Super Bowl 50, la Pantera è Beyoncé. Video

2016-02-08 12:01:49
Pubblicato il 8 febbraio 2016 alle 12:01:49
Categoria: Sport USA
Autore: Redazione Datasport.it

D'accordo, il gruppo di punta sarannno stati pure i Coldplay, ma a prendersi la scena nell'Halftime Show del 50esimo Super Bowl è stata Beyoncé, vera e propria mattatrice dell'attesissima esibizione di metà tempo durante la finale di football americano tra Denver e Carolina vita dai Broncos 24-10. La Pantera Nera, vestita di una sola giacca in stile Michael Jackson, ha infatti trasformato uno dei più grandi eventi di sport e di intrattenimento in un atto decisamente politico, esibendosi sulle note del suo ultimo singolo "Formation".

Un inno all'orgoglio nero e femminista messo al centro di uno show aperto da Chris Martin che, cantando tra la folla, ha quindi raggiunto il resto della formazione al centro del palco per dare il via a un medley con "Viva la Vida," "Paradise" e "Adventure of a Lifetime". Quindi, in attesa di Beyoncé, è toccato a Bruno Mars intrattenere la folla con "Uptown Funk", prima del gran finale, tutti insieme, con "Purple Rain" di Prince, "Beautiful Day" degli U2, "Fix You" e "Up&Up".

Uno spettacolo apprezzatissimo che ha impreziosito un Super Bowl aperto dall'inno nazionale cantato da Lady Gaga: da brividi l'esibizione di una Lady Germanotta in total red e smalto blu, quando molti tra spettatori e giocatori non sono riusciti a trattenere le lacrime.