Tris della Vastese contro il Tolentino. Quinta vittoria contro il “fanalino” Porto Sant’Elpidio

2021-02-08 10:00:44
Tris della Vastese contro il Tolentino. Quinta vittoria contro il “fanalino” Porto Sant’Elpidio
Pubblicato il 8 febbraio 2021 alle 10:00:44
Categoria: Serie D
Autore:

La Vastese – prima delle due partite appena giocate questa settimana – aveva solo 15 punti in classifica generale, Serie D, Girone F. La situazione era piuttosto drammatica nel club biancorosso perché mancavano alcuni attaccanti e/o terzini per creare azioni di gioco che facessero ottenere punti, pur avendo cambiato l’allenatore durante il mese di dicembre con Salvo Fulvio D’Adderio e il riposo forzato a causa della quarantena dopo che alcuni giocatori e/o persone dello staff sono risultati positivi durante il mese di novembre 2020. Poi, il dubbio era: ma la Vastese sarà una squadra compatta, capace di farsi valere in campo? Da metà gennaio fino al 29 gennaio a.c., il Presidente Bolami ha permesso un certo tipo di calciomercato biancorosso certosino, in accordo con il Mister D’Adderio e il Suo staff. Entrano i seguenti giocatori: Lorenzo Franzese – classe 1993, ex-attaccante del Cosenza -, Filippo Capitanio – ex- difensore del Vicenza -, infine, Simone Equestre di 19 anni, portiere come nuovo debutto. La squadra biancorossa ha acquisito nuovi elementi durante il calciomercato – come già ricordato negli articoli precedenti – perdendo altri giocatori. Logoluso, Calabrese, Corcione e Abazi escono di scena; entrano a rinforzare la squadra biancorossa: Nicolas Lenoci, Antonio Meola, Samuele Rossi, Leandro Antonio Martinez, l’attaccante Antonio Martiniello, Boccanera Pierpaolo, Danilo Barbarossa, Boubacar Diarra, Giuseppe Ciafardini – esterno difensore classe 2002 – e, infine, Blue Junior Samuel Mamona – attaccante classe 2002 –.

Sempre il Presidente biancorosso Bolami – che ha preso a cuore il problema organizzativo della squadra – ha ammesso, durante un’intervista su “Il Messaggero” del 4 febbraio, dopo che la Vastese aveva appena vinto la partita contro il Tolentino: – guai sottovalutare l’avversario –.

L’atteggiamento positivo biancorosso porta a casa due vittorie che potrebbero valere la salvezza e il rimanere in categoria, se non vincere il Campionato. Alte le aspettative dei DG, il Mister D’Adderio fa del proprio meglio, lavorando con gli unders – che sono in quota maggiore in questa giovanissima squadra –.

La Vastese ha già giocato, per ironia della sorte, tutte le giornate. Alcune squadre della Serie D, girone F non hanno ancora giocato ben sei partite. Il 10 febbraio dovrebbero essere recuperate le seguenti partite:

Recupero 8a giornata:

Recanatese – Fiuggi, Notaresco – Castelfidardo, Tolentino – Olympia Agnonese

Recupero 11a giornata:

Montegiorgio – Real Giulianova.

Recupero 12a giornata:

Vastogirardi – FC Matese.

 

La Vastese è ottava in classifica generale, Serie D, Girone F; possiede 21 punti meritati, con cinque vittorie e sette pareggi nel proprio arco. Il lavoro si presenta con una mole non indifferente, di fronte ai giovani giocatori biancorossi, ma sembrano farsi valere in campo. Oggi, 7 febbraio, il telecronista che seguiva la partita tra il Porto Sant’Elpidio – padrona di casa – e la Vastese ha riconosciuto la valenza della suddetta giovanissima squadra, appena ricompattata.

Vastese – Tolentino, 3 – 1. Non dimentichiamo che i ragazzi del Mister D’Adderio hanno giocato ogni tre giorni questa settimana. Il 3 febbraio 2021, i biancorossi hanno riportato una bella vittoria sulla squadra U.S Tolentino, durante la quindicesima giornata, presso lo Stadio Comunale dell’Aragona di Vasto (Chieti). La partita è iniziata con ritmo sostenuto contro il Tolentino. Tutto è avvenuto dopo il riposo. La Vastese, dopo aver attaccato senza successo nel primo tempo, con la new entry Capitanio, sostituisce Altobelli infortunato. Tra il 16’ e il 19’ Diarra attacca con forza e fa gol, grazie al pressing favorito dal compagno Diallo, poi Mamona ha fatto un’incornata buttando la palla in rete, dopo un calcio d’angolo di Di Prisco. Tutti i sacrifici per far passare la sfera attraverso le fasce laterali e centrali fino alla porta avversaria sembravano essere sfumati a causa del crossing veloce e furioso di Ruggeri-Tortelli. Dopo 3’ dei goals biancorossi, Tortelli ha sferrato un destro dei Suoi, accorciando le distanze con i padroni di casa vastesi. Dopo alcuni minuti, Diallo ha fatto fallo contro Severini, il quale, con la divisa cremisi, ha giocato piuttosto bene. Rre a favore dei marchigiani. Padovani Ettore si è preso la briga di tirare in porta e la palla fa un rumore sordo sul legno. Il destino fa la Sua parte, favorendo la “buonastella” dei biancorossi: la squadra del tecnico Salvo Fulvio D’Adderio ha confermato il proprio vantaggio durante i tre minuti di recupero con Lenoci, il quale ha deciso di fare un tiro nervoso dagli 11 metri, evitando tutta la carica difensiva dei tolentinati. Il terzo goal dei biancorossi ha chiuso la partita. La Vastese ha calato il proprio tris contro il Tolentino. Mister Mosconi dei cremisi si è complimentato per la squadra Vastese di fronte i colleghi di Rete 8.

Atl. Porto Sant’Elpidio – Asd. Vastese, 0-1. Presso lo Stadio “Ferrante” del Porto Sant’Elpidio (FM), la Vastese ha riportato fuori casa un’altra vittoria, conquistandola onestamente, ma con un pizzico di fortuna. Il Porto Sant’Elpidio crea situazioni che bloccano gli attacchi della Vastese: Martinez e Franzese fanno i loro crossing, ma la sfera non centra lo specchio. La partita si rivela equilibrata, e, malgrado la squadra marchigiana del tecnico Di Giacomi Gianluca abbia subìto alcune quarantene piuttosto lunghe, sottoponendo a ulteriori stress i giocatori, i quali non sono ancora al massimo della forma fisica. Il Porto Sant’Elpidio, pur presentandosi come fanalino di coda alla classifica generale, ha lottato per la salvezza, anche durante questa partita. Il tecnico dei biancocelesti Di Giacomi, ai microfoni dei canali Social ufficiali della squadra marchigiana, non si ritiene soddisfatto delle decisioni della terna arbitrale: nel post-partita, appena finita la partita del 7 febbraio, l’allenatore dichiara che il Presidente Franco Bolami, il vice-Presidente Scafetta, gli altri dirigenti del club avversario e il Mister D’Adderio hanno fatto proprio una “bella squadra”. Rocambolesca la vittoria biancorossa in questa partita, la quale è iniziata in maniera intensa con due ammonizioni: Martinez ammonito per un tocco sbagliato contro l’avversario all’altezza del centrocampo, dopo 18 minuti di gioco. L’argentino Martinez aveva appena fatto un bel pressing con il compagno Franzese,

ma non è successo nulla. Dopo alcuni minuti di gioco, al 22’ del primo tempo, Raffaeli Filippo si è guadagnato anche lui un’ammonizione nella propria metà campo. Spagna incalza la richiesta all’arbitro di ulteriori ammonizioni perché al 28’ Mamona ha tirato la Sua maglia, nel testa a testa per riavere possesso palla.

Dopo il riposo, le squadre sono atterrite nel morale e nervose dal non portare nessun risultato, anche se ne avrebbero entrambe bisogno. Lenoci, stremato, prova un calcio da lunghe distanze per fare gol, ma questa volta non è stato così fortunato. Al 22’ del secondo tempo, dopo il riposo, Martiniello entra a dar man forte ai propri compagni. Vitali della squadra marchigiana, al 41’ del secondo tempo, ha causato un giallo al biancorosso Obodo. Dopo mezz’ora, i Misters fanno alcune sostituzioni di rito: Palladini sostituisce Spagna per biancocelesti e Valerio Andrea prende il posto di Lenoci. La buona sorte dei biancorossi grazia anche questa volta la squadra abruzzese, permettendo loro di segnare: dopo un penalty, il portiere marchigiano Cavalieri ha bloccato la palla, ma nella confusione nella zona dello specchio, la sfera ha seguito il batti e ribatti di entrambe le squadre. Il numero 7, Bordi William ha fatto un fallo di mano nella propria zona rossa, poi perde la testa quando l’arbitro l’avrebbe voluto solo ammonire. Il ragazzo suddetto della compagine marchigiana è andato fuori ogni educazione e ha urlato qualcosa contro l’arbitro: Bordi ammonito, e, successivamente espulso dal campo di gioco. Al 44’ del secondo tempo, Martiniello si è fatto avanti per tirare il rigore a vantaggio della propria squadra: la Vastese ha fatto il gol che gli aggiudicherà la vittoria, fino alla fine della partita.

La Vastese ha conquistato la quinta vittoria del Campionato “in fieri” e si porta all’ottavo posto della classifica. Il club biancorosso dovrà affrontare la fortissima Recanatese la prossima domenica. Che la Provvidenza possa far vedere quanto valga questa nuova “corsara” , la Vastese, come nelle ultime partite. O semplicemente, “che Dio ce la mandi buona”.

Vi ringrazio di averCi seguito,

Katiuscia Lalla

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it