Serie D 2016-17, 23a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca

2017-02-06 18:21:44
Serie D 2016-17, 23a giornata Girone B: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 6 febbraio 2017 alle 18:21:44
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

GIRONE B: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Levico Terme-Pergolettese 2-3

 

La Pergolettese fatica a Levico ma alla fine riesce a portare a casa la sedicesima vittoria in campionato, volando a 50 punti in classifica (a otto punti di distanza dal Monza capolista). Al 14' la Pergo passa in vantaggio con Alborghetti, ma i padroni di casa impiegano solo due minuti per pareggiare con Calì. I cannibali passano nuovamente in vantaggio al 32' con Rossi, ma vengono raggiunti al 46' da Baido. La vittoria dei cremaschi arriva all'85' con Dimas, che condanna i trentini alla quattordicesima sconfitta stagionale e al penultimo posto condiviso col Lecco (17 i punti). Pro Patria-Virtus Bolzano 2-0

 

Vince senza nessuna difficoltà la Pro Patria che si aggiudica i 3 punti contro la Virtus Bolzano. Succede tutto nella prima frazione di gioco: al 35' arriva il gol del vantaggio della Pro Patria con Santana e cinque minuti più tardi ecco il raddoppio dei bustocchi con Mauri. Nella ripresa la Pro Patria amministra il risultato, contro una Virtus mai pericolosa: il risultato finale è di 2-0. Caravaggio-Ciserano 1-0

 

Allo stadio comunale di Caravaggio i biancorossi battono in casa il Ciserano per 1-0, grazie al gol al 28' del primo tempo di De Angelis. Per il resto della partita il Caravaggio amministra e si porta a casa i tre punti che gli permette di agguantare il Pontisola a centro classifica, mentre il Ciserano rimane fermo poco sopra la zona a rischio. Cavenago Fanfulla-Darfo Boario 1-1

 

Ottimo pareggio ottenuto dal Cavenago Fanfulla, anche se per i padroni di casa avrà sicuramente un sapore agrodolce visto il modo in cui è arrivato. Al gol di Spiranelli nel primo tempo ha infatti risposto Galelli a tempo scaduto, privando di una preziosissima vittoria il Fanfulla. Il Darfo Boario resta comunque a distanza di sicurezza dalla zona playout, mentre il Cavenago si avvicina a soli due punti dalla post-season. Grumellese-Lecco 1-0

 

Basta un lampo di Bahirov al quinto minuto di gioco alla Grumellese per salire a quota 31 punti in classifica e lasciare il Lecco, reduce da due vittorie consecutive, al penultimo posto insieme al Levico Terme (caduto contro la Pergolettese). La prima rete stagionale dell'attaccante arriva alla quarta presenza quest'anno e si rivela decisiva per mantenere accese le comunque flebili speranze di playoff per i padroni di casa. Olginatese-Seregno 0-1

 

Un pomeriggio di normale amministrazione per il Seregno, sul campo dell'Olginatese. Gli ospiti passano subito in vantaggio con la marcatura di Szekely e poi sono bravi a controllare il vantaggio sino al fischio finale. Per il Seregno resta distante la zona playoff, mentre l'Olginatese vede allontanarsi la salvezza diretta. Pontisola-Monza 0-0

 

Si ferma al Legler di Ponte San Pietro la corsa del Monza verso la Lega Pro. I brianzoli non riescono a piegare le resistenze del Pontisola che schiera una difesa solida e concentrata, capace di far rimanere a secco il miglior attacco del girone. Questo pareggio ridà speranze alla Pro Patria e alla Pergolettese, entrambe a otto punti di distanza dalla capolista, che proveranno a far tremare gli abitanti del Brianteo fino all'ultimo minuto del campionato. Scanzorosciate-Dro 1-0

 

Bella vittoria della Scarzorosciate che si impone per 1-0 contro il Dro. La squadra di casa controlla sempre il match senza concedere nulla agli avversari: nel primo tempo un paio di occasioni sull'asse Bonomi - Pellegris mettono in difficoltà gli ospiti. Nella ripresa la squadra di casa pressa maggiormente a trova il gol del definitivo vantaggio con Pellegris al 79'. Virtus Bergamo-Ciliverghe Mezzano 0-2

 

La Virtus Bergamo cade in casa contro il Ciliverghe Mazzano sotto i colpi di Ragnoli (al minuto 25) e Trajkovic, in gol al 68'. Ad inizio match è la Virtus a dettare il gioco e a creare occasioni da gol, ma i bresciani passano in vantaggio al primo affondo. La ripresa si apre con l'espulsione di Morosini, che lascia i padroni di casa in dieci uomini. Allo scadere della ripresa i seriani concludono in nove uomini per l'espulsione di Scannapieco: i bianconeri restano a 44 punti e si fanno scavalcare dagli ospiti, quarti con 47.

A cura di

Matteo Pifferi

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it