Serie D 2016-17, 23a giornata Girone A: risultati, marcatori e cronaca

2017-02-06 20:43:55
Serie D 2016-17, 23a giornata Girone A: risultati, marcatori e cronaca
Pubblicato il 6 febbraio 2017 alle 20:43:55
Categoria: Serie D
Autore: Redazione Datasport.it

GIRONE A: CRONACHE, RISULTATI, MARCATORI E CLASSIFICHE LIVE

Borgosesia-Caronnese 0-0 (sabato)
Finisce 0-0 tra Borgosesia e Caronnese: il primo tempo termina senza sussulti ma nella ripresa la gara si accende e i padroni di casa sfiorano più volte il vantaggio. Tomaselli spreca una chance ghiottissima, calciando alto a tu per tu con Gherardi, autore di altre due parate da antologia. I ragazzi di Dionisi reclamano anche un rigore, ma l'arbitro lascia a correre. I granata salgono a 39 punti, gli ospiti a 43.

Bustese-Casale 3-3
Succede di tutto tra Bustese, ad un passo dalla terza vittoria consecutiva, e Casale, che acciuffa l'undicesimo pareggio stagionale nel finale. Partono fortissimo i padroni di casa grazie a Pllumbaj, a segno dagli undici metri, e Grandi. La rete di Kerroumi accorcia le distanze per gli ospiti, poi non succede nulla finché al 57' l'attaccante albanese converte un altro penalty. Sembra finita, ma i nerostellati non mollano e prima Pavesi, poi Duguet vanno in rete per il 3-3 finale, che però non accontenta nessuno.

Chieri-Varesina 4-0
Il Chieri raggiunge la vetta della classifica, in concomitanza con Cuneo e Varese, grazie al poker inflitto ad una Varesina sempre più nella zona rovente di classifica. I gol di D'Iglio e Cacciatore nel primo tempo, di Pasciuti e Messias nel secondo condannano gli ospiti alla sconfitta numero 12 quest'anno, con il penultimo posto e la retrocessione diretta soltanto un punto più in basso. Gli azzurri, al contrario, hanno appena cominciato a sognare.

Cuneo-Pinerolo 0-0
Il Cuneo non va oltre un deludente 0-0 contro il Pinerolo, ridotto in dieci uomini dall'espulsione di Noia sul finire del primo tempo. Nulla da fare per i padroni di casa, che mancano la fuga in classifica nonostante un assedio durato per tutti i secondi 45 minuti, ma senza particolari occasioni da segnalare a causa dell'imprecisione sotto porta. Pinerolo in piena zona playout, a quota 21 punti, ma che gioisce per questo preziosissimo punto guadagnato.

Folgore Caratese-Pro Settimo 2-1
E' di Simeri il trono solitario in vetta alla classifica marcatori, è della Folgore Caratese la sfida salvezza contro la Pro Settimo, che toglie definitivamente dai guai i paladini del XXV Aprile. Il 14° gol del bomber in blu regala il vantaggio alla Folgore, ma Procaccio pareggia i conti poco prima dell'intervallo. Capristo, però, al 75' illumina Carate Brianza con il gol del definitivo 2-1, che condanna gli ospiti al penultimo posto in classifica alla pari con la rampante Bustese.

Gozzano-Pro Sesto 3-0
Impressionante prova di forza del Gozzano sulla Pro Sesto, che vale anche il sorpasso in classifica. Quinta vittoria nelle ultime sei partite giocate per i novaresi, guidati da un meraviglioso Testardi, che sigla una fenomenale tripletta. Il gol della mezz'ora diventa n bis al 79', poco prima di centrare per la terza volta la porta a qualche minuto dal termine. Gozzano a cinque punti dai biancocelesti, che ora devono inseguire l'ultimo posto in zona playoff occupato da Borgosesia ed Inveruno.

Inveruno-OltrepoVoghera 6-1
Che spettacolo l'Inveruno! La schiacciasassi di mister Mazzoleni supera lo shock del vantaggio ospite con Romano e demolisce gli avversari grazie alla tripletta di Broggini ed alla doppietta di Chessa, arrivate a cavallo tra primo e secondo tempo, oltre alla rete di Repossi. Raggiunta la zona playoff, per i gialloblù c'è speranza, mentre Voghera si rattrista e rimane ferma a quota 22 punti, ora invischiata tra le ultime sei della classe e momentaneamente in zona playout.

Varese-Bra 2-2
Il Varese risolleva una sfida molto complicata contro il Bra soltanto nel finale e deve accontentarsi del 2-2. Il sogno del primo posto solitario svanisce sotto i colpi di Dolce, prima con un siluro dai 30 metri, poi con un forte rigore a battere Pissardo. I biancorossi falliscono una doppia occasione dagli 11 metri, prima con Rolando e poi con Giovio, che almeno su punizione trova il bellissimo gol del momentaneo 1-1. Viscomi scrive il pareggio a pochi minuti dalla fine, lasciando i piemontesi nel limbo di metà classifica.

Verbania-Legnano 2-1
Il Verbania si toglie momentaneamente dalla zona playout grazie ad un fondamentale successo in rimonta contro il Legnano. Le reti di Nasali e di Draghetti puniscono i lilla, troppo rinunciatari dopo il gol di Magistrelli che li aveva portati in vantaggio sul finire del primo tempo. I soli 14 punti valgono un ultimo posto a -6 da chi li precede, mentre i piemontesi sperano di dare un seguito alla vittoria per togliersi in fretta dai guai.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it