Serie D girone C, 26a: il Campodarsego non sbaglia, Este senza freni

2016-02-10 19:50:32
Pubblicato il 10 febbraio 2016 alle 19:50:32
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

Il Campodarsego non molla la vetta, al Gabbiano archivia la pratica Ufm con un 2-1 che sta stretto ai ragazzi di Andreucci. La gara di oggi era un impegno da non sottovalutare visto l'ottimo momento dei goriziani, che lo hanno dimostrato andando subito in vantaggio al 3' di gioco con Dukic. Immediata la risposta biancorossa, al 13' i padovani raggiungono il pareggio con Cacurio su rigore; nella ripresa i padroni di casa premono sull'acceleratore e passano al 53' con Kabine che sfrutta una respinta della difesa.

Il Venezia tiene il passo della capolista e, non senza brividi, porta a casa tre punti fondamentali per la corsa al primato con una prova cinica e di carattere. A Motta di Livenza finisce 1-2 per gli uomini di Favarin, che terminano la gara in dieci uomini per l'espulsione di Lattanzio. In rete per i lagunari lo stesso Lattanzio al 27' e Innocenti al 48', per i padroni di casa Vianello per il momentaneo pareggio. Este inarrestabile, sembra davvero impossibile che i giallorossi occupino solo la terza posizione, arriva infatti, l'ennesimo risultato positivo per i ragazzi di Pagan (il 18°) che vincono 0-2 su un campo non facile come quello di Montebelluna.  In gol per gli ospiti Mastroianni che firma una doppietta.

Pareggio 1-1 per il Tamai, in vantaggio con De Poli, le furie rosse sono state ragiunte nella ripresa dal gol di Amassoka al 56'. Il Mestre strapazza 5-0 la Triestina che arrivava da due partite molto convincenti, in rete per i veneti Villanova, Ferrari, doppietta di Nobile e Magrassi a chiudere. Ottima vittoria della Luparense che batte l'Abano 1-2 e lo raggiunge in classifica a quota 32; infine, emozionante il pareggio 2-2 tra Fontanafredda e Giorgione, con i veneti che all'11' del primo tempo falliscono un calcio di rigore con Gusella e padroni di casa costretti a giocare per 80' in dieci.