Serie C, crisi Matera: giocatori non pagati indicono sciopero, non si gioca

2018-12-24 17:50:27
Pubblicato il 24 dicembre 2018 alle 17:50:27
Categoria: Serie C
Autore: Matteo Pifferi

Caos in Serie C, il Matera decide di scioperare. I giocatori del club biancazzurro hanno indetto lo sciopero ammettendo pubblicamente la volontà di non giocare nel prossimo turno di campionato, in programma mercoledì 26 dicembre contro la Reggina in quanto la società non ha pagato gli emolumenti ai giocatori.

Il club versa in una situazione ai limiti del consentito per la categoria ma, dai vertici, non arrivano segnali: "i calciatori da settembre 2018 non hanno percepito alcuna mensilità sulle tre maturate, né hanno certezze sul proseguimento dell'attività sportiva stante, in particolare, l'assenza di idonea garanzia fideiussoria a copertura delle proprie retribuzioni impagate e la presenza di ingenti debiti nei confronti dei tesserati della scorsa stagione sportiva", ha spiegato l'AIC - Associazione Italiana Calciatori - in un comunicato ufficiale nel quale si sottolinea come, nel caso in cui i pagamenti non venissero saldati entro mercoledì 26, lo stato di protesta sarà prorogato anche per la partita del 30 dicembre in programma contro il Rieti. Una situazione ai limiti del paradossale, visti gli 8 punti di penalizzazione inflitti dalla COVISOC per mancati pagamenti al Matera, ora penultimo in classifica e ormai destinato al fallimento, a meno di un'entrata in soccorso di qualche sponsor.

Segnalazioni e Consigli. Scrivi alla  redazione di DataSport: segnalazioni@datasport.it