Serie D 2016-17, 29a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca

2017-04-02 19:12:54
Serie D 2016-17, 29a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 2 aprile 2017 alle 19:12:54
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

GIRONE B: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Dopo tre sconfitte e due pareggi nelle ultime cinque, si rialza la Pro Patria che, di fronte al pubblico amico dello Speroni, supera il Cavenago Fanfulla, reduce dal successo infrasettimanale contro il Pontisola. I bustocchi sbloccano il match a fine primo tempo con la prima rete in campionato di Santic prima che Disabato, a tempo scaduto, spenga le residue chance di rimonta dei bianconeri. La Pro Patria aggancia la Virtus Bergamo al quarto posto mentre il Cavenago Fanfulla resta fanalino del girone con 20 punti.

Secondo pareggio consecutivo per Caravaggio e Lecco che combattono a viso aperto per tutto l'arco del match e tornano a casa con un punto a testa. Locatelli porta in vantaggio i blucelesti al 35' del primo tempo ma Guercilena (primo gol in campionato per lui) a metà ripresa beffa Salvatori in uscita e firma l'1-1 definitivo. Il Caravaggio resta ottavo in classifica e dice addio ai sogni playoff mentre il Lecco resta quartultimo, con la salvezza diretta lontana sette punti.

Sesta vittoria nelle ultime sette partite per il Ciliverghe Mazzano che, nello scontro diretto con la Pergolettese, vince 2-1 e consolida il secondo posto alle spalle del Monza. I bresciani passano già al 1' con il gol di Bertazzoli (complice l'errore marchiano di Leoni) ma Bodini, all'ora di gioco, firma il pari su rigore. Quando il risultato sembra incanalarsi verso il pareggio ci pensa Del Bar (primo gol in campionato) a regalare il successo al Ciliverghe Mazzano che si issa a quota 63, con un ritardo di nove lunghezze dal Monza, prossimo avversario della squadra di Filippini (squalificato, in panchina Terraioli). La Pergolettese resta terza ma deve guardarsi le spalle da Pro Patria e Virtus Bergamo.

Il ko in Coppa Italia con il Chieri non destabilizza il Darfo Boario, che espugna Ciserano e alimenta le (residue) chance di playoff. La truppa di Del Prato vince 1-0 grazie ad un gol in piena zona Cesarini di Serlini e si porta a 45 punti, limitando a dieci le lunghezze da recuperare dal quinto posto in classifica a cinque giornate dalla fine. Per il Ciserano un altro passo falso che però non inficia la stagione dei rossoblu, al momento con sei lunghezze di vantaggio dalla zona playout.

Quarto pareggio consecutivo per il Levico Terme che non va oltre al 2-2 contro la Grumellese. I giallorossi passano in vantaggio al 40' con Torri ma vengono ripresi da Baido (su rigore) ad inizio ripresa. Piantoni riporta in vantaggio gli uomini di Melosi (sempre su rigore) a venti minuti dalla fine ma ancora una volta Baido (quattordicesimo gol in campionato) firma il 2-2 che serve poco al Levico: i gialloblu restano infatti penultimi a quota 21 punti, a differenza della Grumellese che saldamente naviga a metà classifica.

Seconda vittoria nelle ultime tre per l'Olginatese che, di fronte al pubblico amico, vince 2-1 lo scontro diretto con la Virtus Bolzano. Brognoli al quarto minuto porta in vantaggio i lecchesi su calcio di rigore ma Majdi (complice una deviazione) supera Celeste e firma l'immediato pari. Nella ripresa, però, ci pensa Menegazzo a regalare il successo all'Olginatese che piega la Virtus e si porta a 28 punti, avvicinandosi alla salvezza diretta, al momento distante solamente quattro punti.

Un gol di Joelson all'ora di gioco permette al Pontisola di superare la resistenza dello Scanzorosciate. La formazione di Curioni rialza subito la testa dopo il tonfo nel turno infrasettimanale contro il Cavenago Fanfulla e si porta a 47 punti in classifica, restando sempre a -8 dal quinto posto. Situazione diametralmente opposta per lo Scanzorosciate, in piena bagarre playout a quota 27 punti, e alla quarta sconfitta nelle ultime sei giornate.

Virtus Bergamo fatale per il Monza: dopo la sconfitta al Brianteo (unico ko della formazione di Zaffaroni), i bianconeri fermano la corsa dei brianzoli che, nel finale, sfiorano la seconda sconfitta in campionato. Il Monza passa in vantaggio al quarto d'ora con Guidetti ma De Angeli a fine primo tempo trova il pareggio: nella ripresa, i bergamaschi ci credono, premono, ma sbattono contro Battaiola & co. che sigillano un importante pareggio per i brianzoli. La squadra di Zaffaroni affronterà ora il Ciliverghe (seconda a -9 dai biancorossi) che, in caso di vittoria, riaprirebbe clamorosamente il campionato.

Tra Seregno e Dro succede tutto nel giro di dieci minuti: al 22' Romeo trova il vantaggio brianzolo con la prima rete in stagione ma al 33' il bomber dei droati Crivaro firma il pari. Nella ripresa le due squadre si equivalgono e non trovano più la via del gol: finisce 1-1, un punto che tranquillizza il Dro (+4 sulla zona playout) e che serve a poco al Seregno, ormai fuori da ogni discorso playoff.

A cura di

Matteo Pifferi

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it