Serie B, Vicenza-Avellino 0-0: per gli irpini solo rimpianti

2016-02-20 17:15:30
Pubblicato il 20 febbraio 2016 alle 17:15:30
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Vicenza e Avellino pareggiano 0-0 al Menti nella 27esima giornata di Serie B e proseguono la loro astinenza dalla vittoria, che per entrambe le squadre si prolunga così a 5 turni. Ospiti più pericolosi ma spreconi soprattutto nella prima frazione di gioco e così il Vicenza ne approfitta portando a casa un punto nonostante una prova opaca.

Il Vicenza ci prova in avvio con l’iniziativa in area di Sbrissa che si incarta al momento del tiro, Bellomo raccoglie e calcia dal limite ma manda alto. Al 17’ i biancorossi protestano per una trattenuta in area su Raicevic ma per l’arbitro non c’è nulla. Gli attacchi dei padroni di casa risultano piuttosto prevedibili e allora è l’Avellino ad avere le migliori occasioni. La prima, clamorosa, capita sui piedi di Tavano che al 22’ dopo il colpo di testa di Arini colpisce il palo a porta vuota. Al 31’ Tavano veste i panni del rifinitore e lancia a rete Mokulu che però calcia addosso a Vigorito tempestivo in uscita bassa. In chiusura Sbrissa calcia da buona posizione ma in precario equilibrio non riesce a trovare lo specchio.

Nella ripresa le squadre ci provano di più ed è Jidayi il primo a rendersi pericoloso  al 51’ con un colpo di testa alto. Sempre di testa ci prova Raicevic al 57’ ma Frattali si trova sulla traiettoria e blocca. L’Avellino quando attacca sembra avere qualche soluzione in più rispetto agli avversari ma al 61’ il tiro a botta sicura di Insigne viene respinto. Al 71’ episodio curioso nell’area del Vicenza con l’arbitro che concede una punizione a due, Tavano calcia forte col destro ma il muro biancorosso si salva in angolo.  Nel giro di pochi istanti la squadra di Marino costruisce le migliori palle gol della sua gara ma prima Vita incrocia troppo col destro da ottima posizione e poi Giacomelli al 73’ sfiora un grandissimo gol al volo sul cross dello stesso Vita col pallone che termina a lato di poco. L’ultima emozione del match la regala Tavano, che si coordina bene ma trova l’ottima risposta di Vigorito che fissa il punteggio sullo 0-0. Il Vicenza è ora a 30 punti, a una sola lunghezza dai playout ed è atteso dalla trasferta di Crotone mentre l’Avellino, che ospiterà il Livorno, è a quota 37 e perde terreno rispetto ai playoff.