Umana Venezia batte Schio ed è campione d'Italia

2021-05-17 11:30
Umana Venezia batte Schio ed è campione d'Italia
Pubblicato il 17 maggio 2021 alle 11:30
Categoria: Notizie Basket
Autore: Redazione Datasport

Umana Reyer Venezia - Famila Wuber Schio 72 - 58 (18-15, 38-23, 56-39, 72-58)

UMANA REYER VENEZIA: Bestagno 3 (1/3 da 2), Carangelo* 15 (3/7, 3/6), Howard* 18 (5/7, 1/4), Pan* 15 (3/6, 3/8), Natali, Petronyte 5 (2/2 da 2), Fagbenle* 11 (5/8 da 2), Meldere, Attura, Penna* 5 (1/2, 1/1)

Allenatore: Ticchi G.

Tiri da 2: 20/41 - Tiri da 3: 8/19 - Tiri Liberi: 8/16 - Rimbalzi: 47 12+35 (Fagbenle 16) - Assist: 21 (Carangelo 6) - Palle Recuperate: 2 (Fagbenle 1) - Palle Perse: 11 (Howard 3)

FAMILA WUBER SCHIO: Keys 4 (2/2 da 2), Mestdagh* 16 (5/7, 1/5), Cinili 5 (0/1, 1/4), Gruda* 8 (4/19 da 2), De Pretto NE, Andre'* 10 (4/8 da 2), Dotto* 2 (1/5, 0/1), Trimboli NE, Harmon* 2 (1/8 da 2), Sottana 11 (1/6, 3/6)

Allenatore: Vincent P.

Tiri da 2: 18/56 - Tiri da 3: 5/16 - Tiri Liberi: 7/7 - Rimbalzi: 39 14+25 (Gruda 7) - Assist: 16 (Mestdagh 4) - Palle Recuperate: 6 (Sottana 2) - Palle Perse: 5 (Dotto 2)

Arbitri: Maschio D., Foti D., Nuara S.

Vittoria dell’Umana Venezia che batte Schio per 72-58 conquistando dopo oltre 75 anni il titolo di Campione D’Italia in gara 5 del campionato di Basket Femminile.

Primo quarto dove da entrambe le compagini si vede la tensione alta di questo match andando punto a punto per quasi tutta la frazione per poi subire un vantaggio lagunare di cinque punti trascinati da Carangelo e Pan che si portano sul 16-9. Famila poi rientra, trascinata da un'ottima Sottana fissano il punteggio sul 18-15.Nella seconda frazione e’ l’Umana Venezia che dopo una fase iniziale di stallo prende subito le redini del match portandosi prima sul +8 sul 25-17 dopo 3’ minuti di gioco. Ottime le prove di Pan e Petronyte per poi subire un rientro scledense che cercando di ridurre il gap trascinati da un’ottima Keys portandosi sul 26-19 per poi subire l’allungo decisivo veneto che trascinati da Horward, Pan, e Carangelo, portando il punteggio al riposo sul 38-23.

Nel Terzo Quarto si riprende da dove si erano finiti i primi due quarti con L’Umana che entra ottimamente sul match aumentando ancora il gap sul +20 portandosi sul 47-27 trascinate da Horward Fagbenle e Carangelo a meta’ tempo per poi subire un rientro della Famila. Con un parziale di 8-2, Famila si porta sul 49-35 trascinate da Cinili, Andre, e Mestdagh, per poi subire nel finale il definitivo allungo veneto che fissano il punteggio sul 56-39.

Nell’ultimo quarto inizia bene Schio che prova a rientrare nel match riducendo lo svantaggio con Paan, Sottana e Andre’ portandosi sul 58-48. Le venete, però, non mollano e allungano a 5’ minuti dal termine portandosi prima sul 67-52 e successivamente sul 72-56 con Horward e Pan. A 30'' dal termine arriva la tripla di Carangelo che fissa il punteggio finale sul 72-58.

Con questa vittoria l’Umana ha concluso la sua fantastica cavalcata conquista il secondo scudetto della storia ma la Famila non ha nulla da recriminare dimostrando che e’ una squadra costruita per lottare fino all’ultimo su vari fronti.

I migliori: per L’Umana Venezia Carangelo,Horward, e Pan, rispettivamente con 15 e 18 punti, per la Famila: Mestdagh e Sottana rispettivamente con 16 e 11 punti.

Articolo di Giorgio Spadaro

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it