Volley, playoff SuperLega: Modena vola in semifinale

2016-03-27 21:13:42
Pubblicato il 27 marzo 2016 alle 21:13:42
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Domenica di Pasqua piena di sorprese nelle gare 4 dei playoff di SuperLega di volley. Il colpo lo fa Verona che vince 3-2 al tie break a Perugia annullando il match point della Sir Safety e si giocherà in casa la decisiva gara 5. Vanno alla bella anche Molfetta e Trentino dopo il successo per 3-1 dei pugliesi contro i campioni d'Italia. Vola in semifinale invece Modena che vince 3-2 a Padova: ora sfiderà Civitanova.

La Dhl Modena conquista il pass per le semifinali dei playoff di SuperLega dove sfiderà la Lube Civitanova. Gli emiliani vincono 3-2 al tie break (21-25, 25-23, 20-25, 25-23, 15-12) sul campo della Tonazzo Padova al termine di una maratona di oltre due ore. I veneti, sotto 2-1 nella serie e con le spalle al muro, vincono il primo set e poi tornano davanti sul 2-1: nel quarto set la Dhl deve soffrire per restare in partita e alla fine si conquista il tie break col punto di Lucas. Nel quinto e decisivo parziale Padova rimonta fino all'11-11 ma lì sono decisivi per Modena un muro di Sens e un ace di Ngapeth, l'Mvp della gara con 28 punti. La Dhl ne ha anche 13 da Vettori e Lucas mentre per la Tonazzo non bastano i 17 di Cook.

Al PalaEvangelisti colpo della Calzedonia Verona che vince 3-2 al tie break (17-25, 27-25, 26-24, 18-25, 15-12) e nega alla Sir Safety Perugia la chance di conquistare il pass per la semifinale davanti al pubblico amico. I padroni di casa conquistano il primo set e, dopo aver perso i successivi due, risorgono nel quarto, complice un rilassamento della formazione di Giani, e riescono a forzare il discorso al tie break. Qui regna l'equilibrio ma alla fine è la Calzedonia a spuntarla e a conquistarsi la chance della decisiva gara 5 in casa, mercoledì 6 aprile. Verona viene trascinata dal trio Starovic, 21 punti, Sander, 20, e Kovacevic, 17, mentre Perugia ne ha 24 dal solito Atanisijevic.

Sarà gara 5 anche tra Trentino e Molfetta dopo la vittoria dei pugliesi in gara 4 per 3-1 (22-25, 25-21, 25-20, 25-19). La Diatec, forse stanca dalla trasferta a Belgorod nei playoff di Champions League (vittoria 3-2 e turno superato), inzia bene al PalaPoli vincendo il primo set ma poi viene superata da una brillante Exprivia che impatta e poi conquista il terzo e il quarto parziale grazie agli ace dell'ex Fedrizzi e agli scatenati Hernandez, 19 punti, e De Barros, 15. Per i campioni d'Italia in carica ci sono 17 punti di Djuric e 13 di Kaziyski. Domenica prossima, 3 aprile, la decisiva gara 5 a Trento.