Serie D girone G, 17a: allungano Rieti e Arzachena

2015-12-20 17:00:23
Pubblicato il 20 dicembre 2015 alle 17:00:23
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

Risultati, classifica e marcatori del Girone G di Serie D Il Girone G è ancora in cerca di un padrone, ma oggi Rieti e Arzachena hanno dato importanti segnali sotto questo punto di vista. I sardi erano chiamati ad un impegno difficile nello scontro diretto contro la Viterbese e la partita non è iniziata nel migliore dei modi per loro. Dopo appena 5’ di partita, Branicki ha avuto l’occasione di portare in vantaggio i biancoverdi con un rigore guadagnato da Sanna, ma l’attaccante si è fatto ipnotizzare da Pini fallendo la ghiotta occasione. Al 29’ la Viterbese è incorsa nell’espulsione di Nuvoli, ma la solidità dimostrata in questo girone d’andata ha permesso ai leoni gialloblù di resistere fino al 93’, quando Dedola ha portato in vantaggio i sardi. I laziali hanno avuto l’occasione per riportare il punteggio in parità quando un difensore bianco verde ha steso in area Neglia, ma Bernardo, come Branicki prima di lui, si è fatto ipnotizzare dal portiere avversario condannando i propri compagni alla sconfitta. Ha sofferto, e non poco, anche il Rieti nel suo impegno contro il San Cesareo. Gli azzuro-amaranto sono riusciti a spuntarla per 1-0 grazie al gol di Cericola alla mezz’ora del primo tempo. Frena il Grosseto nel big match di giornata contro la Torres. I grifoni sono passati in vantaggio ad inizio partita con Palumbo, ma il ritorno della Torres non si è fatto attendere molto. Al 21’ Demartis sigla il pareggio con una splendida punizione, mentre a 5’ dal termine della prima frazione Cossentino ribalta il risultato. I sardi sono riusciti a mantenere il vantaggio per buona parte del secondo tempo, dimostrando una buona solidità difensiva, salvo capitolare all’85’ colpita ancora una volta da Palumbo. Conquista la seconda vittoria consecutiva l’Albalonga trascinata dal ritrovato Cruz, vero mattatore della prima parte di stagione dei sardi. Il bomber ha siglato la doppietta decisiva nella partita col Cynthia e ha puntellato il suo bottino di gol personale, arrivato ora a 14 reti. Continuano il loro inseguimento alla vetta della classifica l’Olbia e la Nuorese, entrambe vittoriose quest’oggi. L’Olbia, dopo aver messo a segno il più grande colpo del mercato acquistando l’ex Cagliari Andrea Cossu, si è imposto tra le mura amiche per 2-1 sul Budoni. Mentre la Nuorese ha vinto per 0-2 sul campo dell’Astrea che non trova i tre punti da ormai 5 partite (1 pareggio e 4 sconfitte).

A cura di

Andrea Mauri