Tennis, inizia male il 2020 di Sinner: fuori al primo turno in un Challenger

2020-01-07 10:49:10
Tennis, inizia male il 2020 di Sinner: fuori al primo turno in un Challenger
Pubblicato il 7 gennaio 2020 alle 10:49:10
Categoria: Tennis
Autore: Matteo Pifferi

Inizia con una sconfitta il nuovo anno per Jannik Sinner. Nella notte tra lunedì e martedì, il 18enne di Sesto Pusteria si è dovuto arrendere al secondo turno dell’ATP Challenger di Bendigo al finlandese Emil Ruusuvuori, numero 121 del mondo, dopo soli 61 minuti di gioco per 6-3, 6-4.

Il Challenger si doveva giocare a Canberra, ma viste le difficilissime condizioni meteorologiche che stanno danno tregua in Australia, gli organizzatori hanno deciso di svolgere il torneo a Bendigo, città di 77.000 abitanti a 620 chilometri da Canberra. La stella del tennis altoatesino, Jannik Sinner, ha iniziato oggi la sua seconda stagione da professionista. Il pusterese, numero 3 a Bendigo e 78 al mondo, ha affrontato, dopo un bye al primo turno, il finlandese Ruusuvuori. Il 20enne scandinavo è un ottimo giocatore, che l’anno scorso ha vinto ben quattro titoli Challenger.

Ruusuvuori ha dominato il vincitore dei Next Gen ATP Finals, scappando nel primo set subito sul 4-2. Il numero 121 del ranking non ha sbagliato nulla sul proprio servizio, chiudendo il parziale dopo 25 minuti sul 6-3. Nella seconda frazione di gioco Ruusuvuori ha allungato con due break sul 5-2. Sinner è riuscito ad accorciare le distanze sul 5-4, ma nel game successivo il finlandese ha sfruttato il suo primo match point per il 6-4 finale. Una sconfitta inattesa per l’allievo di Riccardo Piatti, che stecca così la prova generale in vista del primo Grand Slam dell’anno, gli Australian Open, in programma dal 20 gennaio al 2 febbraio a Melbourne, dove partirà nuovamente nel tabellone principale

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it