Serie D girone G, 24a: colpo Olbia, Rieti al tappeto

2016-02-14 17:00:19
Pubblicato il 14 febbraio 2016 alle 17:00:19
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

Altro ribaltone in testa alla classifica del girone G, la capolista Rieti cade in casa dell’Olbia e cede così la prima posizione alla Viterbese che ha dominato la sua partita contro la Nuorese. Gli amaranto-celesti nonostante la superiorità numerica nell’ultimo quarto d’ora di gioco non sono riusciti a trovare il gol del pareggio e sono quindi capitolati sotto i colpi dei sardi. A firmare il gol partita è stato Caboni al 72’. La Viterbese approfitta subito delle difficoltà dei reatini dominando la propria partita in cui ha inflitto un secco 3-0 alla Nuorese.

Si rialzano dalle recenti sconfitte Grosseto e Arzachena che battono rispettivamente Cynthia e Trastevere. I grossetani, guidati da mister Orlandi alla prima sulla panchina toscana, hanno dovuto affrontare molte difficoltà a Genzano. Il gol lampo di Nappello ha illuso i grifoni di aver vita facile contro i padroni di casa, ma i laziali hanno subito preso in mano le redini del gioco e sul finire di primo tempo hanno trovato il pari con il gol di Pucci che ha approfittato di una respinta corta di Gaglio. Nella ripresa però i toscani riescono a scacciare i fantasmi e grazie ai due difensori Ungaro e Di Giorgio riescono a prendere il volo verso la vittoria finale. Soffre anche l’Arzachena che sul campo di casa non riesce ad andare oltre uno striminzito 1-0 contro il Trastevere. A decidere il match è stato Sanna che al 10’ ha trasformato il rigore assegnato dall’arbitro.

Tiene il passo la Torres che anche oggi riesce ad avere la meglio sul proprio avversario di giornata, l’Ostiamare. L’impegno non era semplice perché i romani hanno dimostrato solidità dentro le mura di casa, mentre al contempo i sardi non si sono mai espressi ad alti livelli in trasferta. A regalare i tre punti ai sassaresi ci ha pensato Lisai con la sua quinta marcatura stagionale. Da segnalare nella parte bassa della classifica il poker del Budoni ai danni del Castiadas.