Tirreno-Adriatico 2016: Cummings beffa tutti a Foligno

2016-03-12 16:48:07
Pubblicato il 12 marzo 2016 alle 16:48:07
Categoria: Notizie Ciclismo
Autore: Redazione Datasport.it

E' Stephen Cummings il trionfatore della quarta tappa della Tirreno-Adriatico 2016. Con una perfetta strategia, il 34enne britannico della Dimension Data beffa tutti e alza le braccia verso il cielo di Foligno: la sua irresistibile azione parte a 3 chilometri dalla fine, i compagni di fuga arrivano staccati di 13". Secondo posto per l'italiano Salvatore Puccio (Team Sky), che brucia in volata l'eritreo Natnael Berhane (Dimension Data). Ancora a secco di vittorie Peter Sagan, grande favorito di giornata; il ceco Zdenek Stybar, invece, arriva a 25" ma mantiene la maglia azzurra.
 
Quarta frazione di 222 chilometri da Montalto de Castro a Foligno: è la tappa più lunga di tutte, e per vincerla Cummings deve fare ricorso a tutta la sua esperienza. Azione da grande finisseur quella del britannico, che s'inserisce nel decisivo tentativo di fuga e non concede al compagno Berhane l'aiuto aspettato: a 3 chilometri ecco la zampata decisiva, Cummings sbaraglia la concorrenza e trionfa con 13" su Puccio, Berhane, Moreno e Bakelants. A 16" c'è invece Montaguti, mentre il gruppo dei migliori arriva al traguardo con 25" di distacco.
 
Giornata positiva per Stybar, sempre primo in classifica generale con 9" su Caruso, Van Avermaet e Van Garderen. Il vantaggio non è certo rassicurante, e gli uomini di classifica si giocheranno molto nella tappa regina di domenica, 176 chilometri da Foligno con arrivo in salita a Monte San Vicino. Altra delusione per Sagan, lasciato troppo solo dalla Tinkoff e non in grado di competere per la vittoria di tappa. Da segnalare la buona prova di Vincenzo Nibali, tra i primi per tutta la tappa: la pedalata dello 'Squalo' è senza dubbio di buon auspicio per il tappone di domenica.