Youth League: rigori fatali, Inter eliminata

2018-02-20 21:03:09
Pubblicato il 20 febbraio 2018 alle 21:03:09
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Piergiuseppe Pinto

L'Inter Primavera saluta la Youth League. Nel match in gara unica degli ottavi di finale, la formazione allenata da Stefano Vecchi viene eliminata ai rigori dal Manchester City, dopo che i tiri dal dischetto l'avevano promossa a San Siro contro lo Spartak Mosca. Nei 90 minuti regolamentari, finisce 1-1: nel primo tempo, nerazzurri avanti con il belga Xian Emmers, pareggio su rigore di Nmecha. La formazione nerazzurra va avanti già all'11': il portiere degli inglesi Grimshaw ritarda il rilancio e, calciando con il destro, colpisce Emmers, che in pressing firma l'1-0. Per arrivare al pareggio, però, non bisogna aspettare molto: al 26', infatti, Bettella abbatte in area Nmecha, che dal dischetto realizza l'1-1. 

Per tutti i restanti 70 minuti, il Manchester City attacca, la squadra nerazzurra si difende e prova a ripartire, ma le conclusioni di Pinamonti non portano al gol del 2-1. L'ottima organizzazione della difesa dell'Inter permette di ipnotizzare la velocità e il gioco degli inglesi, e dopo 95 minuti si va ai calci di rigore. Dal dischetto, però, è un disastro: su 14, le due formazioni ne realizzano appena 5. Per il City sbagliano Smith, Foden, Nmecha e Diaz, per l'Inter Colidio, Rover, Zaniolo e Lombardoni. L'errore decisivo è di Bettella, che si fa parare la conclusione da Grimshaw. I rigori, che avevano permesso ai nerazzurri di battere lo Spartak Mosca, condannano quindi l'Inter, che esce quindi dalla Youth League.