Ungheria, Macedonia, Slovacchia e Scozia qualificate agli Europei

2020-11-12 23:15:28
Ungheria, Macedonia, Slovacchia e Scozia qualificate agli Europei
Pubblicato il 12 novembre 2020 alle 23:15:28
Categoria: Qualificazioni Europei 2020
Autore: Matteo Pifferi

Risultati a sorpresa, prime volte e un tocco di italianità: Macedonia, Ungheria, Slovacchia e Scozia sono i nomi delle quattro squadre che hanno vinto i playoff e hanno staccato così i pass per gli Europei del 2021.

Macedonia, Ungheria, Slovacchia e Scozia vanno a completare l'elenco delle squadre qualificate ad Euro 2020 che si disputeranno nell'estate del 2021 a causa del Coronavirus che ha costretto l'UEFA a rinviare la manifestazione. La prima gara disputata oggi era di scena in Georgia con la Macedonia del Nord che centra la prima storica qualificazione ad un Europeo grazie al gol dell'eterno Goran Pandev che sigla la rete decisiva al 57' sfruttando l'assist di Nestorovski per battere, con un tocco sinistro preciso ed efficace, il portiere georgiano Loria. Prima volta in un Europeo per la Macedonia e grande gioia per Pandev, 37 anni e in Nazionale sin dall'agosto del 2002. La Macedonia finisce nel Gruppo C con Olanda, Austria e Ucraina. La storia la fa anche Marco Rossi: il CT dell'Ungheria non è in panchina a causa del Coronavirus ma vede i suoi compiere l'impresa del giorno. L'Ungheria, infatti, batte 2-1 in rimonta l'Islanda e approda agli Europei. Il gol di Sigurdsson regala il vantaggio agli islandesi ma Nego all'88' trova il pareggio prima che Szoboszlai, talento classe 2000 in forza al Salisburgo e accostato con insistenza al Milan, faccia esplodere di gioia il popolo ungherese, al secondo Europeo di fila dopo quasi 50 anni dall'ultima volta. Ungheria inserita nel Gruppo G con Francia, Portogallo e Germania.

Finisce ai supplementari, invece, la sfida tra Irlanda del Nord e Slovacchia con la vittoria degli slovacchi per 2-1: la rete di Kucka porta in vantaggio gli ospiti che vengono raggiunti all'88' per via di una sfortunata autorete di Milan Skriniar che proietta la sfida ai tempi supplementari. Al 110', però, ci pensa Duris a beffare il portiere di casa Peacock-Farrell sul suo palo con un destro dal limite che regala la grande gioia alla Slovacchia. Termina ai calci di rigore Serbia-Scozia: a vincere sono gli scozzesi che sono precisi dal dischetto mentre Mitrovic tradisce la Serbia. I tempi regolamentari e i supplementari si erano chiusi sull'1-1 per via del gol scozzese di Christie al 52' e del pareggio, a tempo scaduto, dell'attaccante del Real Madrid Jovic.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it