Volley, Champions donne: Piacenza cade in piedi

2016-02-11 08:00:00
Pubblicato il 11 febbraio 2016 alle 08:00:00
Categoria: Notizie Volley
Autore: Redazione Datasport.it

Piacenza cade in piedi. Nell'andata dei playoff a 12 della Champions League femminile di volley, la River viene sconfitta 3-2 in casa del Trefl Sopot: 25-18, 20-25, 25-19, 24-26, 15-13 il punteggio in favore delle polacche. Bicchiere mezzo pieno per le ragazze di Gaspari: una sconfitta è sempre una sconfitta, ma il punteggio è ribaltabile nella gara di ritorno, che si giocherà al PalaBanca il prossimo 23 febbraio.
 
Alla Ergo Arena di Danzica la Nordmeccanica regge il confronto con l'Atom e, nonostante una prova non certo da incorniciare, riesce a strappare due set alle polacche. Ora per qualificarsi ai playoff a 6 è sufficiente una vittoria piena (3-0 o 3-1) nel ritorno del PalaBanca: la River può farcela ma dovrà cercare di cambiare passo rispetto al match opaco di stasera, limitando una Katarzyna Zaroslinska capace di mettere a referto ben 30 punti di cui 13 break.
 
Piacenza battaglia e si regge sulle spalle di Christina Bauer (20 punti per lei) e Francesca Marcon, ma tra 13 giorni avrà bisogno di un apporto maggiore da parte di Sorokaite e Belien. Alle Final Four, comunque vada, ci sarà un'italiana: è Casalmaggiore, che organizza l'evento. Proprio pochi giorni fa la Federazione europea di volley ha deciso di spostare l'evento da Cremona (sede inizialmente scelta dalla Pomì) a Montichiari.