Ventisei convocati per le trasferte in Armenia e Finlandia: prima chiamata per Luca Pellegrini

2019-08-30 17:00:43
Ventisei convocati per le trasferte in Armenia e Finlandia: prima chiamata per Luca Pellegrini
Pubblicato il 30 agosto 2019 alle 17:00:43
Categoria: Qualificazioni Europei 2020
Autore: Matteo Pifferi

Riparte con un doppio impegno in trasferta la corsa della Nazionale verso UEFA EURO 2020: per la quinta e sesta giornata delle ‘European Qualifiers’, gli Azzurri affrontano le due sorprese del girone J, l’Armenia (giovedì 5 settembre, ore 18 - Stadio ‘Vazgen Sargysan’ di Yerevan) e la Finlandia (domenica 8 settembre, ore 20.45 - ‘Tampere Stadion’ di Tampere), che attualmente sono le più dirette inseguitrici dell’Italia capolista avendo scavalcato Grecia e Bosnia Erzegovina, le rivali più temute all’inizio delle qualificazioni

Il Ct Roberto Mancini ha convocato per le due gare 26 calciatori (sono 61 in totale i convocati nella sua gestione): prima convocazione con la Nazionale maggiore per il difensore del Cagliari Luca Pellegrini, già chiamato in occasione dello stage dello scorso aprile. Il gruppo azzurro si radunerà presso il Centro Sportivo ‘Niccolò Galli’ di Bologna (Casteldebole) entro le ore 12 di lunedì 2 settembre: nel pomeriggio si terrà la conferenza stampa del Ct, seguita dalla prima sessione di allenamento. La Nazionale partirà per Yerevan mercoledì 4 settembre, per spostarsi poi a Tampere il giorno dopo la gara con l’Armenia.

Per l’Italia, capolista del girone J nelle Qualificazioni Europee dopo le prime 4 giornate, finora un ruolino di marcia impressionante: 4 vittorie consecutive (la 5ª sarebbe un record nella storia Azzurra agli Europei), che diventano 8 contando anche le ultime 4 uscite nelle qualificazioni ad EURO 2016. In questa competizione, la Nazionale non perde in casa da 20 anni (9 settembre 1999 a Napoli, Italia-Danimarca 2-3) e vanta un’imbattibilità in trasferta di 13 anni (6 settembre 2006 a Parigi, Francia-Italia 3-1). Da quella sconfitta allo ‘Stade de France’, per gli Azzurri nelle qualificazioni europee 34 gare utili (serie aperta con 28 vittorie, le ultime 8 di fila, e 6 pareggi).

ARMENIA-ITALIA. Sono 2 i precedenti con l’Armenia e si riferiscono entrambi alle qualificazioni al Mondiale 2014: bilancio di 1 vittoria e 1 pareggio per gli Azzurri; successo a Yerevan per 1-3 e pareggio a Napoli per 2-2. In entrambi i match a segno Mkhitaryan e Osvaldo. In campo degli attuali in rosa, Bonucci (in entrambe le gare), Florenzi e Insigne (al ritorno). A Yerevan, il giorno seguente la gara, la Nazionale incontrerà una delegazione di ragazzi diversamente abili e che beneficiano di sostegno economico, grazie alla collaborazione della FIGC con l’Ambasciata d’Italia in Armenia, Caritas e PAM/WFP.

FINLANDIA-ITALIA. Sono 14 i precedenti tra Italia e Finlandia e gli Azzurri sono in netto vantaggio: 12 vittorie, 1 pareggio e 1 sconfitta, nell’unico incontro in campo neutro, a Stoccolma nel corso dei Giochi Olimpici del 1912. Da quel momento, 12 risultati utili e 7 vittorie consecutive per gli Azzurri. L’Italia non subisce gol dai finlandesi da 6 gare e non ha mai subìto reti nelle sfide di qualificazione agli Europei. Cinque vittorie in altrettante partite per l’Italia in Finlandia, l’ultima delle quali nel 2003, in una gara di qualificazione agli Europei 2004, con reti di Totti e Del Piero.

La Nazionale tornerà a giocare in Italia il 12 ottobre, quando allo Stadio Olimpico di Roma è in programma la gara con la Grecia. Alla vigilia del match gli Azzurri visiteranno l’Ospedale pediatrico ‘Bambino Gesù’, incontrando i pazienti e i loro familiari; i bambini in grado di uscire dalla struttura ospedaliera saranno inoltre invitati ad assistere alla gara, insieme ad una rappresentanza del personale medico-ospedaliero. Per questo, la FIGC attiverà un’asta online con alcune maglie autografate degli Azzurri e la donazione di un’esperienza VIP con walkabout e integrerà il ricavato con un proprio contributo, nell’ambito della partnership FIGC / OPBG per i 150 anni della struttura, secondo il progetto presentato lo scorso giugno a Coverciano, quando alcuni piccoli pazienti hanno vissuto una giornata nel Centro Tecnico Federale incontrando gli Azzurri.

Per la cartella stampa clicca qui

 L’elenco dei convocati

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Milan), Pierluigi Gollini (Atalanta), Alex Meret (Napoli), Salvatore Sirigu (Torino);

Difensori: Leonardo Bonucci (Juventus), Giorgio Chiellini (Juventus), Mattia De Sciglio (Juventus), Emerson Palmieri (Chelsea), Alessandro Florenzi (Roma), Armando Izzo (Torino), Gianluca Mancini (Roma), Luca Pellegrini (Cagliari), Alessio Romagnoli (Milan);

Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Frello Filho Jorge Luiz Jorginho (Chelsea), Lorenzo Pellegrini (Roma), Stefano Sensi (Inter), Marco Verratti (Paris Saint Germain);

Attaccanti: Andrea Belotti (Torino), Federico Bernardeschi (Juventus), Federico Chiesa (Fiorentina), Stephan El Shaarawy (Shangai Shenhua), Ciro Immobile (Lazio), Lorenzo Insigne (Napoli), Kevin Lasagna (Udinese).

Staff – Commissario Tecnico: Roberto Mancini; Team Manager: Gabriele Oriali; Assistenti tecnici: Alberico Evani, Attilio Lombardo, Giulio Nuciari, Fausto Salsano; Preparatori atletici: Claudio Donatelli e Andrea Scanavino; Preparatore dei portieri: Massimo Battara; Match Analyst: Antonio Gagliardi e Simone Contran; Medici: Andrea Ferretti (responsabile area medica) e Carmine Costabile; Fisioterapisti: Maurizio Fagorzi, Emanuele Randelli, Fabrizio Scalzi, Luca Lascialfari, Fabio Sannino; Osteopata: Walter Martinelli; Nutrizionista: Matteo Pincella; Segretario: Emiliano Cozzi; Capo Ufficio Stampa: Paolo Corbi.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it