UD Ibiza: dopo Borriello, idea-Cassano per un attacco tutto italiano

2018-08-29 15:08:58
Pubblicato il 29 agosto 2018 alle 15:08:58
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Marco Corradi

L'estate del calciomercato, che si concluderà (almeno per i grandi campionati) venerdì 31 agosto, ci ha regalato trattative sorprendenti: prima Cristiano Ronaldo alla Juventus, poi l'idea-Modric per l'Inter, e anche colpi minori come Gervinho al Parma. La trattativa più assurda e suggestiva, però, arriva dalla Segunda B spagnola (la nostra Serie C) e dal sin qui sconosciuto UD Ibiza: una società modesta e dalla storia recentissima (fondata nel 2015 sulla ceneri del vecchio club dell'isola), che non era mai balzata agli onori della cronaca (a differenza del Formentera, autore di una bella cavalcata in Copa del Rey), ma vuole crescere ed è di proprietà di Amadeo Salvo, ex presidente del Valencia. L'UD Ibiza è balzato agli onori per un motivo tutto italiano, che veste la maglia numero 22 e risponde al nome di Marco Borriello: l'attaccante, habitué dell'Isla bonita spagnola, ha optato per una scelta di vita, rinunciando a inseguire l'ultimo treno in Serie A e unendosi all'ambiziosa società. 

Borriello, annunciato in pompa magna dal club, giocherà dunque in Segunda B e firmerà un biennale, ma non si fermerà qui: ha investito nel club e acquistato una percentuale delle quote del club (si parla del 5%, con la possibilità di salire al 30% a fine stagione), e tra l'altro entrerà nel CdA per studiare da dirigente, visto che vuole tentare questa carriera dopo il ritiro. E di fatto, Borriello si è già mosso da dirigente, contattando Antonio Cassano e proponendogli di seguirlo a Ibiza: Fantantonio, fermo da un anno, spera ancora in una chiamata dalla Serie A (si è offerto al Bologna), ma ha promesso all'ex compagno di Nazionale che rifletterà sulla proposta. Un attacco Cassano-Borriello sarebbe oro colato per la Segunda B e per l'ambizioso Ibiza, che sogna la promozione e non si ferma alle questioni di campo: la società potrebbe parlare sempre più italiano, dato che è stata proposta la presidenza onoraria ad Adriano Galliani. Anche l'ex dirigente del Milan è di casa nell'isola, e legandosi al club potrebbe portargli tanta visibilità mediatica: vedremo che succederà nei prossimi giorni, ma intanto l'UD Ibiza è già diventato la squadra-simpatia per tutti i tifosi italiani.