Serie D girone G, 21a: il Grosseto mette la freccia

2016-01-24 18:00:32
Pubblicato il 24 gennaio 2016 alle 18:00:32
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

Ventunesima giornata del girone G all'insegna delle sorprese. Le prime della classe Viterbese e Rieti non vanno oltre due pareggi esterni contro Budoni e Nuorese e si vedono scavalcare in vetta alla classifica dal Grosseto, che si impone 4- 2 non senza qualche patema di troppo in casa contro l'Astrea ultimo della classe. Le due compagini laziali cedono dunque il passo agli amaranto. La Viterbese, infatti, non riesce a scalfire il muro difensivo del Budoni e porta a casa un pareggio a reti bianche, mentre il Rieti passa in vantaggio a Nuoro grazie al terzo centro stagionale di Cericola ma viene ripreso sul finire della prima frazione dal gol del solito Alonzi che mantiene i suoi ancora in corsa per un posto ai play-off.

Ne approfitta dunque il Grosseto che dopo un brutto avvio, riesce a mettere la museruola a un Astrea volitivo in avanti ma estremamente fragile dietro. Gli ospiti passano in vantaggio con Belardinelli, si fanno raggiungere e superare dall'uno-due firmato Nichele-Di Gennaro, riacciuffano il pareggio con un'altra inzuccata di Belardinelli ma nella ripresa fanno harakiri con la papera di Placidi che liscia sul retropassaggio di Prevete mettendo la gara in discesa per un Grosseto che ringrazia la propria buona stella e chiude sul 4-2 con la bella segnatura di Nappello. Toscani quindi primi e soli in testa alla classifica. Arzachena e Torres approfittano della frenata delle due ex capoliste e si avvicinano alle zone nobili: l'Arzachena passa di misura a San Cesareo con Bonacquisti, mentre la Torres seppellisce sotto un cappotto di proporzioni devastanti il malcapitato Muravera che ne incassa addirittura otto in novanta terribili minuti. Nelle altre sfide di giornata Albalonga e Olbia si impongono in trasferta rispettivamente sui campi di Ostiamare e Flaminia e tallonano la Nuorese in classifica. Ottima vittoria anche per il Trastevere che in casa si sbarazza del Lanusei con un perentorio tre a zero. Chiude la giornata la sfida di bassa classifica tra Castiadas e Cynthia: i padroni di casa si risollevano dopo un periodo negativo e regolano la pratica Cynthia con un gol per tempo: decisivo Oliveira che firma l'uno a zero agli albori del match e fornisce a a Caraccio l'assist per il punto del definitivo 2 a 0.