Serie D girone H, 24a: terzo pari consecutivo per la Virtus Francavilla

2016-02-14 17:15:02
Pubblicato il 14 febbraio 2016 alle 17:15:02
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

La Virtus Francavilla non riesce a guarire dalla pariggite: a Marcianise finisce 0-0.  La capolista ciononostante può tirare un sospiro di sollievo, in virtù del risultato emerso al termine di Francavilla-Bisceglie: i padroni di casa, infatti, dopo essere passati in doppio vantaggio con Marzullo e D’Auria (ai minuti 2 e 33), si vedono accorciare le distanze al 54’ da Partipilo. Passati nuovamente in vantaggio grazie a un eurogol di Fanelli, nei minuti finali si fanno raggiungere ancora una volta da Partipilo e da Pizzutelli, che firma la rete del 3-3 per gli ospiti. Può sorridere il Nardò, che recupera punti sulla capolista e scavalca il Francavilla: Vicedomini, Aperi e Malcore stendono la Turris. Bene anche il Taranto, che batte il Torrecuso 2-1 grazie alla doppietta di Genchi. Per i sanniti il gol della bandiera porta la firma di Pastore.

Il Fondi festeggia San Valentino schiantando il Gallipoli per 5-0. Ad aprire le danze è stato Sterpone, mentre D’Agostino e Meloni siglano due gol a testa. Con questa manita, il Fondi allunga il suo vantaggio nei confronti del Pomigliano, fermato sul risultato di parità in casa contro il Manfredonia: al gol del vantaggio iniziale di Guadalupi ha risposto Coccia. Non smuovono la classifica la Turris, mentre il Bisceglie conquista un punticino. Il San Severo pareggia in casa dell’Aprilia per 2-2, le marcature portano le firme di Favetta ed Evacuo. Il Potenza batte di misura il Manfredonia e guadagna posizioni in classifica: il match contro l’Isola Liri è deciso dalla rete al 92’ di De Stefano.

Il pari contro i lucani complica la vita al Manfredonia, che non riesce a guadagnare terreno sulle ultime. La sfida salvezza tra Serpentara e Picerno è stata vinta da quest’ultimi, vittoriosi per 3-1. I gol del Picerno sono stati messi a segno da Catalano ed Esposito, autore di una doppietta, mentre per la formazione casaling ala rete porta la firma di Delgado. Questa sconfitta non permette al Serpentara di scrollarsi di dosso la quartultima posizione: dietro, infatti, troviamo l’Aprilia, il Picerno e il Gallipoli, che scivola in ultima posizione.