal Santos, con cui aveva vinto campionato e Copa Libertadores - il 26enne attaccante brasiliano, attualmente in prestito al Siena, ha collezionato appena 17 presenze, realizzando un solo gol.

"Sono tornato in Brasile per stare accanto a mio padre che non sta tanto bene - ha detto Zé Eduardo in un'intervista al Secolo XIX - e anche per trovarmi una squadra che mi faccia giocare. A dicembre avevo già un accordo con il Vasco per andare da loro. Era tutto fatto ma poi il Genoa ha voluto un milione per il prestito. La trattativa è saltata, sono tornato a Siena dove però avevano già comprato altri due attaccanti".

"Per tre mesi ho fatto solo preparazione atletica, niente pallone - ha aggiunto il brasiliano, nella scorsa estate vicino al Milan -. La stagione sta finendo, ho chiesto il permesso al presidente di venire qui per stare con la mia famiglia. Certo, sono triste e deluso".