Verona, Mandorlini: "Il mio rinnovo? Vedremo..."

2013-03-25 10:37:35
Pubblicato il 25 marzo 2013 alle 10:37:35
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

"Il mio rinnovo? Non lo so, ora spero solo di raggiungere l'obiettivo della promozione che per noi è molto importante. Sarebbe bello continuare a lavorare qui, ma dipende da tante cose". Il giorno dopo la vittoria in rimonta al Bentegodi contro il Crotone, il tecnico del Verona Andrea Mandorlini assicura di essere concentrato solo sul presente: "La città attende la promozione in Serie A da dieci anni, si vede che c'è un po' di ansia - dice ai microfoni di Radio Anch'io Lo Sport su Radiouno Rai -. Contro il Crotone i tifosi hanno spinto la squadra a ribaltare il risultato. C'è un po' di pressione, ma sono responsabilità belle da avere".

Mandorlini, dal 2010 alla guida della formazione scaligera, ha il contratto in scadenza nel 2014. Se il campionato di B finisse adesso, con dieci punti di vantaggio sulla quarta (l'Empoli) i gialloblù sarebbero promossi direttamente nella massima serie senza passare dai playoff: "La vittoria contro il Crotone è un segnale importante - ammette il tecnico -. E' stata una partita strana, nel primo tempo non siamo andati bene contro una squadra che ci ha messo in difficoltà, siamo stati molto bravi a cambiare la partita in corsa. E' un campionato molto equilibrato, ogni gara è molto difficile e contro di noi le squadre cercano sempre di fare la partita dell'anno. I playoff oggi non ci sarebbero, ma mancano ancora nove giornate e alla fine e può succedere di tutto".    

Giovedì sera c'è il big match contro il Sassuolo al Braglia: "Loro sono la squadra che finora ha fatto meglio di tutti - conclude Mandorlini -. Sarà una sfida importante, ma decisiva".