Volley, Champions: Modena e Trento, debutto vincente

2015-11-06 00:01:07
Volley, Champions: Modena e Trento, debutto vincente
Pubblicato il 6 novembre 2015 alle 00:01:07
Categoria: Notizie Volley
Autore: Redazione Datasport.it

En plein tricolore nella prima giornata di Champions. Dopo il successo di ieri della Lube Civitanova, DHL Modena e Trentino Diatec conquistano i primi tre punti del girone battendo rispettivamente 3-0 l'ACH Lubiana (27-25, 25-17, 25-17) in Slovenia e, con lo stesso punteggio (25-18, 25-19-25-21), i belgi del Noliko Maaseik. Grande festa per i gialloblù di Lorenzetti, tornati a disputare la massima competizione europea dopo 13 anni.

ACH Lubiana-DHL Modena 0-3
Un ritorno alla grande, dunque, per la squadra più titolata d’Italia: spinta da un sostenuto gruppo di tifosi, Modena parte alla grande portandosi avanti 8-4 grazie alla precisione di Piano e alle martellate di Nikic e Ngapeth. Un break che dura fino al 21-17 per i gialloblù, con il capitano Mossa De Rezende che guida gli attacchi emiliani per il il 24-21. È a quel punto che il sestetto di Lorenzetti si inceppa, regalando 4 punti in fila agli sloveni per il 25-24 ACH Lubiana: salvata la prima palla set, però, Vettori e soci chiudono i conti sul 27-25.

Senza problemi, invece, gli altri due set: Saatkamp e Ngapeth alzano il muro, gli sloveni non mettono giù più un pallone e l’unica differenza nel 25-17 del secondo e terzo parziale è la durata di gioco: in tutto si resta in campo un’ora e 33 minuti, sufficienti per chiudere la pratica ACH in tre set (27-25, 25-17, 25-17) e guardare con ottimismo al secondo incontro di Champions, giovedì 19 novembre, quando al PalaPanini arriveranno i polacchi del Danzica, guidati dell’ex ct della Nazionale italiana Anastasi.

Diatec Trentino-Noliko Maaseik 3-0
Ottimo esordio anche per i campioni d’Italia in carica della Diatec Trentino che davanti ai 2500 spettatori del PalaTrento superano i belgi del Noliko Maaseik con un perentorio 3-0. Stoytchev parte con Giannelli in regia, Djuric opposto, Antonov e Lanza in banda, Van de Voorde e Solé al centro (Colaci libero), mentre Giovanni Torchio, tecnico del Maaseik, risponde con Finoli al palleggio in diagonale a Pereyra, Wijsmans e Maan in posto 4, Bontje e Raymaekers in 3 e Jona libero. Lanza e Solé alzano subito il muro e Trento si prende il break sul 7-5, mantenuto fino al 14-12 prima che gli avversari si perdano in un mare di errori: è così che la Diatec si porta sul 19-13, vantaggio da amministrare fino al 25-18 con cui la Diatec chiude il primo set.

Il trend non cambia negli altri due set: Djuric scalda il braccio, alla fine saranno 13 i punti messi a segno, Colaci si esalta in difesa e Van de Voorde dice no agli attacchi belgi murando tutto il possibile: in 25’ si arriva al 25-19, preludio di un terzo set un po’ più equilibrato ma ugualmente dominato dal sestetto di Stoytchev (25-21). Nel prossimo turno, il 18 novembre, Lanza e soci faranno visita al Paok Salonicco.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it