Volley, A1 femminile: stop Casalmaggiore, Novara ritrova la vetta

2015-11-30 00:10:05
Pubblicato il 30 novembre 2015 alle 00:10:05
Categoria: Notizie di attualità
Autore: Redazione Datasport.it

Nel big match dell'ottava giornata di Serie A, Novara batte 3-1 Conegliano e ritrova la vetta della classifica raggiungendo la Pomì Casalmaggiore che crolla 3-0 a Modena sul campo della Liu-Jo. Cadono le toscane: Firenze si arrende per 1-3 contro Busto Arsizio, mentre Scandicci cede al tie break in casa di Montichiari. Secondo successo di fila per le azzurrine del Club Italia (3-2 a Bergamo), Vicenza vince al quinto set in casa di Bolzano.

Se prima del riposo Modena aveva sorpreso tutti battendo la Nordmeccanica a Piacenza, le ragazze di Beltrami impressionano contro la capolista Casalmaggiore. Al PalaPanini finisce con un netto 3-0 per le padrone di casa che si impongono 25-16, 25-15, 25-16 senza dare scampo alle campionesse d’Italia: tre set a senso unico con Horvath, Folie e Diouf sopra tutte le altre. Chi beneficia del successo delle emiliane è la Igor Gorgonzola che in un match combattutissimo liquida 3-1 Conegliano, sorpassando in classifica le venete e raggiungendo in vetta la capolista Pomì. A Novara si gioca per un’ora e 41 minuti (25-18, 22-25, 25-23, 25-21) lottando punto a punto su ogni pallone: se Robinson e Easy segnano 18 punti a testa, Samanta Fabris ne mette giù 25 da sola e guida al successo le piemontesi dove brillano Rousseaux, Guiggi, Bonifacio e Cruz.

Sorpresa infine sul campo del Club Italia: le azzurrine della Federazione mettono in fila il secondo successo consecutivo battendo la certamente più blasonata Foppapedretti Bergamo per 3-2 (25-20, 27-25, 22-25, 13-25, 15-13). Bravissime Egonu e Zanette, ma sono tutte le ragazze di Bonitta a girare alla grande e limitare le lombarde che trovano in Barun-Susnjar e Sylla le proprie armi da fuoco senza però riuscire a trovare lo spunto decisivo nel tie break. Vincono al quinto anche Vicenza nello scontro salvezza a Bolzano (21-25, 20-25, 25-17, 25-19, 13-15) e Montichiari che si impone (25-19, 25-27, 25-18, 17-25, 15-11) su Scandicci.