Serie B: il Verona dà spettacolo, è campione d'inverno

2016-12-30 22:31:49
Pubblicato il 30 dicembre 2016 alle 22:31:49
Categoria: Serie B
Autore: Redazione Datasport.it

Con una grande prova di forza il Verona batte 3-0 il Cesena al Bentegodi e si laurea campione d'inverno chiudendo il girone d'andata al comando a +3 sul Frosinone, che a sorpresa viene sconfitto 2-0 al Piola dalla Pro Vercelli. Tra le prime della classe chiude bene il 2016 anche il Benevento che stende di misura il Pisa e aggancia la Spal al terzo posto. In coda pesante passo falso casalingo della Ternana, battuta 1-0 dall'Ascoli.

Tutto facile per il Verona di Pecchia che al Bentegodi regala ai propri tifosi una prestazione incoraggiante in vista del girone di ritorno. Il 3-0 al Cesena è lo specchio fedele di una partita a senso unico: a sbloccare il risultato è un gran destro dal limite di Bessa al 20', poi al 28' Pazzini di rapina festeggia il suo 16esimo gol stagionale in campionato consolidando il proprio primato in vetta alla classifica cannonieri. Il tris dell'Hellas arriva al 61' grazie a un’incornata di Boldor, letteralmente dimenticato dai difensori del Cesena. Un'altra buona notizia per gli scaligeri arriva da Vercelli dove la Pro batte 2-0 il Frosinone fermando la corsa dei ciociari, costretti così ad "accontentarsi" del secondo posto: è La Mantia, autore di una doppietta, a regalare tre punti pesantissimi ai piemontesi.

Capodanno felice anche per il Benevento che chiude il suo indimenticabile 2016 con un’altra vittoria: al Vigorito l'1-0 sul Pisa, che vale l'aggancio alla Spal al terzo posto, è firmato da Cissé al 31'. Al quinto posto si fa largo un'altra neopromossa, il Cittadella, che al Tombolato batte 2-1 l'Entella: Diaw risponde ad Arrighini, poi decide Strizzolo. Finiscono senza reti Latina-Avellino e Trapani-Brescia, mentre in coda si fa dura per la Ternana: gli umbri di Benny Carbone perdono 1-0 con l'Ascoli al Liberati (rete di Favilli) e da stasera sono da soli al penultimo posto in classifica. Nel pomeriggio successi casalinghi del Novara sul Carpi e della Salernitana sul Perugia, entrambi col punteggio di 2-1.