Serie D 2016-17, 25a giornata Girone I: risultati, marcatori e cronaca

2017-02-26 18:11:17
Serie D 2016-17, 25a giornata Girone I: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 26 febbraio 2017 alle 18:11:17
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

GIRONE I: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Frattese-Due Torri 3-0 a tavolino

Castrovillari-Gragnano 0-0 (sabato)

Finisce 0-0 tra Castrovillari e Gragnano: poche emozioni al Mimmo Rende, dove le due squadre sostanzialmente si annullano. L'unico vero scossone del match avviene al 67': i calabresi protestano vivacemente per la mancata concessione di un rigore ai danni di Ragosta, atterrato in area di rigore avversaria. Per il resto, regnano la noia e gli sbadigli. I padroni di casa salgono così a 18 punti, mentre i pastai si portano a 32.

Igea Virtus-Rende 1-0 (sabato)
L'Igea Virtus batte il Rende 1-0 e vola al secondo posto in classifica a quota 51, a quattro lunghezze dalla capolista Leonzio. I giallorossi, dopo un ottimo primo tempo, faticano a creare occasioni nella ripresa: a sbloccare il punteggio ci pensa Longo, che trova la rete con un destro di controbalzo spettacolare che fulmina l'incolpevole Falcone. I calabresi restano in inferiorità numerica a dieci minuti dal termine a causa dell'espulsione del neoentrato Gigliotti. I rennitani restano al quinto posto con 44 punti.

Palmese-Gela 4-2
Successo della Palmese, impegnata in casa contro il Gela: i padroni di casa rifilano quattro gol ai siciliani e volano a 43 punti in classifica, a una sola lunghezza di distacco dalla formazione allenata da Infantino. Passano appena due minuti e i neroverdi siglano il gol del vantaggio con Dorato: gli ospiti non mollano e al 35' trovano il pari con Campanaro, il migliore dei suoi. Stesso copione nella ripresa, con la formazione di casa di nuovo avanti al 50' con Crucitti e raggiiunta sei minuti più tardi dal solito Campanaro. Al 69', però, i calabresi trovano il nuovo vantaggio con Crucitti, su rigore, e il poker al 91' con Lugliese.

Cavese-Sicula Leonzio 0-2
La Sicula Leonzio risponde alla vittoria dell'Igea Virtus, in virtù del successo esterno sul campo della Cavese (sconfitta per 2-0): i bianconeri passano al 9' con Sibilli, che infila Conti con un pallonetto delizoso e all'83' con Rabbeni, che spegne definitivamente le speranze dei campani i quali, tuttavia, all'89' sfiorano il gol della bandiera con Ciarcià (che si fa respingere la conclusione da un attento Polverino). La Leonzio vola a 55 punti, cinque più dei cavesi.

Roccella-Pomigliano 2-1
Il Pomigliano esce con le ossa rotte da Roccella: i ragazzi di Seno inciampano nella nona sconfitta stagionale, perdendo 2-1 contro un Roccella in formato super. I calabresi si portano in vantaggio al 9' con il loro uomo più pericoloso, Laaribi, che raccoglie palla dal limite e con una potente conclusione non lascia scampo a Di Costanzo. Ad inizio ripresa il Pomi trova il pari con un gran destro a giro di Labriola, ma si fa sorpassare nuovamente al 73' da Rodriguez, servito splendidamente da Ficarotta. I padroni di casa si portano a 24 punti in classifica, mentre i campani restano fermi a 34.

Sersale-Sancataldese 1-2
La Sancataldese supera il Sersale 2-1 e vola a 35 punti nella graduatoria: sotto l'acquazzone, però, sono i padroni di casa a passare in vantaggio al 38' con Le Noci. Nella ripresa i calabresi potrebbero raddoppiare, ma Caturano fallisce un calcio di rigore e, poco dopo, gli ospiti prima pareggiano e poi ribaltano il risultato grazie alla doppietta di Carioto, che impedisce ai ragazzi di Venuto di festeggiare la loro seconda vittoria stagionale. La formazione calabrese resta bloccata in classifica con 8 punti.

Gladiator-Aversa Normanna 2-2
Finisce 2-2 tra Gladiator ed Aversa Normanna, ma l'emozioni sono solo nella prima frazione di gara: dopo due minuti i sammaritani si portano in vantaggio con Leone, che di testa spiazza l'incolpevole Lombardo. Gli ospiti rispondono al 13' con Scalzone e, al 28', mettono la freccia con Marzano.  Al 37', infine, il 2-2 definitivo di Pastore. I neroazzurri vanno a 36 punti in classifica, i granata a 28.

Sarnese-Turris 0-1
La Turris vince di misura sul campo della Sarnese: l'inizio di gara non è dei migliori e fino alla metà del primo tempo a regnare è la noia. Un guizzo di Varriale, abile a inserirsi sugli sviluppi di un corner e a trafiggere di testa Sorrentino, spacca la partita al 45' e porta in avanti i corallini (che nel secondo tempo gestiscono la gara senza assumersi troppi rischi). I ragazzi di Baratto volano così a 43 punti, mentre i padroni di casa restano fermi a 19.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it