Spareggi Mondiali 2018, Italia testa di serie. Domani i sorteggi

2017-10-16 18:00:39
Spareggi Mondiali 2018, Italia testa di serie. Domani i sorteggi
Pubblicato il 16 ottobre 2017 alle 18:00:39
Categoria: Notizie Nazionali
Autore: Danilo Supino

Sono passati 20 anni dall'ultima volta che l'Italia ha dovuto cercare la qualificazione ai mondiali passando per uno spareggio. Alle 14 di domani si terrà a Zurigo il sorteggio in cui si saprà chi sarà l'avversaria degli azzurri per guadagnarsi uno degli ultimi quattro posti disponibli per accedere a Russia 2018. Le migliori otto seconde sono: Italia, Grecia, Irlanda, Irlanda del Nord, Svezia, Croazia, Danimarca e Svizzera.

SECONDA ESPERIENZA- L'ultima volta che è stato necessario passare per gli spareggi era il 1998. Erano i mondiali del golden gol, della prima volta della formula spareggi per le seconde calssificate dei gironi, di un giovanissimo Gigi Buffon. L'Italia incontrò la Russia, pareggiando a Mosca 1-1 con gol di Vieri ed esordio proprio del 40enne numero uno della Nazionale, subentrando al 3' al posto dell'infortunato Gianluca Pagliuca; al ritorno, gol di Casiraghi e azzurri qualificati.Venti anni dopo, bisogna passare di nuovo per gli spareggi. Buffon sembra inamovibile da quella porta, e un giovanissimo Donnarumma scalpita alle sue spalle.SORTEGGIO- L'Italia grazie al piazzamento al 15° posto nel ranking FIFA è tra le teste di serie insieme a Croazia, Danimarca e Svizzera. Le squdare selezionate in seconda fascia, probabili avversarie degli azzurri, non sono da sottovalutare. AVVERSARIE- La Grecia, seconda del girone H, si affida a Kostas Mitroglu, domenica in gol contro lo Strasburgo. Skibbe dovrà fare a meno di Manolas infortunato. Gli ellenici sono una sqaudra abordabile, ma in casa è trascinata dal clima creato dai tifosi. Un gradino sotto è l'inesperta Irlanda del Nord, che in avanti presenta titolare inamovibile lìex Palermo Lafferty. Di gran lunga più pericolosi sono i loro cugini confinanti, l'Irlanda. Gli shamrock possono contare sull'esperienza di calciatori del calibro di Shane Long, John O'Oshea, del veterano Given e del giovane Robbie Brady. Infine, in panchina siede un certo Martin O'Neill. La Svezia, si sa, è ormai priva di Ibrahimovic, ma non sembra essere un problema. Gli scandivani sono riusciti a dare problemi alla Francia e hanno battuto l'Olanda. Sono senza dubbio, insieme all'Irlanda, la squadra da evitare.

SORTEGGIO: domani (17 ottobre) alle 14PARTITE: andata e ritorno, 9-14 novembre

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it