Serie D 2016-17, 30a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca

2017-04-09 18:48:10
Serie D 2016-17, 30a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 9 aprile 2017 alle 18:48:10
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

GIRONE B: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Grumellese-Virtus Bergamo 1-4 (sabato)
La Virtus Bergamo annichilisce la Grumellese e sale in classifica a quota 58, raggiungendo momentaneamente la Pergolettese. La Virtus strapazza i padroni di casa già nella prima parte di gara, terminata sul punteggio di 4-0 in virtù dei centri realizzati da Redaelli, Mister (autore di una doppietta) e Germani. I ragazzi di Menosi, in dieci uomini dal 20' per il rosso diretto rifilato a Bonfanti, siglano il gol della bandiera al 47' con Bahirov.

Levico Terme-Scanzorosciate 1-2
Lo scontro diretto tra Levico Terme e Scanzorosciate va appannaggio dei bergamaschi che vincono 2-1 e si avvicinano alla salvezza diretta, distante solamente due punti. Pellegris e Bonomi aprono e chiudono le danze, nel mezzo il gol del momentaneo pareggio di Calì per il Levico che interrompe la striscia di quattro pareggi consecutivi e rimane penultimo in classifica davanti al Cavenago Fanfulla.

Monza-Ciliverghe Mazzano 1-1
Finisce in parità la sfida tra Monza e Ciliverghe: il risultato del Brianteo rinvia i discorsi in merito alla promozione dei brianzoli in Lega Pro. Alla rete di Barzotti alla mezz'ora risponde Chinelli che, ad un quarto d'ora dalla fine, regala il pareggio ai bresciani. La formazione di Filippini resta a nove punti di distanza dalla capolista a quattro partite dalla conclusione: si attende la matematica che potrebbe arrivare già nel turno infrasettimanale di giovedì.

Pergolettese-Pro Patria 1-0
Un gol di Dimas ad inizio ripresa permette alla Pergolettese di battere la Pro Patria e di interrompere la striscia di risultati negativi, alla luce dei due KO ed una sconfitta nelle ultime tre. I bustocchi incassano la terza sconfitta nelle ultime sei ed ora devono guardarsi le spalle da un agguerritissimo Pontisola, vittorioso 4-1 contro il Caravaggio ed ora lontano solamente cinque punti dalla banda di Bonazzi a quattro giornate dalla fine. La Pergolettese, invece, si porta a tre punti dal Ciliverghe, mettendo nel mirino proprio il secondo posto dei bresciani.

Pontisola-Caravaggio 4-1
Successo travolgente del Pontisola contro il Caravaggio: la formazione di Curioni vince 4-1 grazie alla tripletta di uno Joelson in grande spolvero ed al gol di Boffelli, rendendo utile per le statistiche la rete ospite di Calì. Il Pontisola tocca quota 50 punti e mette nel mirino il quinto posto della Pro Patria che significa playoff, distante cinque punti a quattro giornate dalla fine. Si arrende, invece, il Caravaggio che resta fermo a 43 e dice addio ai sogni di gloria.

Virtus Bolzano-Ciserano 0-1
Un gol di Ghisalberti all'ora di gioco permette al Ciserano di espugnare il Druso e di infliggere la terza battuta d'arresto consecutiva alla Virtus Bolzano. La formazione di Lomi resta al terzultimo posto e dovrà battagliare fino all'ultimo minuto dell'ultima giornata per evitare la retrocessione, alla luce dei due soli punti di vantaggio sul Levico Terme e dei tre sul Cavenago Fanfulla, attualmente ultimo in classifica. Sale a 37 il Ciserano, praticamente salvo e in attesa solo della certezza matematica.

Lecco-Seregno 1-5
Di fronte ad un Rigamonti-Ceppi deserto (il Giudice Sportivo ha imposto che il match si giocasse a porte chiuse), il Lecco crolla sotto i colpi del Seregno e rimane invischiato nella delicata zona playout. Il Seregno chiude la prima frazione avanti 3-0 grazie ai gol di Romeo (rigore), Calmi e Lillo. Nella ripresa Romano e Vaini rimpinguano il bottino per i brianzoli prima della rete della bandiera di Cataldi su rigore. Il Lecco resta quartultimo a 25 punti, il Seregno invece veleggia tranquillamente a metà classifica a quota 44.

Cavenago Fanfulla-Olginatese 1-2
Nello scontro-salvezza di Lodi, il Cavenago Fanfulla perde e rimane fanalino di coda solitario del girone. I bianconeri, al cospetto dell'Olginatese, vanno sotto dopo dieci minuti grazie al gol di Brognoli su rigore ma pareggiano alla mezz'ora con Capelli. Nella ripresa, però, ci pensa Laribi (prima rete in campionato) a regalare il terzo successo nelle ultime quattro all'Olginatese che, a quattro giornate dalla fine, ha solamente un punto di ritardo dalla dodicesima posizione del Dro. La salvezza, per gli uomini di Corti, non è più così distante.

Darfo Boario-Dro 4-0
Un Darfo Boario straripante stende il Dro con un 4-0 che non ammette repliche. Forlani porta in vantaggio i neroverdi già al quarto d'ora e Nibali raddoppia prima dell'intervallo. Nella ripresa Muchetti e Ademi suggellano il decimo successo nelle ultime quindici per i bresciani che rimangono a sette punti di ritardo dal quinto posto a quattro giornate dal termine del campionato. Periodo di crisi per il Dro, fermo a quota 32 e con un solo punto di vantaggio dalla zona playout.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it