Siviglia, la rivincita di Montella: "Milan? Non ho rimpianti, cercavano un allenatore diverso"

2018-03-15 13:55:07
Pubblicato il 15 marzo 2018 alle 13:55:07
Categoria: Notizie Calcio
Autore: Matteo Sfolcini

Dopo aver riscritto un pagina storica del Siviglia, grazie al successo all'Old Trafford con cui ha eliminato il Man.United dalla Champions League, Montella è entato nel cuore dei tifosi del Siviglia. Una grande rivincita per il tecnico italiano, che ha vinto da debuttante la sfida in panchina contro Mourinho entrando nellle prime otto squadre d'Europa. Nonostante qualche incidente di percorso in campionato, dove sarà difficile raggiungere il 4°posto, l'ex tecnico rossonero sembra aver trovato l'ambiente ideale in Spagna, nella sua prima esperienza all'estero. 

Questo passaggio del turno è la prova evidente che la squadra lo sta seguendo soprattutto negli allenamenti: "Mi vogliono tutti bene e io ricambio. Secondi i giocatori del Siviglia adesso il lavoro è duro...", ha voluto replicare sorridendo Montella alle accuse dei suoi ex giocatori del Milan. Squadra che ha lasciato senza rimpianti: "Non ho rimpianti o rimorsi di nessun tipo. Ero un allenatore diverso da quello che cercavano loro. Non seguo più i loro risultati, seguo solo quello che riguarda la mia squadra".

L'Aeroplanino ritorna sulla storica vittoria nel Teatro dei Sogni: "Se questa era la partita che poteva scrivere la storia, sono orgoglioso di averne fatto parte. Abbiamo conquistato un obiettivo prestigioso in uno stadio speciale. E' stata una notte magica". Adesso dai quarti di finale si inizia a fare sul serio, anche se Montella preferirebbe evitare la sua squadre del cuore: "Sento che troveremo il Bayern. Ma se c'è una strada per la finale, spero si incroci il più tardi possibile con la Roma del mio amico Di Francesco"