Serie D girone I, 30a: Siracusa e Frattese al comando

2016-03-02 17:00:00
Pubblicato il 2 marzo 2016 alle 17:00:00
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

Il turno infrasettimanale del girone I regala una novità per quanto riguarda il gruppo di testa. La Cavese esce sconfitta sul campo del Roccella perdendo così la testa della classifica (primato che condivideva con la Frattese). I calabresi fanno vedere sin da subito di essere in giornata di grazia, affondando al 5’ e al 7’ con Dorato e Johnson. I campani accorciano le distanze al 46’ con Varriale, ma nonostante la superiorità numerica in seguito all’espulsione di Siorgiovanni, non riescono ad evitare la sconfitta. La Frattese non riesce ad approffittare dello scivolone dei rivali, andando a pareggiare a Reggio Calabria: al 32’ Celiento si fa prima intercettare il pallone da Licastro su calcio di rigore, e poi centra in pieno la traversa  due minuti più tardi. Il Siracusa raggiunge la vetta in virtù del 2-1 conquistato contro la Gelbison: Catania e Sibilli rispondono al vantaggio iniziale di Mejri. Posticipato al 10 marzo il match tra Aversa Normanna e Rende.

Il Reggio Calabria conquista un buon pari e può tirare un sospiro di sollievo alla luce del risultato giunto da Noto, dove la formazione di casa è riuscita a fermare la Vibonese sul risultato di 2-2 (Saraniti e Scapellato per i calabresi, Cucinotta e Bertolo per i siciliani): con questo risultato, il club di Vibo Valentia resta a un punto di distanza dai corregionali. Il Due Torri batte il Marsala 2-0 grazie ai gol di Petrullo e Giacobbe, scalando posizioni in classifica e agguantando la Vibonese. Dietro l’Aversa troviamo la Sarnese, fermata sullo 0-0 tra le mura amiche contro il Vigor Lamezia, e il Gragnano, che porta a casa un punto sul campo dell’Agropoli: sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 45’ con Cardinale, ma all’83 Martone infila la rete del pari.

Dietro la Leonfortese (che oggi ha riposato), e il Roccella, troviamo Marsala, Noto e Agropoli appaiate a quota 30.  La Palmese termina l’incontro casalingo con lo Scordia sul risultato di 1-1: al 24’ è Mangiarotti a sbloccare su rigore, ma i padroni di casa si fanno raggiungere al 60’ da Maimone. La Palmese perde un’occasione ghiottissima per respirare in classifica, mentre lo Scordia porta a casa il nono pareggio della stagione. A chiudere la classifica, Rende, Gelbison, Vigor Lamezia e Scordia.