Serie B: Vicenza-Cittadella, gol e highlights. Video

2013-04-07 00:00:17
Pubblicato il 7 aprile 2013 alle 00:00:17
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Guarda i gol e gli highlights di Vicenza-Cittadella

Rivivi le emozioni di Vicenza-Cittadella: cronaca, pagelle e tabellino

Al Menti, nella 35a giornata, il Cittadella batte il Vicenza per 2-1. La doppietta Di Nardo (41' e 64') affonda i biancorossi, in rete solo con la "bandiera" Malonga (62'). Nel Cittadella sono assenti lo squalificato Cordaz e gli infortunati Perna e Dumitru. Il tecnico Foscarini opta per il 4-3-3 e la  manovra offensiva affidata al tridente Di Nardo-Giannetti-Minesso. Il Vicenza, che deve invece fare a meno dell'infortunato Brighenti, oltre agli  squalificati Semioli e Padalino, si schiera con il 4-3-1-2 e la coppia Bojinov-Bellazzini in attacco.

Primo tempo ben combattuto sul piano agonistico e per larga parte equilibrato. I padroni di casa si affacciano più spesso verso la porta avversaria ma peccano di poca concretezza in fase di finalizzazione. I granata, sornioni, si limitano soprattutto nell'attendere nella propria metà e ripartire con qualche iniziativa in contropiede. Il risultato si sblocca solo al 41' quando Di Nardo è lesto ad approfittare di una traversa colpita su punizione da Baselli e ribadire in rete in favore del Cittadella che va quindi al riposo in vantaggio per 1-0 col minimo sforzo.

La ripresa si apre con i biancorossi votati all'attacco e determinati ad agguantare il pareggio grazie agli innesti di Malonga e Tiribocchi per i deludenti Bessa e Bojinov. Al 62', proprio grazie alla punta francese arriva, il gol del Vicenza: Martinelli apre sulla destra per Tiribocchi che serve l'assist in mezzo a Malonga, freddo nel battere Pierobon con un preciso destro. La gioia dei supporters vicentini dura però solo pochi istanti, al 64' infatti il Cittadella ritrova nuovamente il vantaggio: Schiavon crossa dalla sinistra, Martinelli in area stoppa la palla con la mano e l'arbitro assegna il penalty ai granata. Alla battuta va Di Nardo che spiazza Bremec e realizza la sua personale doppietta sigillando il risultato sul definitivo 2-1 in favore degli ospiti.

Tre preziosissimi punti in trasferta conquistati dai ragazzi di Foscarini che, a quota 42 in attesa di ricevere il Padova, vedono concretizzarsi decisamente le speranze di salvezza. Ennesimo pessimo tonfo invece per i biancorossi che, sempre terzultimi a quota 32 in attesa della trasferta a Novara, incassano la seconda sconfitta di fila complicando ulteriormente le già critiche possibilità di salvezza.