Shock Roma, Spalletti caccia Totti da Trigoria

2016-02-21 12:55:05
Pubblicato il 21 febbraio 2016 alle 12:55:05
Categoria: Serie A
Autore: Redazione Datasport.it

Lo ha preso in parola. E questa volta Luciano Spalletti le cose in faccia a Francesco Totti le ha dette veramente. Anzi, ha fatto molto di più, e forse molto di peggio: lo ha cacciato da Trigoria. Una bomba scoppiata a colazione, quando l'allenatore giallorosso ha convocato il capitano per comunicargli l'esclusione dai convocati per il match con il Palermo, che rischia di essere ancora più potente di quella lanciata ieri dal simbolo della Roma. Perché se al Tg1 Totti si era sfogato chiedendo rispetto per la persona e per la sua storia con quella maglia che si è cucito addosso da una vita, la presa di posizione di big Luciano non solo non verrà presa bene dai tifosi, che il loro "Ottavo Re di Roma" lo farebbero giocare anche ben oltre i 40 anni, ma ha lasciato di stucco tutti i giocatori, increduli della situazione venutasi a creare.

E pensare che quella con il Palermo avrebbe dovuto rappresentare la partita del ritorno da titolare del capitano, la prima volta nell'undici iniziale dopo cinque mesi di calvario per l'infortunio che lo ha tenuto lontano dal campo. Invece, dopo la mezza umiliazione in Champions con il Real Madrid quando Totti è stato mandato in campo a 3 minuti dalla fine, ecco lo strappo tra l'allenatore e la bandiera giallorossa. Scelte legettime quelle di un tecnico che ha spiegato di allenare la Roma e non Totti, di aver "bisogno di gente che rientri 40 metri, cosa che Francesco non può fare". Forse, però, si poteva evitare di arrivare a tanto: e di certo un po' più di rispetto il più grande dieci giallorosso della storia lo avrebbe meritato davvero.