Serie D Girone F, la 14ma giornata: Matelica allunga ancora, stop per le inseguitrici e fischi al Manuzzi

2018-11-25 17:11:27
Serie D Girone F, la 14ma giornata: Matelica allunga ancora, stop per le inseguitrici e fischi al Manuzzi
Pubblicato il 25 novembre 2018 alle 17:11:27
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport

 La formazione di Tiozzo allunga sul Cesena bloccato in casa dal Campobasso, mentre la Sangiustese si ferma a Francavilla, cade il Notaresco in casa

La quattordicesima giornata del campionato di Serie D, conferma il dominio del Matelica. La formazione di Luca Tiozzo supera nell'anticipo del sabato il Forlì del neo tecnico Protti, il quale non riesce ad invertire il trend. Margarita e Benedetti regalano i tre punti alla capolista che allunga a +7 sul Cesena. La formazione romagnola non riesce a superare il muro eretto dal Campobasso e, soprattutto, dal portiere Sposito, autore di interventi sopra le righe. Apre Noce al 4', ma i molisani pareggiano subito con Giacobbe al 7'. Assedio del cavalluccio che, però. non riesce a vincere ed esce tra i fischi del Manuzzi.

Cade il San Nicolò Notaresco in casa contro la Vastese: non basta una doppietta di Santiago Minella, Giampaolo, Leonetti e Fiore regalano tre punti pesanti alla Vastese. Pari anche per la Sangiustese che si ferma in casa del Francavilla: al gol di Tizi su calcio di rigore, risponde Cafiero con un perentorio colpo di testa. Inutile il forcing finale della squadra di Rachini che mantiene comunque l'imbattibilità casalinga. Pera e Sivilla abbattono l'Avezzano. Recanatese corsara in Abruzzo(1-2) che consolida la posizione playoff. Ospiti in dieci dopo l'espulsione del portiere Sprecacè in occasione del penalty trasformato da Cerone al 58'. Tre punti d'oro per la squadra di Mauro Gangi.

Un punto ciascuno tra Sammaurese e Santarcangelo nell'anticipo della 14ma giornata del campionato di Serie D. Zuppardo non basta alla formazione di Mastronicola, Cinque, subentrato dalla panchina, pareggia e regola il punteggio sull'1-1. Il Real Giulianova vince 1-0 contro l'Isernia che con Iaboni ha sbagliato un rigore neutralizzato dall'ottimo intervento di Shiba. Pineto che asfalta il Montegiorgio fuori casa(1-4). Torna a vincere l'Agnonese e lo fa con forza e convinziione. Sorgente apre le marceture, Kuzmanovic para il rigore di Bugaro ma capitola sul colpo di Zannini. Nel finale Cassese regala tre punti d'oro in chiave salvezza. Finisce a reti bianche la partita tra Castelfidardo e Savignanese. Padroni di casa in dieci uomini per l'espulsione di Trillini, ma nessuna delle due riesce a sfondare.A cura di Giovanni Parisio

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it