Uefa: Collina non è più il designatore, al suo posto Rosetti

2018-08-01 18:17:00
Pubblicato il 1 agosto 2018 alle 18:17:00
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Redazione Datasport

Cambio di rotta all'interno dell'UefaPierluigi Collina non è più il designatore arbitrale. L'ex fischietto italiano, in carica dal 2010, ha annunciato le sue dimissioni per motivi personali. "E' stato un privilegio lavorare a questa carica negli ultimi 8 anni, e sono orgoglioso dei risultati ottenuti. Ringrazio l'Uefa per il supporto datomi in questi anni". Al suo posto, però, ci sarà ancora un italiano: il sostituto, infatti, sarà Roberto Rosetti, arbitro internazionale ritiratosi nel 2010 ed ex designatore dell'AIA, in carica negli ultimi due anni. Rosetti ha anche lavorato al progetto Var in Italia prima e ai Mondiali di Russia 2018 poi.

La staffetta è stata annunciata da Aleksander Ceferinpresidente dell'Uefa: "Pierluigi Collina ha portato la sua grande visione e capacità di comprensione che ha dimostrato nei match da lui arbitrati, lo ringrazio per il suo impegno in questi anni e per ciò che ha dato al calcio europeo. Roberto Rosetti era la scelta più sensata: la sua esperienza e conoscenza sono incredibili, e so che guiderà l'Uefa con passione ed entusiasmo". Lo stesso ex designatore dell'AIA ha rilasciato le sue prime parole da numero uno degli arbitri dell'Uefa: "E' un grande onore per me raccogliere questa sfida, voglio garantire la stessa continuità di crescita insieme al Presidente e al resto dell'organizzazione".