Serie D 2016-17, 23a giornata Girone I: risultati, marcatori e cronaca

2017-02-12 19:47:25
Serie D 2016-17, 23a giornata Girone I: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 12 febbraio 2017 alle 19:47:25
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

GIRONE I: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Gragnano-Due Torri 3-0 a tavolino

Castrovillari-Pomigliano 1-1

Il Pomigliano non va oltre l'1-1 a Castrovillari: dopo una prima ripresa terminata senza emozioni, la compagine campana riesce a passare al 46' con Pisani, che realizza di testa su un cross delizioso di Suriano. Il Pomi controlla la gara ma viene punito al 71' da Opoku, il quale trova una rete che vale oro per i cosentini: con questo risultato il Castrovillari sale a 17 punti in classifica. Punteggio amato per i ragazzi di Seno, ottavi in classifica con 34 punti.

Cavese-Sancataldese 5-0
Una Cavese in formato super rifila una manita alla malcapitata Sancataldese e si porta al secondo posto in classifica con 47 punti. Micidiale il gioco dei campani, avanti 1-0 al termine del primo tempo grazie al sigillo al 29' di Rossi: i cavesi si fanno però devastanti nella ripresa, aperta al 67' dal gol di Felleca e conclusa con una strepitosa tripletta di Gabrielloni. I siciliani restano fermi a 32 punti.

Frattese-Sicula Leonzio 1-2
La Sicula Leonzio resta in testa al girone in virtù della vittoria conquistata sul campo della Frattese. La gara si sblocca al 5' con la rete di Ricciardo, sevito da D'Amico: i padroni di casa sfiorano il pari quattro minuti più tardi  con una conclusione di Ausiello fermata dalla traversa. Il gol però è nell'aria e al minuto 17 i nerostellati vanno a segno con Silvestro, che di testa batte l'incolpevole Polverino: il gol che decide la partita arriva al 32' con Gallon. I ragazzi di Di Costanzo scivolano in classifica all'undicesimo posto con 31 punti.

Gladiator-Palmese 1-1
Al Piccirillo di Santa Maria Capua Vetere finisce 1-1 tra Gladiator e Palmese: i padroni di casa vanno avanti al 36' con Pastore, ma si fanno raggiungere nella ripresa da Lavilla. I sammaritani concludono la gara in dieci uomini a causa dell'espulsione di Varriale. Il risultato finale non accontenta nessuno: i pianigiani, quinti con 37 punti, mancano l'avvicinamento al treno playoff, mentre il Gladiator (a 32 punti), vede la zona playout distante di sole quattro lunghezze.

Sarnese-Aversa Normanna 2-2
Pareggio spettacolare nel derby campano tra Sarnese e Aversa Normanna: gli ospiti concludo il primo parziale sul risultato di 1-0, grazie al gol siglato al 35' da Mangiapia, ma nella ripresa i cilentani cambiano marcia e trovano due gol nel giro di quattro minuti che valgono il sorpasso. Al 56' è Caciottolo a firmare il pari, mentre quattro minuti dopo arriva la rete del 2-1 di Figliolia. L'Aversa, in dieci uomini per il rosso sventolato all'indirizzo di Marzano, trova il 2-2 in extremis all'85' con Ciocia. I ragazzi di Chianese salgono a 28 punti, nove in più dei rivali.

Roccella-Turris 1-3
Tutto facile per la Turris, impegnata a Roccella: i corallini mettono in ghiaccio la partita già nel primo tempo, con i gol di Varriale e Improta rispettivamente al 15' e al 17'. Nella ripresa, al minuto 51', una sfortunata autorete di Minici regala il 3-0 agli ospiti. Il gol della bandiera calabrese arriva al 70' con Ficarotta. Il Roccella resta fermo a 18 punti, mentre i napoletani salgono a quota 37.

Sersale-Rende 1-3
Il Rende vince il derby calabrese contro un Sersale che sembra sempre ormai condannato alla retrocessione. I cosentini passano al 28' con Fiore e raddoppiano qualche minuto più tardi con Ferreira. Al 63' arriva il gol del tris con Manes, che spegne definitivamente i giochi. Tuttavia i padroni di casa vanno a segno all'80' con Petrone, che rende meno amara la sconfitta, almeno per quanto concerne il tabellino. I rennitani salgono a 44 punti in classifica, nentre il Sersale resta penultimo con 8 punti.

Igea Virtus-Gela 1-1
Altro mezzo passo falso per l'Igea Virtus: i giallorossi, in vantaggio al 32' con la rete dell'italo-argentino Lescano (abile ad insaccare a rete su un preciso cross dalla destra di Lanza), si fanno cogliere di sorpresa all'85' da Candiano. L'Igea scivola così in terza piazza con 45 punti, con un solo punto di vantaggio su un Rende in grande spolvero. I biancoazzurri, invece, mantengono il quinto posto in graduatoria con 41 punti.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it