Tommasi denuncia: "Calciatori minacciati, lasciano l'Italia"

2016-10-26 20:17:42
Tommasi denuncia:
Pubblicato il 26 ottobre 2016 alle 20:17:42
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

"Calciatori sotto tiro". E' questo il nome del terzo rapporto presentato oggi al Viminale dall'Aic, che prende in considerazione i casi di minacce e violenze ai danni dei giocatori. E i risultati fanno impressione: i casi rispetto alla scorsa stagione sono raddoppiati, 117 contro le 52 del 2014/15, ma - in controtendenza con gli anni passati - più della metà si sono verificati nei campionati professionistici (24% in Serie A). "Credo che questo sia anche uno dei motivi per cui alcuni calciatori scelgono altri campionati rispetto al nostro", afferma il presidente Damiano Tommasi.

"Il clima da stadio deve essere sinonimo di festa, anche di sconforto in caso di sconfitta, ma non una vicenda di ordine pubblico. Io non mi abituo alla cronaca nera - aggiunge il numero uno dell'Assocalciatori, che poi si rivolge direttamente ai tifosi -. "Da parte loro non vedo ancora la sensibilità di sedersi al proprio posto per contribuire alla sicurezza collettiva: bisogna partire anche da queste piccole cose, ognuno deve dare il suo contributo - conclude Tommasi -. Io comunque non mi arrendo e cerco sempre di portare i miei figli allo stadio".

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it